Erbe infestanti


Quali sono le erbe infestanti più comuni nei giardini e negli orti? Come riconoscere quelle a foglia stretta e a foglia larga? Quando estirparle? 

Erbe-infestanti

Per coltivare con successo le piante ornamentali, il prato del nostro giardino e il terrazzo, bisogna liberarsi delle erbe infestanti che crescono dappertutto e con una facilità irrisoria, non si fa a tempo ad estirparle e già rispuntano ostinate più forti di prima se si rompono le radici.

gramigna-cynodon-dactylon

Per evitare impoverimenti del terreno a svantaggio delle colture floreali ed ortive estirpiamole quindi prima della fioritura e della maturazione dei semi.

Erbe infestanti a foglia stretta

la gramigna;

setaria

la setaria e la digitaria.

tarassaco-sott'aceto

Erbe infestanti a foglia larga

rumex-obtusifolius-romice

il Rumex o  romice,

Amaranto-erba-infestante

l’amaranto, che produce caratteristiche infiorescenze a spighe di colore rosso amaranto ma utile in cosmesi per la preparazione di creme abbronzanti;

plantago-major-piantaggine

la Piantaggine o Plantago maior i cui semi vengono impiegati in fitoterapia per la preparazione infusi lassativi;

Artemisia-infestante

l’artemisia, una pianta infestante che combatte i dolori mestruali;

decotto-depurativo-tarassaco

il tarassaco una piccola pianta provvista di un apparto radicale tenace e robusto;

erbe-infestanti

Le erbe infestanti crescono rapidamente e si riproducono per semi in abbondanza e per questo motivo bisogna assolutamente evitare che salgano a fiore e quindi a seme che con una leggera brezza vendono trasportati a anche a lunghe distanze.

Quindi è necessario difendere il terrazzo, il prato e le piante ornamentali con prodotti specifici, con rimedi efficaci e, con l’impiego di utili e pratici attrezzi che consentono di estirpare anche quelle che hanno radici robuste e molto profonde.

Galleria foto erbe infestanti



Il meglio di Casaegiardino.it

Ricevi gratuitamente la newsletter con le migliori guide ed articoli esclusivi.

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta