Aquilegia coltivazione


columbina-aquilegia

L’aquilegia, comunemente chiamata colombina, è una pianta rustica coltivata a scopo ornamentale in vaso e in giardino.


Caratteristiche generali Aquilegia o Colombina

L’aquilegia è una pianta perenne della famiglia delle Ranuncolaceae a portamento cespuglioso.

Alta mediamente 40 cm presenta foglie glauche simili a quelle del trifoglio.

Dal centro dei cespugli di foglie, steli lunghi 80 –  90 cm,  portano grappoli di fiori con calice ad imbuto terminante con una specie di becco.

aquilegia-coltivazione

Il colore dei fiori è molto variegato si va dal bianco al viola, dal blu al rosa.

aquilegia-fiore-rosa

I frutti sono capsule legnose contenenti numerosi semi che per autosemina, in estate generano nuove piante.

Fioritura: l’aquilegia fiorisce copiosamente da aprile a giugno.

columbine-fiore-viola

Coltivazione della colombina o aquilegia

Esposizione: per fiorire copiosamente le aquilegie richiedono posizioni soleggiate o semiombrose e non temono il freddo.

Terreno: si adatta al comune terreno da giardino, anche calcareo purchè sia sciolto e ben drenato.

Annaffiature: anche se le aquilegie non sono particolarmente esigenti di acqua, annaffiare regolarmente durante il periodo della fioritura e nei periodi di prolungata siccità.

Concime-granulare

Concimazione: ogni 20 giorni, nel periodo aprile – luglio, concimare con del concime per piante da fiore, sciolto nell’acqua delle annaffiature oppure ogni 2 mesi somministrare del concime granulare a lenta cessione.

aquilegia-columbina-fiore

Moltiplicazione dell’aquilegia

L’aquilegia si riproduce per semi freschi in estate o per divisione dei cespi in primavera o a fine fioritura.

aquilegia-fiore

Impianto o piantumazione

Le piantine di aquilegia vanno impiantate in primavera in terreno ben drenato.

Potatura della colombina

Potare gli steli sfioriti all’altezza delle foglie per prolungare la fioritura.

limaccia-foto

Malattie e Parassiti

L’aquilegia teme l’attacco delle lumache, delle chiocciole o limacce e del ragnetto rosso.

paglia

Cure

Le piante coltivate in vaso durante l’inverno vanno protette alla base con una leggera pacciamatura di paglia.

Aquilegia nel linguaggio dei fiori

Nel gergo dei fiori l’aquilegia assume il significato dell’amore perfetto.

L’acquilegia è velenosa?

E’ una pianta velenosa ed altamente tossica per la presenza di glicosidi carioattivi che possono provocare difficoltà cardio-respiratorie e danneggiare il cuore.

Proprietà mediche

In medicina viene utilizzata per le sue proprietà antisettiche, diuretiche, calmanti, ma per la sua tossicità è riservata esclusivamente all’uso da pare dei medici.

Galleria foto Aquilegia



Il meglio di Casaegiardino.it

Ricevi gratuitamente la newsletter con le migliori guide ed articoli esclusivi.

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta