Callistemon coltivazione


20140415_102209

Callistemon o scovolino, una pianta dal design originale e decorativo coltivata in giardino e sui terrazzi a scopo ornamentale per la particolare forma dei suoi fiori.

callistemon


Caratteristiche generali

Il Callistemon detto anche callistemone, è una pianta arbustiva sempreverde della famiglia delle Myrtaceae originaria dell’Australia.

L’arbusto è dotato di un robusto apparato radicale, la chioma presenta fusti eretti, nodosi e fittamente ramificati.

Sui rami, dal portamento generalmente prostrato, si sviluppano moltissime foglie lanceolate di colore verde scuro.

Callistemon-infiorescenze

Sulle sommità dei rami durante il periodo della fioritura compaiono delle particolare infiorescenze a spiga che schiudendosi producono dei particolari fiori di colore rosso-vermiglio, simili a scovolini composti da tantissimi stami con punta gialla.

I fiori del Callistemon attirano molti insetti impollinatori tra cui le api.

I frutti sono capsule legnose contenenti semi.

Il Callistemon si coltiva facilmente sia in piena terra sia in vaso.

Callistemon-fiore

Fioritura del Callistemon

I fiori compaiono sulla pianta nel periodo primavera-estate.

Varietà di Callistemon

Il genere conta specie diverse ma la più nota è senza dubbio il Callistemon viminalis coltivato ad alberello in quasi tutti i giardini.

Callistemon-coltivazione

Coltivazione del Callistemon

  • Esposizione: ama i luoghi soleggiati o semiombrosi. Tollera abbastanza bene anche il clima rigido.
  • Terreno: predilige terreni leggermente acidi, umidi, fertili e ben drenati.
  • Annaffiature: annaffiature regolari durante la fioritura e nei periodi di gran caldo. Generalmente le piante coltivate direttamente a dimora si accontentano delle acque piovane.
  • Concimazione: concimazioni organiche ogni 15 giorni dalla primavera all’estate.

Moltiplicazione del Callistemon

La moltiplicazione avviene per semina in primavera e per talea apicale in estate. Talea apicale dei rami in estate e per semina primaverile.

rinvaso

Rinvaso del Callistemon

Ogni 2 anni, in primavera, trasferire il Callistemon allevato in vaso in contenitori più grandi utilizzando del nuovo terriccio misto a sabbia.

Potatura del Callistemon

Dopo la fioritura alleggerire la chioma tagliando i rami più interni e quelli troppo lunghi.

Callistemon-malattie

Parassiti e malattie

I Callistemon temono il marciume radicale causato dal ristagno idrico. Raramente vengono attaccati dagli afidi e dalla fumaggine.

Cure e trattamenti

Eliminare i rami secchi e danneggiati; riparo invernale per le varietà coltivate in vaso e trattamenti antiparassitari a scopo preventivo.

Il Callistemon è velenoso?

Non è stata riscontrata tossicità nelle parti che compongono la pianta.

Galleria foto dei Callistemon



Il meglio di Casaegiardino.it

Ricevi gratuitamente la newsletter con le migliori guide ed articoli esclusivi.

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta