Lilium coltivazione


lilium-bulbosa

I Lilium, chiamati comunemente gigli sono piante bulbose coltivate a scopo ornamentale in giardino, in vaso e come fiori recisi per il loro design regale ed elegante.

foto-giglio


Caratteristiche e generalità del Giglio o Lilium

I Lilium, sono piante  appartenenti alla famiglia delle Liliaceae originarie dell’Europa, dell’Asia e del Nord America.

Presentano i bulbi costituiti da numerose scaglie appiattite, leggermente acuminate e serrate a formare un disco centrale con radici perenni nella parte inferiore e uno stelo fiorifero eretto e rigido nella parte superiore.

Lilium-fiore-foglie

Lo stelo lungo dai 60 ai 120 cm è  ricoperto da foglie opposite lanceolate di colore verde disposte in ordine sparso.

I profumatissimi fiori sono gigli di colore bianco, crema, rosa, giallo, arancio, rosso, lilla, viola, a seconda della varietà, hanno la corolla a forma di ombrello composta da sei petali e sei stami terminanti con sacche polliniche di colore rosso -bruno.

lilium-fioritura

Fioritura

I Lilium fioriscono in piena estate e in condizioni ambientali adeguate possono produrre fiori praticamente tutto l’arco dell’anno.

giglio-foto

Coltivazione Lilium

Esposizione

I Lilium di tutte le specie o varietà amano i luoghi soleggiati, riparati dai venti e sono tolleranti al freddo. Nelle regioni a clima estivo eccessivamente caldo possono essere collocati anche in zone parzialmente ombreggiate per evitare serie scottature alle foglie e per prolungare quanto più è possibile la fioritura.

Terreno

Sono piante che richiedono un terreno ricco di sostanza organica, ben lavorato, soprattutto ben drenato per evitare che i ristagni idrici possano provocare il marciume dei bulbi e con valori di pH neutri o leggermente acidi. Le varietà coltivate in vaso richiedono anche altro materiale drenante tipo ghiaia da sistemare sul fondo del contenitore (vaso o fioriera).

Annaffiature

Sono piante che amano i terreni umidi e pertanto vanno regolarmente annaffiati ma senza eccessi nella fase vegetativa e nel periodo della fioritura. apporti idrici troppo abbondanti potrebbero essere causa di marciumi radicali.

Concime-granulare

Concimazione

Prima dell’impianto dei bulbi in piena terra o in vaso concimare il terreno con stallatico maturo o con prodotti specifici per bulbose anche granulare a lenta cessione. Una volta a settimana è utile anche un concime ricco in potassio (K).

giglio-foto-lilum

Impianto bulbi di Lilium

I bulbi di Lilium, come tutte le bulbose, vanno impiantati in autunno o inizio primavera nel terreno ben lavorato, soffice e ricco di sostanza organica. I bulbi vanno impiantati con la punta rivolta verso l’alto in buche profonde 20 – 25 cm distanti tra loro 10-15 cm.

Abbinamenti

I Lilium si possono impiantare nelle aiuole del giardino con piante che mantengono umido il terreno come ad esempio il Geranium selvatico o le margheritine tappezzanti.

bulbilli

Moltiplicazione Lilium

I Lilium si moltiplicano per divisione dei bulbi o per seme.

La riproduzione per semina che va effettuata generalmente in autunno, richiede un periodo di germinazione che varia da qualche mese per alcune specie come  il Lilium auratum, il canadense e il Lilium superbum a qualche anno come ad esempio per il Lilium regale e  longiflorum.

Rinvaso-pianta

Rinvaso Lilium

I Lilium coltivati in vaso vanno rinvasati quando le radici fuoriescono dai fori di drenaggio dell’acqua. Generalmente il vaso deve avere un diametro non inferiore ai 30 cm e il terreno deve essere nuovo e fresco.  In ciascun vaso si possono impiantare al massimo 3 bulbi per vaso che vanno impiantati al momento stesso in cui si effettua il rinvaso.

giglio-cappuccino

Malattie e parassiti

I Lilium temono l’attacco degli afidi neri o pidocchi che formano dense colonie nerastre sugli steli, nelle ascelle fogliari e sui fiori ancora in boccio. Tra gli insetti il nemico più temuto il crioceride del giglio, il Lilioceris lilii, un coleottero pericoloso sia allo stadio adulto sia allo stadio larvale. I Lilium sono anche infestati dalle limacce e di chiocciole che sono ghiotte dei germogli più teneri e ancora poco sviluppati. Sono sensibili alle infestazioni delle muffe del genere Penicilium che potrebbero manifestarsi durante l’inverno o la primavera.

