Piante urticanti


Quali sono le piante urticanti ornamentali e spontanee che provocano reazioni allergiche, prurito e vescicole? Lista e foto delle piante che provocano irritazioni, allergie. eritemi, vescicole, dermatiti pericolose e tossiche per l’uomo e per gli animali domestici quali cani e gatti.

ailanthus-altissima-albero-del paradiso


Le piante urticanti per l’uomo

Alcune piante ornamentali dal portamento elegante e decorativo e molte altre specie rustiche che crescono spontanee  nel giardino, nell’orto, in campagna e lungo le coste  sono piante urticanti che causano dermatiti allergicheprurito e vescicole bollose.

Quando si ha che fare con le piante urticanti e in genere con tutte le altre è buona regola proteggersi le mani indossando sempre guanti da giardinaggio e nel coltivarle maneggiarle sempre con attenzione.

Actea-racemosa

Lista piante urticanti

Ecco un elenco di alcune piante urticanti più conosciute e meno note coltivate in tutta la penisola.

Actaea

L’actea una pianta erbacea urticante che, come l’ortica, al solo contatto, provoca un intenso prurito e fastidiose vescicole. Guida alla coltivazione dell’Actaea.

Ailanto-Ailanthus

Ailanto

E’ una pianta rustica e spontanea diffusa un po’ ovunque non coltivata a scopo ornamentale per l’odore sgradevole emanato dalle sue foglie. Il contatto con i fiori e le foglie può causare allergia prurito e bruciore. Guida alla coltivazione dell’Ailanto o albero del paradiso.

gigaro

Gigaro o Aurum italicum

Il gigaro o calla selvatica, conosciuto anche con il nome di pan di serpe, è una pianta rustica velenosa e tossica e spontanea con foglie simili a quelle delle calle che produce lo spadice, un’ infiorescenza di colore bianco – crema. Guida alla coltivazione e cure del gigaro o calla selvatica.

Aurum-italico-Gigaro

Le manifestazioni allergiche causate da questa piccola pianta, vengono attribuite alle bacche rossastre e alle radici rizomatose.

Cotino- Albero della nebbia

Cotino – Scotano – Albero della nebbia

Una pianta ornamentale molto decorativa per il suo bellissimo fogliame, per i suoi fiori e soprattutto per i suoi frutti che formano lunghi pennacchi piumosi di colore violetto chiaro che con il passar dei giorni virano al color porpora.

Anche questa pianta è causa di eritemi e vescicole dolorose. Guida alla coltivazione del Cotino

Dafne-odorosa-coltivazione

Dafne odorosa

Una bellissima pianta ornamentale che va maneggiata con cura. Toccare questa pianta senza guanti può portare alla formazione di vescicole ed ulcere molto dolorose. Guida alla coltivazione della Dafne odorosa

poinsettia-stella-Natale

Stella di Natale

Anche la pianta simbolo del Natale è insidiosa: produce un lattice biancastro urticante e quindi si consiglia di evitarne il contatto. Guida alla coltivazione e cure della Stella di Natale

tasso-taxus-arilli

Tra le piante urticanti e velenose ricordiamo ancora:

il Tasso che pur coltivato nei parchi pubblici e nei viali cittadini ricordiamo che tutte le sue parti sono velenose anche per gli animali domestici, soprattutto le sue bacche di colore rosso vivo;

lantana-camara-potatura

la Lantana camara (coltivata anche come repellente per le zanzare) per e bacche nere che produce a fine fioritura;

Dieffenbachia-foglie

la Dieffenbachia, il Viburno

Viburno-bacche

e la Lonicera.

fiori-caprifoglio

Piante velenose e mortali

In natura e spesso presenti nei nostri giardini e vasi, sono presenti piante e fiori che possono anche essere mortali: piante e fiori più velenosi al mondo.

Galleria foto piante urticanti

LauraB
  • Redattore specializzato in Casa e Giardinaggio
  • Scrittore e Blogger
Google News

Commenti: Vedi tutto