Garofano Dianthus coltivazione


garofano-Dianthus


I garofanini sono piante perenni o annuali appartenenti al genere botanico Dianthus, molto diffusi nei giardini rocciosi, nei tappeti erbosi e nelle bordure di aiuole. Coltivati in vaso, abbelliscono terrazze, balconi e davanzali di finestre.

garofanini-coltivazione


Caratteristiche generali del Dianthus

Il garofano Dianthus è una piantina erbacea perenne o annuale di origine asiatica appartenente alla famiglia delle Caryophyllaceae.  E’ coltivato  a scopo ornamentale in Asia, Nord America, Europa e in Italia sia in piena terra sia in vaso.

La parte aerea della pianta ha portamento cespuglioso. Sui piccoli fusti nodosi, alti mediamente 30 cm, sono inserite tante foglie opposte lineari o lanceolate, di colore verde scuro.agli apici degli steli, durante il periodo della fioritura, sbocciano fiori profumati isolati o a capolino, con calice tubuloso e cilindrico, corolla a 5 petali.


Leggi anche: Garofani coltivazione

Garofano-Dianthus-Deltoides

Il colore dei garofani varia dal bianco al rosa  dal giallo al rosso e non mancano varietà con petali screziati.

garofano-Dianthus

I frutti sono capsule contenenti numerosissimi semi di colore scuro.

 

Garofano-foto

Fioritura

Il periodo della fioritura dei garofani Dianthus va dalla primavera fino al tardo autunno se le condizioni climatiche sono favorevoli.

 

 

 

garofano-Dianthus

Coltivazione del Garofano Dianthus

Esposizione

I garofanini amano i luoghi soleggiati e il clima mite; sopportano bene anche temperature molto rigide dell’inverno.

Terreno

Sono piante che prediligono terreni sciolti, ricchi di sostanza organica e ben drenati.

Annaffiature

Le piante di Dianthus necessitano di irrigazioni moderate e regolari per tutto il periodo vegetativo che dovranno poi essere ridotte d’inverno.  Le annaffiature vanno intensificate per quelle in vaso e comunque ridotte quando entrano in riposo.

Concimazione

Dalla ripresa vegetativa i garofani Dianthus vanno concimati con moderazione prodotti a lento rilascio per piante fiorite arricchiti di potassio.

Garofano Dianthus: coltivazione in vaso

Le specie perenni o annuali di garofano Dianthus vengono facilmente coltivate in vaso o fioriera su balconi e terrazze. Si utilizza terriccio comune da giardino mescolato con terriccio universale, sabbia o altro materiale drenante.  Le piante vanno messe a distanza di almeno 19 cm e coperte fino al colletto. Vanno irrigate con maggiore frequenza ma facendo attenzione ai ristagni idrici.

Rinvaso del garofano – Dianthus

I garofani allevati in vaso richiedono contenitori più grandi quando le radici fuoriescono dai fori di drenaggio dell’acqua di scolo. Il rinvaso si effettua all’inizio della primavera utilizzando del nuovo terriccio universale, materiale drenante e un contenitore più grande del precedente.

garofano-dianthus-moltiplicazione

Moltiplicazione del garofano – Dianthus

La moltiplicazione del garofano avviene per semina, divisione dei cespi (autunno) o per talea dei germogli laterali in estate.

Moltiplicazione per seme

La seminasi effettua all’inizio della primavera, piantando i semi in un terreno misto a torba mantenuto umido fino alla comparsa delle piantine che generalmente spuntano dopo 2 settimane.  Quanto le piante avranno emesso la quinta foglia, potranno essere trasferite in vasetti singoli.

Moltiplicazione per talea

Questa tecnica di propagazione agamica o vegetativa che permette di ottenere piante identiche a quella originale si pratica in estate.

Si prelevano talee di rametti che non hanno portato fiori, staccandole all’attaccatura di una foglia.

Si interrano al momento stesso in un miscuglio composto da torba, sabbia e perlite in parti uguali e si mantiene umido fino ad avvenuta radicazione. Le talee che hanno radicato vanno fatte irrobustire prima di essere trasferite a dimora definitiva.

garofani

Impianto o messa a dimora

I garofani Dianthus si impiantano nel terreno ben lavorato, arricchito di potassio nel periodo primaverile. per ottenere tappeti folti e fitti occorrono almeno 7-8 piante per metro quadro.

Abbinamenti

Per realizzare aiuole miste, si possono abbinare i garofani Dianthus con piante di Arabis, Campanula, Iberis, Sedum, Veronica.

Potatura

Le specie perenni, in autunno, vanno potate fino a 25-35 cm dal terreno, per favorire l’emissione di nuovi getti e per ottenere piante dall’aspetto compatto e denso. I rametti secchi vanno recisi a livello del terreno. Si eliminano man mano anche i fiori appassiti.

