Campanula campanelle


Le Campanule conosciute anche con il semplice nome di campanelle sono graziose piante erbacee coltivate a scopo ornamentale nei giardini, sui muri e anche sui terrazzi.

Platycodon


Caratteristiche delle campanule

Le Campanule sono piante spermatofite dicotiledoni appartenenti alla famiglia delle Campanulaceae, annuali o perenni a seconda della varietà, con steli di lunghezza, variabile da pochi cm nelle specie nane a quasi 60 cm nelle tappezzanti o rampicanti.

fiori-campanelle

Le foglie, di colore verde, sono lanceolate o tondeggianti.

I fiori a forma di campana rivolta verso il basso si presentano in tonalità di colore diverso a seconda delle cultivar, dal rosa tenue al blu intenso.

campanule

Fioritura delle campanelle

Le campanule fioriscono da Maggio ad Agosto a seconda delle varietà.

fiori-campanula-campanella

Coltivazione delle campanule

Le Campanule amano i luoghi semiombrosi, terreni umidi e ben drenati, scarse concimazioni, regolari innaffiature durante i periodi siccitosi.

Moltiplicazione delle campanule

Le campanule si riproducono per seme o talea.

La semina va effettuata in agosto mentre le talee, lunghe circa 7-10 cm, si possono prelevare all’inizio della primavera.

campanule

Varietà di campanelle

Esistono moltissime varietà di campanule.

Tra le nane ricordiamo la:

  • Campanula garganica
  • Carpatica carpatica

Ta le specie alte 50-60 cm ricordiamo la campanula persicifolia con fiori blu.

Platycodon-foto

Tra le più diffuse ricordiamo:

foto-afidi

Malattie e parassiti

Le campanule sono piante molto resistenti e raramente vengono attaccate dagli afidi.

Cure della campanula

Effettuare cimature dei fiori per favorire l’emissione di quelli nuovi e difendere da predatori come le lumache.

Campanule e linguaggio dei fiori

Nel gergo dei fiori, le campanule o campanelle simboleggiano la speranza o la perseveranza.

Le campanule sono velenose?

Alcune specie sono tossiche sia per l’uomo che per gli animali domestici quali cani e gatti per la presenza di atropina, iosciamiona, iscina o scopolamina, alcaloidi.

Altre invece sono addirittura commestibili come il raperonzolo (Campanula rapunculus).

Galleria foto delle campanule

LauraB
  • Redattore specializzato in Casa e Giardinaggio
  • Scrittore e Blogger
Google News

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta