Gardenia coltivazione


gardenia-

La Gardenia è una pianta sempreverde di provenienza esotica che appartiene alla famiglia delle Rubiaceae.

Gardenia


Caratteristiche generali della gardenia

La gardenia è una pianta è provvista di un delicato apparato radicale fittonante.

gardenia

La parte aerea, a sviluppo arbustivo, è formata da numerosi rametti semilegnosi ricoperti da foglie per lo più di colore verde intenso, lucide, cuoiose e opposte.

Gardenia-foglie

Le piante allevate all’aperto e in piena terra possono superare anche i 2 metri di altezza mentre quelle coltivate in casa hanno dimensioni più contenute.

talee-gardenia

Durante il periodo della fioritura, all’ascella delle foglie e sugli apici dei rami sbocciano fiori bianchi straordinariamente profumati, formati da petali carnosi riuniti in una specie di imbuto di colore verde.

Gardenia-boccioli-fiori

Fioritura: il periodo della fioritura varia a seconda della specie.

Varietà di gardenia

Tra le 250 specie le varietà più diffuse sono quattro:

  • la Gardenia jasminoides che fiorisce per tutta l’estate.
  • La Gardenia grandiflora a fioritura primaverile-
  • La Gardenia amoena a fioritura autunnale.
  • La Gardenia thunbergiana che produce bellissimi fiori bianchi per tutto l’inverno.

La più coltivata, in vaso e nei giardini, è la Gardenia jasminoides  che produce vistosi fiori bianchi molti simili a quelli della Camelia.

Gardenia-coltivazione

Coltivazione della gardenia

Esposizione: la gardenia ama i luoghi luminosi o semiombrosi ma mai l’esposizione diretta ai raggi del sole. Le specie coltivate in vaso vanno riparate dal freddo e dal vento.

Terreno: predilige terreni a pH acido, ricchi di sostanza organica e ben drenati.

Annaffiature: regolari e costanti preferibilmente con acqua piovana (non ama l’acqua calcarea). Le nebulizzazioni fogliari devono essere frequenti durante il periodo della fioritura e nei periodi di gran caldo.

Concimazione: concime liquido durante la fioritura ogni 15 giorni.

Gardenia-jasminoides

Moltiplicazione della Gardenia

Le gardenie si riproducono per talea dei germogli laterali. Nel mese di marzo si taglia la parte apicale di un rametto e si mette a radicare in terriccio acido fino a completa radicazione. Guida alla talea di gardenia.

Gardenia-potatura

Potatura della Gardenia

La gardenia richiede va potata 2 volte: la potatura di riforma serve a rinvigorire la pianta e la potatura di rimonda delle radici vanno effettuate in primavera.

Una leggera cimatura apicale, invece, è utile a stimolare l’emissione di nuovi getti laterali e quindi l’estensione della chioma. In inverno recidere i getti che partono dal colletto per stimolare la fioritura.

rinvaso

Rinvaso della gardenia

Il rinvaso della gardenia va effettuato in primavera e solo quando le radici fuoriescono dal foro di drenaggio dell’acqua delle innaffiature. Per il rinvaso è consigliabile usare un terriccio non calcareo.

Gardenia-malattia-clorosi

Malattie e parassiti della gardenia

Le gardenie temono l’attacco delle cocciniglie, degli afidi e del ragnetto rosso.

Tra le malattie temono la clorosi cioè l’ingiallimento delle foglie causato dall’acqua troppo calcarea e dal terreno povero di ferro.

Rimedi

Per evitare l’insorgenza della clorosi ferrica o clorosi fogliare evitare di annaffiare la gardenia con acqua calcarea e usare dei chelati di Ferro.

Cure della gardenia

Eliminazione dei rami secchi, delle foglie ingiallite; trattamenti antiparassitari per le specie coltivate in piena terra; protezione alla base durante il periodo invernale con una leggera pacciamatura di foglie secche o paglia. Guida alla cura delle gardenie che perdono fiori ed hanno foglie ingiallite.

fiore-gardenia

Significato della gardenia

Nel gergo dei fiori, la gardenia ha il significato di sincerità, purezza.

Tossicità della pianta

Tutte le piante della gardenia sono velenose per cani e gatti.

Galleria foto gardenie

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta