Mal bianco Oidio

Che cos’è l’oidio, albugine o mal bianco? Quali piante colpisce l’oidio, come e quando si manifesta? Quali trattamenti praticare per prevenire e curare le piante colpite dall’oidio? Prodotti e rimedi fai da te contro il mal bianco

oidio-mal bianco

In primavera e in autunno, quasi tutte le piante ornamentali, gli alberi da frutto e molte specie orticole sono attaccate da un insidioso fungo, l’oidio, chiamato comunemente mal bianco, nebbia o albugine.

Mal bianco o oidio cose da sapere

Si tratta di un fungo appartenente alla famiglia degli Ascomiceti che vive come parassita obbligato delle piante e si sviluppa quasi sempre in primavera e in autunno, le stagioni caratterizzate da un clima caldo umido.

pianta di zucchini con oidio o malbianco foto

Il mal bianco colpisce molte piante assai diverse tra loro: arbusti del giardino come oleandro, agrifoglio, alloro, lillà, lauroceraso e bosso; piante da fiore come l’impatiens e le rose; alberi da  frutto come peschi e meli; le piante ortive come le zucchine e le melanzane e alcune piantine aromatiche come la salvia.


Leggi anche: Come prevenire gli allergeni dal tuo bucato

oidio

Sintomi di attacchi da mal bianco

Le piante colpite da questa malattia fungina evidenziano depositi farinosi di colore biancastro e di aspetto polverulento, che sono il risultato di un sottile intreccio di ife, sottili filamenti, e di spore, piccole cellule.

Le parti delle piante più soggette all’attacco del mal bianco sono le foglie, i teneri germogli e i frutti in accrescimento.

mal bianco-oidio-nespole

Le aree colpite rallentano la fotosintesi subendo dapprima una decolorazione fogliare e la necrosi dei tessuti.

mal bianco-oidio

In caso di attacchi estesi e gravi molte piante rallentano la crescita e deperiscono vistosamente;

le piante erbacee come zucche e zucchine, le aromatiche e quelle ornamentali da fiore, invece, muoiono soffocate nel giro di qualche settimana.

Oidio-mal bianco


Potrebbe interessarti: Rimedi naturali per sbarazzarsi dei tarli nei mobili di legno

Trattamenti e rimedi contro l’oidio

Le pianta colpite dal mal bianco vanno trattate con un prodotto specifico a base di zolfo, che non ha controindicazioni contro l’uomo, ma agisce prevenendo l’infezione o bloccandola se è agli inizi.

Sulle piante perenni vanno praticati almeno 2-3 interventi all’anno soprattutto nelle regioni caratterizzate da un clima caldo umido e scarsamente ventilate.

mal-bianco-oidio

Come ulteriori rimedi preventivi contro il malbianco si consiglia di mettere le piante a dimora le piante in posizioni soleggiate e luminose e di annaffiarle nei periodi di maggior incidenza della malattia, nelle ore più calde del giorno.

Quando l’infezione è già in stato avanzato bisogna utilizzare prodotti antioidici quali la purina Bupirimate.


Hai problemi con le piante? Iscriviti al gruppo

Rimedi fai da te contro l’oidio

Se non disponiamo dello zolfo o di prodotti specifici possiamo preparare infusi ed i decotti di aglio e cipolla.

Un altro alleato nella lotta all’oidio o mal bianco è il bicarbonato di sodio che può essere cosparso sulle foglie in alternativa allo zolfo.

Galleria foto oidio o mal bianco

Laura Bennet
  • Laureata in scienze biologiche
  • Insegnante di ruolo
  • Autore specializzato in Botanica, Biologia e Cucina
Suggerisci una modifica