Sanseveria coltivazione


Sanseveria-foto

La Sanseveria o Sansevieria trifasciata è una pianta d’appartamento di facile coltivazione molto apprezzata per la bellezza delle sue foglie variegate e decorative, appartenente alla famiglia delle Liliacee coltivata a scopo ornamentale.

Sanseveria-foglie


Caratteristiche generali Sanseveria

La Sanseveria detta comunemente lingua di suocera, è una pianta perenne e sempreverde, proveniente dall’Africa, caratterizzata da radice rizomatosa corte e tozza.

Direttamente dall’apparato radicale si sviluppano numerose foglie carnose, allungate e di colore verde con striature trasversali chiare e scure che formano folti cespi altamente decorativi.

Sansevieria-moltiplicazione

I fiori, infiorescenze a grappolo di colore bianco o verde chiaro, sono scarsamente decorativi ma profumati.

Sanseveria-coltivazione

Coltivazione Sanseveria

Esposizione: la Sanseveria ama i luoghi soleggiati ma cresce bene anche in luoghi semiombrosi a temperature medie intorno ai 18° C.

Terreno: predilige terricci universali soffici e ben drenati.

Annaffiature: annaffiature moderate d’estate e scarse d’inverno. é consigliabile per evitare il marciume radicale svuotare il sottovaso dopo 1 ora.

Concimazione: concimazioni mensili durante tutto l’anno con concimi liquidi per piante verdi miscelati all’acqua delle annaffiature.

Sansevieria-moltiplicazione

Moltiplicazione Sanseveria

La pianta può essere propagata facilmente per divisione di cespi in qualsiasi periodo dell’anno e per talea di foglia in primavera (con questa tecnica le foglie non cresceranno con le caratteristiche striature della pianta madre).

Sanseveria-Sansevieria

Rinvaso Sansevieria

L’apparato radicale della pianta tende ad occupare tutto lo spazio disponibile e per questo motivo va rinvasata almeno ogni 2 anni utilizzando vasi più grandi di qualche cm e del terriccio fresco e fertile.

20150619_110447

Parassiti, malattie e cure

La Sanseveria teme il marciume radicale, quello fogliare e l’attacco di alcuni funghi.

Evitare il ristagno idrico; trattare la pianta con antiparassitari specifici solo in caso di infestazione; asportare le foglie secche; spolverare periodicamente le foglie con un panno umido.

sansevieria

Varietà Di Sanseveria

Esistono diverse specie e tra le più diffuse ricordiamo:

  • la Sanseveria trifasciata Laurentii con foglie verdi bordate di giallo a sviluppo eretto;
  • la Sanseveria Hahnii di dimensioni ridotte, crescita lenta con foglie corte di colore verde scuro con evidenti striature trasversali chiare disposte a mo’ di calice o rosetta centrale.
  • la Sanseveria cilindrica con foglie cilindriche terminanti sulla punta da un feltro di polvere di colore rosso, verde, rosa e bianco.

Sanseveria-cilindrica

La sanseveria è velenosa?

E’ una pianta velenosa sia per l’uomo che per gli animali domestici ed è particolarmente tossica per i gatti.

Galleria foto Sanseveria

LauraB
  • Redattore specializzato in Casa e Giardinaggio
  • Scrittore e Blogger

Google News

Il meglio di Casaegiardino.it

Ricevi gratuitamente la newsletter con le migliori guide ed articoli esclusivi.

Commenti: Vedi tutto

  • eva - - Rispondi

    Sono stata in ferie in Puglia e da casa di mia mamma ho preso una saneveria. Le foglie erano tutte verdi, ma da quando sono a casa mia a Reggio Emilia sono comparse delle grandi chiazze bianche, come se il verde si fosse tolto. Da cosa dipende e cosa posso fare?

Lascia una risposta