Non ti scordar di me Myosotis


myosotis-coltivazione

Non ti scordar di me, Myosotis, è una piantina erbacea nota fin dall’antichità  come simbolo di fedeltà e dell’amore eterno che viene coltivata in vaso e giardino per la delicatezza dei suoi fiori blu cielo.

fiore-myosotis-non ti scordar di me


Caratteristiche generali Myosotis – Non ti scordar di me

Il Non ti scordar di me è una pianta rustica perenne appartenente alla famiglia delle Boraginaceae. La pianta alta circa 30 cm forma e a portamento cespuglioso è provvista di  piccole radici fascicolate, di steli cilindrici ed erbacei di colore verde ricoperti da piccole oblunghe di colore verde brillante sulla pagina superiore e verde -grigio su quella inferiore.

Steli e foglie sono ricoperti da una leggera ma fitta peluria.

myosotis-foglie

Gli steli esili terminano con infiorescenze a grappoli ricchi di fiorellini di un intenso colore blu.

nontiscordardime-fiore

Fioritura:i fiori sbocciano copiosi dalla primavera fino all’estate.

nontiscordardime-myosotys

Coltivazione Myosotis – Non ti scordar di me

Esposizione: il Non ti scordar di me per poter fiorire copiosamente predilige i luoghi soleggiati e riparati dal vento.

Terreno: è una  pianta rustica si adatta a tutti i tipi di terreno anche se preferisce quelli ricchi di sostanza organica e ben drenati.

Annaffiature: regolari  e costanti soprattutto nei periodi di prolungata siccità.

Concime-granulare

Concimazione: ogni 15-20 giorni concimare con concime specifico per piante da fiore diluito nell’acqua delle annaffiature oppure ogni 2 mesi con concime a lento rilascio distribuito alla base del cespo.

Semina-cassette

Moltiplicazione Non ti scordar di me – Myosotis

La riproduzione avviene per seme. La semina dei Non ti scordar di me va fatta a fine estate, nel mese di Settembre.

I semi vanno posti in un un semenzaio contenente un mix di sabbia e torba in parti uguali.

Il semenzaio va poi collocato in un luogo ombroso e umido fino alla germinazione e alla comparsa di almeno tre foglie.

myosotis-trapianto

Trapianto Non ti scordar di me

Le piantine di Myosotis vanno trapiantate in autunno a distanza di 15 – 20 cm e per poter fiorire la primavera successiva vanno protette durante l’inverno.

Oidio-mal bianco

Parassiti e malattie Myosotis

Il Non ti scordar di me raramente viene attaccato dai parassiti ma teme alcune malattie fungine come la muffa grigia e l’oidio o mal bianco la cui presenza si manifesta con depositi polverosi su foglie e steli.

Pacciamatura-foto

Cure e trattamenti

Eliminazione dei fiori appassiti per favorire l’emissione di quelli nuovi. Protezione dal freddo con una pacciamatura di paglia o foglie secche. Trattamenti preventivi con specifici prodotti antifungini prima della fioritura.

nontiscodardime-linguaggio.fiori

Linguaggio dei fiori

Il Non ti scordar di me, fin dai tempi antichi, è il simbolo della fedeltà e dell’amore eterno.

Galleria foto Myosotis – Non ti scordar di me

LauraB
  • Redattore specializzato in Casa e Giardinaggio
  • Scrittore e Blogger
Google News

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta