Lagerstroemia coltivazione


lagerstroemia-coltivazione

La Lagerstroemia, detta anche lillà delle Indie, è una pianta ornamentale di origine asiatica appartenente alle Litracee coltivata nei giardini per la sua splendida e prolungata fioritura.

Lagerstroemia-foto


Caratteristiche e generalità della Lagerstroemia

La Lagerstroemia indica è una pianta perenne a foglie caduche che può essere coltivata come arbusto o come albero. Il tronco sottile si presenta con corteccia chiara e liscia.

La bellissima chioma arrotondata è composta da lunghi rami ricoperti da foglie lanceolate di colore verde scuro.

Lagerstroemia-fiore

I fiori portati agli apici dei rami sono infiorescenze riunite in spighe di colore bianco, rosa, rosso o lilla.

Lagerstroemia-fiori

Fioritura: la Lagerstroemia fiorisce da giugno fino a settembre inoltrato.

Varietà di Lagerstroemia

Tra le diverse specie, tra cui quelle nane e giganti ricordiamo:

  • la Lagerstroemia nana, una pianta a sviluppo arbustivo di altezza media di 80 cm;
  • la Lagerstroemia speciosa, una pianta di notevoli dimensioni che raggiunge anche i 20 metri di altezza;
  • la Lagestroemia angustifolia: il cui legno veniva utilizzato per costruire il calcio dei fucili o per le vecchie eliche di aeroplano;
  • la Lagestroemia speciosa: una varietà utilizzata a scopo ornamentale per la bellezza dei suoi fiori.

Lagerstroemia

Coltivazione della Lagerstroemia

Esposizione: luoghi soleggiati o semiombrosi.

Terreno: predilige terreni argillosi o calcarei, ricchi di sostanza organica e ben drenati.

Annaffiature: le piante coltivate in piena terra si accontentano delle piogge; le specie coltivate in vaso richiedono terreno umido e frequenti innaffiature nei periodi di prolungata siccità.

Concime

Concimazione: ogni 3 -4 mesi somministrare ai piedi della pianta del concime a lenta cessione . Nel periodo invernale concimare almeno una volta con stallatico ben maturo. In primavera, a inizio vegetazione, somministrare concimi a base di azoto con aggiunta di fosforo e potassio. La concimazione non va mai sospesa, nemmeno quando la pianta è adulta.

Lagerstroemia

Moltiplicazione della Lagerstroemia

La Lagerstroemia si riproduce per seme o per talea. I semi raccolti a fine estate si seminano in autunno o in primavera. Le talee si si effettuano  nel periodo luglio-agosto, prelevando dei rametti dell’anno lunghi 20 cm e posti a radicare in terreno umido, composto in parti uguali da torba e sabbia. Le talee che hanno radicato vanno piantumate dopo  2 – 3 anni di coltivazione in vaso.

Lagerstroemia-potatura

Potatura della Lagerstroemia

Potatura a fine inverno dei rami dell’anno precedente fino ad 1/3 della loro lunghezza per stimolare la formazione di quelli nuovi. In primavera accorciare i rami troppo lunghi e recidere del tutto quelli danneggiati dal freddo.

rinvaso

Rinvaso della Lagerstroemia

Le piante coltivate in vaso vanno trasferite in vasi più grandi quando le radici fuoriescono dal foro di drenaggio dell’acqua, ogni 3 – 4 anni. Il rinvaso si effettua in primavera evitando di traumatizzare le radici.

Lagerstroemia-malattie

Parassiti e malattie

Raramente viene attaccata dagli afidi e dall’oidio o mal bianco e dalla fumaggine un fungo saprofita che forma depositi nerastri sulle foglie e sui rami. Tra le malattie teme il marciume radicale causato dai ristagni idrici.

Galleria foto Lagerstroemia



Il meglio di Casaegiardino.it

Ricevi gratuitamente la newsletter con le migliori guide ed articoli esclusivi.

Commenti: Vedi tutto

  • gianfranco - - Rispondi

    BIONGIORNO, una domanda, posseggo una piantina lagerstroemia acquistata un annofa, ad oggi 14 aprile, non vedo nessuna fogliolina la pianta vive in vaso, può darsi sia morta?comunicatemelo,GRAZIE

    • LauraB - - Rispondi

      Prova a spezzare un rametto della tua Lagerstroemia e se è completamente secco allora la pianta ha perso vitalità.
      Comunque prova a rinvasarla in un contenitore più grande, cambia completamente il terreno e controlla le radici, oppure mettila a dimora in piena terra ed aspetta ancora un po’; (controlla sempre le radici per rilevarne lo stato e l’eventuale presenza di qualche parassita terricolo).

  • alessio - - Rispondi

    Ho trapiantato una piantina di Lagerstroemia in giardino, da circa 2 mesi.

    I rami si sono allungati molto per largo (non in alto) ma non presentano gemme di infiorescenze, è regolare?

    • LauraB - - Rispondi

      Ciao, generalmente le piante per fiorire devono svilupparsi. La lagerstroemia, come la maggior parte delle piante fiorifere, per fiorire copiosamente richiede posizioni soleggiate e frequenti concimazioni. In inverno è consigliabile concimarla almeno una volta con stallatico.
      In primavera a inizio vegetazione e prima della fioritura somministrare concime a base di azoto, di fosforo e potassio (una volta).
      La concimazione della lagerstroemia va sospesa solo nel periodo della fioritura.

  • kongzi - - Rispondi

    Una domanda: come si combattono quei parassiti della lagerstroemia che lasciano sulle foglie quella patina lucida ed attaccaticcia?

    • LauraB - - Rispondi

      La presenza della melata o melassa (sostanza zuccherina) indica che la Lagerstroemia è stata attaccata dalla cocciniglia un parassita animale che forma cuscinetti cotonosi sotto le foglie e sui rami all’altezza dei nodi. Si consiglia un trattamento insetticida ad ampio spettro, per combattere l’attacco delle cocciniglie e anche degli afidi.

  • ludovico - - Rispondi

    ho una lagerstroemia piantata da un anno in giardino. Ha sempre le fogle secche nonostant
    e trattata con zolfo ,antiparassitari e contro lo oidio ma non in modo regolare. La pianta non soffre di ristagni d’ acqua ed è esposta al sole. Ho pensato di estirparla
    ma mi piace tanto. Ha comunque fatto i fiori che sono di color rosa. Non so cosa fare.

  • maria - - Rispondi

    la mia lagastroemia sono 2 anni che si presenta sin dall’inizio con foglie rossicce molto rade e produce qualche rametto di fiori. E’ molto derelitta vive su un buon terreno ed è esposta al sole.

  • Alessio - - Rispondi

    Ho ricevuto in regalo tre esemplari grandi di lagerstroemia estirpata da terreno è lasciata per una settimana con le radici coperte da terra ! È possibile che si siano seccate? Ora le ho messe in un vaso grande. Come posso accertarmi che le piante siano vive? È cosa posso fare per farla riprendere velocemente?

    • LauraB - - Rispondi

      Le Lagerstroemie si piantano in piena terra da marzo a maggio in zone soleggiate e in terreno ricco di sostanza organica.
      La buca di impianto deve essere larga e profonda circa 50 cm.Le piante vanno messe a distanza di 2 metri. Prima dell’impianto immergere le Lagerstroemie con tutto il contenitore in un secchio d’acqua per reidratare il pane di terra che avvolge le radici. Sistemare la pianta con la parte superiore della zolla a livello del terreno, riempire la buca, comprimere leggermente al piede della pianta e annaffiare per far compattare il terreno.

      La Lagerstroemia può essere coltivata anche in un vaso largo e profondo minimo 50 cm, con terreno misto composto da parti uguali di terra da giardino e terriccio universale.Le annaffiature devono essere regolari e per stimolare la crescita e la fioritura concimare con un fertilizzante liquido per arbusti fioriti due volte al mese.

Lascia una risposta