Ingredienti

La parola ingrediente proviene dal latino ingrediens. Questo termine antico significa incorporare. Da qui è abbastanza chiaro che gli ingredienti sono tutti gli elementi che possono essere incorporati una determinata preparazione.

In maniera diffusa vengono definiti ingredienti tutti quegli alimenti che vengono utilizzati per la preparazione di una ricetta. L’ambito di utilizzo più comune è, quindi, la cucina. Unire insieme degli ingredienti tra di loro dà origine ad una preparazione che prevede l’unione di vari elementi, cotti o crudi,  dai quali si ottiene un piatto finito.

Nonostante l’arte culinaria sia l’ambito dove maggiormente viene utilizzato il termine ingrediente, è possibile riscontrarlo anche in altre aree, come la chimica o la farmacia, così come nella cosmetica o nella preparazione di sostanze liquide.

Ingredienti in cucina

Gli ingredienti in cucina sono tutti gli elementi che possono essere utilizzati per delle preparazioni gastronomiche. A tal proposito la camera di commercio industria artigianato e agricoltura prevede un regolamento (art. 2, par. 2, lett. f) in cui viene espressamente definito ingrediente: “qualunque sostanza o prodotto, compresi gli aromi, gli additivi e gli enzimi alimentari, e qualunque costituente di un ingrediente composto utilizzato nella fabbricazione o nella preparazione di un alimento e ancora presente nel prodotto finito, anche se sotto forma modificata; i residui non sono considerati come ingredienti”.

Il regolamento in questione prevede che tutti gli ingredienti utilizzati per la realizzazione di un determinato alimento, debbano essere esplicitati sulla confezione, se il prodotto viene venduto. L’ordine in cui compaiono gli ingredienti è in base al peso degli stessi, dal maggiore al minore.

Il regolamento prevede che venga sempre specificato se gli ingredienti sono possibili allergeni. Grazie a questa specifica i consumatori possono evitare l’assunzione di prodotti dannosi per la loro salute.

Gli ingredienti alimentari vengono, in genere, divisi in gruppi:

  • vegetali ( frutta e ortaggi)
  • animali ( carne e pesce)
  • oli 
  • spezie

Tra gli ingredienti alimentari possiamo individuare anche gli OGM, ovvero organismi geneticamente modificati. Si tratta di elementi che si collocano al limite tra naturali e chimici, in quanto le loro caratteristiche genetiche vengono modificate in laboratorio per presentare le migliori caratteristiche possibili.

ingredienti2

Gli ingredienti chimici e gli ingredienti naturali

E’ possibile che molte preparazioni  gastronomiche contengono anche una parte di ingredienti chimici, come ad esempio gli additivi e i coloranti. In questo caso verranno sempre esplicitati sulla confezione.

Altresì con ingredienti chimici si può procedere alla preparazione di prodotti per l’igiene, cosmetici e farmaci. Anche in questo caso l’etichetta del prodotto finito presenterà l’elenco di tutti gli ingredienti in ordine decrescente.

Allo stesso modo è possibile raggruppare tutta una serie di ingredienti naturali, presenti sia in cosmetica che in cucina, che vengono sempre indicati con la loro nomenclatura in latino. Si tratta di estratti, di oli essenziali o di preparazioni derivanti da fiori e piante e , più raramente, da animali.

ingredienti1

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli aggiornamenti su speciali, guide e novità riguardo il mondo della casa e giardinaggio. Aggiornati dai nostri esperti di botanica e dell'arredo casa.