Weigelia – Weigela coltivazione


Weigelia-arbusto


La Weigelia, chiamata comunemente Veigelia, è una pianta ideale per realizzare siepi di recinzioni, aiuole, bordure, facile da coltivare anche in vaso e molto apprezzata per la bellezza del fogliame e per la copiosa fioritura.

weigelia-pianta-da-siepe


Caratteristiche Weigelia o Weigela

Al genere Weigelia, famiglia delle Caprifoliaceae, appartengono circa 12 varietà di piante decidue originarie dell’Asia.

Tutte le varietà, in generale, formano folti arbusti, larghi e alti, composti da numerosi rami semilegnosi a sviluppo orizzontale ricoperti da grandi foglie decorative.

weigela-florida-foglie


Leggi anche: Varietà di Verbena

Le foglie della Weigelia hanno forma lanceolata e anche se solitamente sono di colore verde chiaro non mancano varietà con foglie variegate gialle o brunastre.

Durante il periodo della fioritura i rami più giovani si coprono di splendidi di fiori isolati o riuniti in mazzetti.

weigelia-fiori

I fiori, simili a quelli dell’oleandro o della Pandorea, hanno forma tubolare e sono di vari colori. I petali che formano la corolla di solito sono bianchi all’interno e di colore rosa tenue o rosa porpora verso l’esterno a seconda della varietà.

Fioritura Weigelia: la maggior parte delle specie di Weigela fiorisce dalla tarda primavera fino alla fine di luglio.

Weigelia-coltivazione

Coltivazione Weigela – Weigelia

Esposizione: ama i luoghi luminosi e soleggiati per molte ore al giorno, ma tollera anche le esposizioni parzialmente ombreggiate. Non teme il caldo e resiste ben anche al freddo.

Terreno: anche se si sviluppa bene in qualunque tipo di terreno preferisce quello umido, e ben drenato. Il substrato delle piante di Weigelia allevate deve essere un miscuglio di torba e sabbia nelle proporzioni di 3:1.

Annaffiature: la Weigelia coltivata in piena terra generalmente si accontenta delle piogge ma va comunque annaffiata nei periodi di prolungata siccità e soprattutto in estate. L’esemplare allevato in vaso, va annaffiato regolarmente e più frequentemente, facendo sempre attenzione a non inzuppare eccessivamente il terriccio al fine di evitare il marciume delle radici.

Concimazione: una volta all’anno, in primavera, prima del risveglio vegetativo concimare la Weigelia distribuendo alla base dell’arbusto del letame ben maturo. Durante il periodo della fioritura è sufficiente somministrare una sola volta un fertilizzante granulare a lento rilascio ricco in azoto (N), potassio (K) e fosforo (P).

weigela-moltiplicazione

Moltiplicazione Weigela

La moltiplicazione della Weigelia avviene per seme ma può essere effettuata anche mediante talea.

Moltiplicazione Weigela per seme

La semina si effettua in primavera o in autunno, interrando i semi in un substrato specifico. Le nuove piantine con le opportune cure si svilupperanno velocemente e fin dalla successiva estate si copriranno di fiori.

weigela-moltilicazione

Moltiplicazione della Weigela per talea

Si prelevano, con cesoie ben affilate e disinfettate sarà delle talee di circa 10 cm.

Le talee dopo un trattamento con polvere rizogena o ormone radicante, si mettono a radicare in un composto di torba e sabbia in parti uguali.

A radicazione avvenuta (comparsa di nuove foglie), le nuove piantine di Weigelia si trasferiscono con in vaso e allevate in esso per almeno 1 anno prima di metterle a dimora definitiva nella successiva primavera.

rinvaso

Rinvaso Weigelia

Il rinvaso della Weigelia si effettua ogni anno in primavera o quando le radici fuoriescono dai fori di drenaggio dell’acqua delle annaffiature. Si utilizza un vaso più grande del precedente e del nuovo terriccio universale misto a una parte di sabbia.

weigela-florida-nana-purpurea

Potatura Weigelia

Per favorire l’incespimento e stimolare l’emissione di nuovi getti floreali, una volta l’anno, subito dopo la  fioritura è necessario potare la pianta accorciando i rami vecchi e recidendo alla base quelli secchi.

afidi-insetti-parassiti

Parassiti e malattie Weigelia

La Weigelia, come tante altre piante ornamentali, se il clima è troppo umido o piovoso, è soggetta agli attacchi degli afidi parassiti animali che generalmente si annidano nelle intersezioni delle ascelle fogliari.

oidio-mal bianco

Teme il mal bianco o oidio che si manifesta sulle foglie con densi ammassi di polvere biancastra e il marciume delle radici se il substrato di coltura non è ben drenato.

antiparassitario-biologico

Cure e trattamenti

A scopo preventivo, in autunno e in primavera, effettuare trattamenti antiparassitari specifici, efficaci anche l’antiparassitario all’ortica , all’aglio e quello al piretro. In caso di forte infestazione si consiglia di recidere e bruciare i rami infetti.

weigela-varietà

Varietà di Weigela

Tra le tante specie di Weigelia le più coltivate e diffuse troviamo:

  • la Weigela florida Variegata, una pianta a sviluppo arbustivo alta mediamente 2 metri, con foglie verdi e variegature gialle che nel mese di maggio fino a luglio si copre di fiori di colore rosa tenue. La Weigela florida Variegata va messa a dimora in luoghi parzialmente ombreggiati.

weigela-florida-purpurea

  • la Weigelia nana, varietà con foglie verdi- giallastre o con foglie verdi-brunastre come nella Weigelia florida Nana Purpurea. Questa specie fiorisce da maggio fino a giugno producendo fiori di colore rosa – porpora.

Galleria foto Weigelia

LauraB

Commenti: Vedi tutto