Cure e trattamenti

Per prevenire  le infestazioni da muffe è sufficiente collocare i bulbi  mantenere i bulbi in zone fresche e con un adeguato arieggiamento. Gli afidi possono essere combattuti con antiparassitari biologici come l’antiparassitario all’ortica, l’antiparassitario all’aglio (all’esterno) o quello al piretro.

giglio-scuro

Varietà di lilium

Le diverse specie, circa 80, si distinguono per colore, forma e dimensioni dei fiori e, per l’altezza degli steli.

Tra le cultivar più note da coltivare in piena terra ricordiamo:

Lilium regale

Un giglio con petali profumatissimi di colore bianco candido, rosa sul rovescio a centro giallo. Produce da luglio ad agosto fiori vistosi utilizzati per possono realizzare magnifici bouquet. In giardino viene impiegato in zone semiombreggiate per realizzare splendidi cespugli decorativi  alti circa 100 cm.

Lilium longiflorum

Questa specie conosciuta come giglio pasquale, è una pianta originaria del Giappone diffusa nelle  isole di Taiwan e Ryukyu ( Giappone ). È un giglio che cresce fino a 1 m  di altezza e produce fiori a forma di tromba, bianchi, fragranti e rivolti verso l’esterno.

Lilium candidum

Conosciuta come giglio della Madonna o giglio di Sant’Antonio, produce grandi fiori a tromba bianchi e profumatissimi che sbocciano da giugno a settembre. E’ molto utilizzato nei giardini come pianta ornamentale e si adatta facilmente a qualunque tipo di terreno.

Lilium tigrinum

Lilium tigrinum

Noto anche come giglio della tigre,  Lilium lancifolium, nelle varietà flaviflorum, splendens e fortunei produce fiori arancione punteggiati di macchioline nero-brunastre. Si moltiplica  per divisione dei  bulbilli che si formano sullo stelo all’ascella delle foglie.

Tra le specie più adatte invece alla coltivazione in vaso citiamo Lilium:

Lilium Casablanca

E’molto decorativo e facile da coltivare in qualunque tipo di terreno. Produce grandi fiori profumati che risaltano nella loro bellezza ed eleganza se abbinati a Phlox paniculata.

Lilium Pink Perfection

Noto anche come trombone rosso, è bulbifera perenne, a fusto eretto con foglie lanceolate verdi. Cresce fino a circa un metro di altezza e si riproduce grazie ai bulbilli neri che si sviluppano  all’ascella delle foglie superiori. Da giugno ad agosto produce grandi fiori di colore rosso cupo.

Lilium martagon

Lilium martagon

Una specie spontanea in America, Asia e Europa. E’ una pianta bulbifera perenne con steli eretti cilindrici, foglie oblunghe e spatolate o largamente lanceolate, I fiori  hanno i petali di colore rosso intenso, rosa pallido o porpora hanno peduncolo e petali ricurvi.

Lilium Red Carpet

Fiorisce da agosto a settembre. I fiori grandi e vistosi hanno la forma a tromba e la corolla è composta da petali di colore rosso.

Lilium-usi

Usi

I fiori del Lilium sono usati per abbellire le case, le chiese, i banchetti nuziali, per il bouquet delle spose e in aromaterapia per le sue benefiche essenze dal potere rilassante.

lilium-linguaggio-fiori

Linguaggio dei fiori

Il Lilium soprattutto quello bianco simboleggia l’innocenza, la verginità e il candore.

Il Lilium è una pianta velenosa?

In base alla varietà si ha un diverso grado di tossicità, che è molto elevata in specie quali:

  • Asiatic
  • Easter
  • Tigre

Sono pericolosi soprattutto per gli animali di piccola taglia, quali i gatti in cui possono indurre insufficienza renale.

In caso di avvelenamento portare subito dal veterinario che indurrà il vomito e somministrerà carbone vegetale.

Lilium

Curiosità

I Lilium presso gli antichi  Greci e i Romani erano considerati, grazie al loro portamento regale, simbolo di divinità e i loro petali venivano per imbottire cuscini e per l’estrazione di un olio  utilizzato profumare l’acqua per il bagno.

I lilium sono stati anche i fiori amati e ritratti da illustri e famosi pittori del XIII e XIV secolo:  Filippo Lippi per esempio dipinse il famoso trittico della Madonna dell’umiltà dove la Vergine è circondata da otto angeli che reggono tra le mani lilium bianchi.

Galleria foto Lilium

LauraB
  • Redattore specializzato in Casa e Giardinaggio
  • Scrittore e Blogger
Google News

Il meglio di Casaegiardino.it

Ricevi gratuitamente la newsletter con le migliori guide ed articoli esclusivi.

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta