Piante contro api e vespe


Quali piante ornamentali da fiore e quali erbe aromatiche possono essere utilizzate come repellenti naturali per tenere lontane api, vespe e mosche dai luoghi più frequentati del giardino, dalla piscina, dai terrazzi, dai balconi e anche per l’interno della casa? 

tanaceto-coltivazione


Le piante e i fiori oltre ad abbellire la casa, il giardino e altri spazi esterni possono essere utilizzate, grazie alle essenze profumate che emanano, come repellenti naturali contro api, vespe mosche e anche zanzare che si aggirano nei luoghi che abitualmente siamo soliti frequentare soprattutto nelle giornate e nelle serate primaverili ed estive. I profumi che esse emanano, tanto graditi da noi, risultano essere sgradevoli e fastidiosi per il loro sensibile olfatto e pertanto si tengono lontano dai luoghi in cui sono presenti.

I risultati sono efficaci: non si ostacola l’impollinazione e nello stesso non si inquina l’ambiente con prodotti nocivi e dannosi alla loro sopravvivenza ed alla nostra salute.


Leggi anche: Zanzare consiglio per tenerle lontane


Piante contro api, vespe e mosche

Vediamo insieme quali sono le piante e fiori da utilizzare a tale scopo, facili da coltivare anche per chi non possiede il classico pollice verde.

Geranio-macranta

Geranio

Il geranio è una pianta ornamentale perenne coltivata ovunque ma non tutti sanno che  quella a fiori rossi è indicata soprattutto come ape – repellente specialmente se piantata in gruppi nelle aiuole del giardino, dei parchi pubblici e intorno alle piscine.

Approfondimenti: Geranio coltivazione.

calendula

Calendula

Queste bellissimi fiori, prodotti a profusione nella bella stagione, emanano un odore pungente e per tale motivo sono poco graditi alle api, specialmente se di colore rosso. La calendula è una pianta rustica, adatta a crescere bene in climi diversi e può essere piantata intorno alle piscine per respingere le api.

Approfondimenti: Calendula.

Piante contro le vespe

Artemisia absinthium  o Assenzio

L’assenzio è la pianta perfetta a tenere lontane le vespe dagli spazi aperti più frequentati dai bambini. E’ una pianta alta mediamente 30 cm formata da steli erbacei ricoperti da foglie, lunghe e piumate.

Approfondimenti: Artemisia absinthium  o Assenzio.

Artemisia-coltivazione

Piante aromatiche contro api e vespe

Oltre alle piante e ai fiori sopraelencati, ci sono altre erbe aromatiche molto comuni essere utilizzate come repellenti naturali contro api, vespe, calabroni o altri insetti fastidiosi che con le loro punture possono provocare gravi allergie. Ce ne sono tante efficaci e facili da coltivare anche in vaso. Vediamo insieme quelle più efficaci e più facili da coltivare anche in vaso.

menta-piperita

Menta

Questa pianta aromatica molto utilizzata in cucina per aromatizzare varie pietanze, preparare  bevande dissetanti, liquori, tisane ed infusi, rimedi naturali per combattere l’alitosi, è un ottimo repellente naturale contro api e vespe. Si coltiva facilmente in vaso, a dimora anche nelle aiuole dei giardini.Si riconosce per le sue foglie foglie viola o blu disposte a coppie opposte lungo gli steli erbacei. E’ una pianta aromatica utile anche per respingere anche le formiche.

Nepeta

Mentuccia o Nepeta

Chiamata anche a mentastro o nepitella, erba gattaia, calaminta, è una pianta aromatica perenne rustica tipica delle zone montane, dei boschi, dei luoghi freschi. Da giugno a ottobre produce cfiori viola. Viene impiegata molto in cucina per insaporire primi, secondi e contorni. La mentuccia è utile, oltre che contro le vespe, anche contro zanzare, pulci e zecche.

Approfondimenti: Nepeta.

Piante contro le mosche

Le piante che tengono lontano le mosche sono tante: alcune sono comuni piante erbacee aromatiche altre arbustive e altre ancora invece sono veri e propri alberi.

Basilico-coltivazione in vaso

Basilico

Una pianta aromatica di facile coltivazione in vaso e in piena terra che grazie all’olio contenuto nelle sue foglie e l’intenso odore che sprigiona, risulta essere un ottimo repellente naturale contro le mosche, api e vespe, che infastidite si tengono a debita distanza. Se coltivata all’interno sul davanzale o all’esterno sui balconi è una barriera di ingresso in casa. Può essere utilizzato anche contro le zanzare.

Approfondimenti: Basilico coltivazione.

Eucalipto-foglie lanceolate

Eucalipto

Basta impiantare in un angolo del giardino un solo esemplare di questa pianta per allontanare le mosche che svolazzano all’esterno. Per tenerle a debita distanza dalla propria casa è sufficiente  mettere in un diffusore alcune gocce del suo olio essenziale che tra l’altro è un rimedio efficace anche contro le zanzare. Ottimo repellente naturale anche la varietà: Eucalipto gunnii.

Approfondimenti: Eucalipto.

Cedrina-limoncina

Limoncina o Erba cedrina

Conosciuta anche come limonaria o verbena odorosa, è una pianta arbustiva con numerosi steli ricoperti da foglie lanceolate decidue di colore verde che con il loro intenso profumo agrumato disturbano il delicato olfatto delle mosche. E’ una pianta longeva facile da coltivare in vaso e soprattutto in piena terra e che può essere utilizzata in cucina, per preparare bevande dissetanti, infusi e liquori.

Approfondimenti: cedrina.

tanaceto-tanacetum-vulgare

Tanaceto

Una pianta perenne con fiori di colore giallo utilizzata in giardinaggio per realizzare aiuole e bordure di fondo. Ha una buona efficacia sulle le mosche non riescono ad adattarsi all’aroma emanato da fiori e foglie e pertanto si allontanano dagli ambienti in cui è presente. Il tanaceto, inoltre, è considerato anche un ottimo antiparassitario naturale e viene coltivato nell’orto tra verdure e ortaggi.

Approfondimenti: Tanaceto.

Albero della canfora-fiori

Canfora

Un piccolo esemplare è sufficiente. Basta impiantarlo nella zona dove abitualmente le mosche sono più frequenti. Le sue foglie vengono usate anche per preparare impacchi per curare disturbi da raffreddamento come il raffreddore e l’infiammazione delle vie respiratorie.

Approfondimenti: Canfora.

Lavanda

Una pianta comune apprezzata per i suoi profumatissimi fiori che attirano insetti impollinatori ma che tengono a debita distanza mosche ed altri fastidiosi insetti infestanti. Va coltivata in una posizione sufficientemente soleggiata e ventilata, al riparo dall’umidità.

Approfondimenti: Lavandula.

garofano

Garofano

L e foglie e i fiori di questa bella pianta ornamentale tengono a distanza quasi tutti gli insetti fastidiosi.

Approfondimenti: Garofano.

Informazioni utili: piante antizanzare.

Galleria foto piante repellenti contro insetti

LauraB

Commenti: Vedi tutto