Garofanini-foto

Parassiti e malattie del garofano – Dianthus

I garofanini sono sensibili ad alcune malattie fungine come la ruggine, l’oidio, la muffa grigia. Se il clima locale è molto umido vengono attaccati anche dagli afidi soprattutto i fiori ancora in boccio.

Cure e trattamenti

Per precauzione, a tarda primavera, i garofani vanno trattati con prodotti anticrittogamici. o antiparassitari biologici che rispettano l’ambiente e gli insetti impollinatori. Vanno liberati dalle  erbe infestanti che crescono ai loro piedi.

Le specie perenni coltivate nel giardino, in inverno vanno protette dal freddo con una pacciamatura di paglia o foglie mentre quelle allevate in  vaso vanno spostate in un luogo protetto ma luminoso.

Varietà di garofano Dianthus

Dianthus superbus

Conosciuto come garofanino frangiato è una specie erbacea rustica molto diffusa. Forma piccoli cespugli di foglie opposte e lanceolate. Da giugno ad agosto produce fiori profumati con petali sfrangiati suddivisi in maniera irregolare, di colore rosa o porporino, con macchioline verdi alla base.

Dianthus deltoides

Detto garofanino minore è una specie perenne che in pieno sviluppo vegetativo raggiunge un’altezza di 45 cm. Ha foglie verdi o glauche molto strette e produce fiori solitamente di colore rosa, più raramente bianchi o con macchie di questo colore. E’ adatto come pianta ornamentale da giardino. va coltivato nei terreni acidi. E’ ricercato per la straordinaria e prolungata fioritura che va da maggio a settembre.

Dianthus neglectus

E’ una pianta erbacea perenne di piccole dimensioni alta dai 2 ai 25 cm. Presenta fusti eretti uniflori, glabri, angolosi e nodosi con foglie strette, opposte, lineari, acute all’apice. da luglio ad agosto produce fiori isolati, a 5 petali e a 5 sepali. I petali dentellati sul bordo, sono spesso di colore rosa carico o a volte sbiancati di sopra e giallastri di sotto. I piccoli semi sono contenuti all’interno di una capsula uniloculare.  E’ presente in Italia sulle Alpi occidentali, in Piemonte e Liguria. E’ adatto per estese fioriture a tappeto, su rupi e pendii sassosi da 1200 a 2500 metri di altitudine.

Dianthus-barbatus

Dianthus barbatus

Conosciuto come garofano dei poeti è una specie perenne alta non più di 30 cm. dalla primavera all’estate produce numerosi fiori vivacemente colorati e riuniti in piccoli mazzi. E’ di facile coltivazione ed è adatto per la realizzazione di aiuole o bordure fiorite esposte al pieno sole.

Dianthus-plumarius

Dianthus plumarius

E’ una specie coltivata come annuale o anche come perenne,apprezzata per i bellissimi fiori con petali molto sfrangiati, generalmente nei toni del rosa. Fiorisce per tutta la primavera e l’estate in  posizioni soleggiate e terreni molto ben drenati. E’ adatto come tappezzante nei giardini rocciosi.

Dianthus chinensis

E’ una pianta erbacea perenne di origine asiatica. Forma un cespuglio alto mediamente 25 cm. Produce per tutta l’estate fiori  riuniti in mazzetti di colore rosa o rosso. Spesso sui bordi dei petali è presente una linea di colore contrastante rispetto al colore del petalo stesso. Va coltivato in luogo soleggiato.

garofano-significato

Usi

I garofani Dianthus vengono coltivati a scopo ornamentale per abbellire le aiuole realizzare bordure fiorite e le specie nane per tappezzare giardini rocciosi o muri a secco. Le specie alte vengono utilizzate anche per i fiori recisi.

Dianthus

Linguaggio dei fiori

Nel linguaggio dei fiori il garofano assume vari significati in relazione al colore:

il garofano bianco è il simbolo della bellezza, dell’innocenza e dell’amore puro mentre quello rosa simboleggia il ricordo eterno e quello rosso rabbia e risentimento.

Il rosa simboleggia un amore reciproco da donare per dirle che è unica. Inoltre esprime anche amore puro, bellezza e innocenza.

I Garofanini sono velenosi?

E’ un fiore leggermente tossico per i gatti.

Curiosità

Il nome generico dato al Dianthus dal filosofo e botanico Teofrasto, significa fiore divino e deriva dalle parole greche dìos (divino) e ànthos (fiore).

Galleria foto Garofano

LauraB

Commenti: Vedi tutto

  • Rita - -

    Salve, mi sapete spiegare come mai la mia pianta di garofanini fa solo foglie e non mi ha mai fatto un fiore??

Comments are closed.