Aptenia cordifolia coltivazione


Aptenia-cordifolia



Caratteristiche generali dell’aptenia

L’aptenia cordifolia è una succulenta largamente utilizzata per tappezzare zone rocciose del giardino, per abbellire muri, giardini rocciosi e davanzali delle finestre.

L’aptenia è una pianta della famiglia delle Aizoaceae originaria del sud dell’Africa, composta da numerosi steli, carnosi e striscianti ricchi di piccole colore verde brillante.

Aptenia_cordifolia_foglie

Le foglie a forma di cuore con apice appuntito sono carnose e morbide al tatto.

Aptenia-fiori

I fiori, simili a margherite generalmente di colore rosa – rosso sono formati da petali allungati e sottili.

Dopo la fioritura sulla pianta compaiono delle piccole capsule contenenti dei piccoli semi grigio – nerastri.

Fioritura: il periodo della fioritura è abbastanza lungo, in genere i fiori  compaiono da maggio fino a settembre inoltrato.

aptenia cordifolia

Coltivazione dell’aptenia cordifolia

Esposizione: ama i luoghi soleggiati per molte ore al giorno. Si sviluppa abbastanza bene anche in quelli semiombrosi ma a discapito della fioritura.

Terreno: predilige i terreni rocciosi, sabbiosi e ben drenati.

Annaffiature: come tutte le piante succulente o grasse va annaffiata raramente e solo quanto il terreno è completamente asciutto.

aptenia cordifolia

Concimazione: ogni 3 – 4 mesi somministrare alla base del cespo del concime specifico per piante verdi o liquido o granulare a lento rilascio.

Moltiplicazione dell’aptenia

Questa bellissima ed umile pianta ornamentale si propaga per seme, per talea e per divisione dei cespi.

Le talee di Aptenia si effettuano in primavera prelevando dei rametti sani e vigorosi dalla pianta madre.

I rametti, lunghi circa 10 cm, prima di essere interrati in un miscuglio di sabbia e torba vanno fatti cicatrizzare all’aria.

Rinvaso-piante

Rinvaso dell’aptenia

L’aptenia allevata in vaso necessitano di contenitori più grandi vista la sua rapida crescita e, generalmente, il rinvaso è necessario ogni qualvolta le radici fuoriescono dai fori dell’acqua di scolo.

Aptenia-moltiplicazione

Potatura dell’aptenia

Per prevenire l’invecchiamento, favorire l’incespimento e l’emissione di nuovi getti laterali, è consigliabile di tanto in tanto effettuare una leggera cimatura di quelli più spogli o che tendono a lignificare.

Aptenia-foto

Malattie e Parassiti

L’aptenia teme l’attacco delle cocciniglia, degli afidi e il marciume radicale causato dal ristagno idrico.

Cure

Protezione dal freddo eccessivo, asportazione dei rami infestati da parassiti.

Galleria foto Aptenia

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta