Caladio – Caladium coltivazione


20130605_163004

Il Caladio è una  pianta d’appartamento dal design decorativo,  apprezzata e ricercata per la bellezza dei colori delle sue grandi foglie.


Caratteristiche generali del Caladium

Si tratta di una pianta ornamentale di origine esotica che appartiene alla famiglia delle Araceae.

La pianta è composta da una radice rizomatosa che produce direttamente grandi foglie lanceolate o cuoriformi, a seconda della varietà, con sfumature di colore diverso lungo i margini.

Caladium-foglie

Durante il periodo della fioritura compaiono infiorescenze profumate a spadice di colore bianco o verde simili a quelle della calla o all’Aro.

Caladio-fiore

I fiori a forma di calice o fiaschetti, ricordano quelli della Nepente, terminano con una punta incurvata verso il basso.

I frutti sono delle bacche di colore biancastro.

Caladio-fioritura

Fioritura: il Caladio produce delle infiorescenze molto piccole ed insignificanti verso la fine dell’estate.

Caladio-coltivazione

Coltivazione del Caladio

Esposizione: predilige le posizioni luminose, ben aerate con temperature intorno ai 20 – 25° C.

Terreno: ama il terriccio a pH leggermente acido, soffice  e ben drenato.

Annaffiature: regolari dalla ripresa vegetativa (primavera) all’estate solo quando il terreno è completamente asciutto. Dall’autunno in poi o  quando la pianta si spoglia sospendere del tutto le annaffiature.

Concimazione: per favorire lo sviluppo della pianta, nel periodo primavera – estate, somministrare ogni 15 giorni del concime liquido ricco in macroelementi (N, K,) e microelementi.

In alternativa ogni 2 -3 mesi somministrare del concime complesso in forma granulare.

Concime-granulare

Moltiplicazione del Caladio

Il Caladium si moltiplica per seme in gennaio – febbraio e per divisione del rizoma. Per ottenere piante identiche a quella madre è consigliabile la propagazione per divisione del rizoma.

I pezzi di rizoma, tagliati con coltelli ben affilati, vanno interrati in piccoli vasi ad una profondità di 2-3 cm. I vasi vanno tenuti in un luogo caldo fino all’emissione della quarta foglie.

Caladio-rinvaso

Rinvaso del Caladio

Il rinvaso si effettua ogni anno utilizzando un contenitore più grande e del nuovo terriccio a base di torba mescolato a un po’di sabbia.

Malattie e parassiti

Il Caladio viene attaccato dai pidocchi o afidi e soffre il marciume radicale causato dai ristagni idrici nel sottovaso.

Galleria foto Caladium – Caladio

LauraB
  • Redattore specializzato in Casa e Giardinaggio
  • Scrittore e Blogger

Google News

Il meglio di Casaegiardino.it

Ricevi gratuitamente la newsletter con le migliori guide ed articoli esclusivi.

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta