Sciroppo di melograno

Laura Bennet
  • Dott. in scienze biologiche
Sciroppo di melograno

Sommario

In questa ricetta vediamo come fare per preparare lo sciroppo di melagrana, uno sciroppo benessere dal colore rosso rubino, dal sapore acidulo e delicato, ottimo per la preparazione di torte alla frutta e come dissetante: ingredienti, dosi, procedimento e calorie.

Tempo di preparazione:
50 minuti
Tempo di cottura:
15 minuti
Quantità:
8

Ingredienti Ricetta

  • Alcool a 60° 250 ml
  • Melagrane 5
  • Zucchero semolato 250 gr
  • Acqua 250 ml
  • Succo di limone 1/2

Informazioni Nutrizionali

  • Porzione 100 gr
  • Calorie 250 kcal

Nella nostra ricetta di oggi suggeriamo la preparazione di un delizioso e dolcissimo sciroppo. Vediamo come preparare lo Sciroppo di melograno nella nostra ricetta passo passo.

Procedimento dello Sciroppo di melograno

  1. Per preparare questo delizioso e salutare sciroppo procuratevi delle melagrane ben mature ma prive di ammaccature. Per prima cosa sterilizzate il barattolo e le bottiglie facendoli bollire nell’acqua per almeno 20 minuti. Lasciateli raffreddare nella pentola e poi fateli asciugare capovolti su un canovaccio pulito. Procedete mettendo sul piano da lavoro tutti gli ingredienti richiesti per la preparazione del macerato alcolico: alcool e melagrane.Melograno
  2. Lavate il limone e spazzolate bene ben la buccia. Sciacquate le melagrane sotto il getto dell’acqua corrente, asciugatele  con un canovaccio pulito e poi tagliatele a metà. Sgranate le melagrane ed eliminati i grani  eventualmente mollicci oppure ammuffiti. Mettete i grani in una ciotola e poi irrorateli con il succo di mezzo limone. Lasciateli riposare per qualche minuti poi schiacciate i grani con il rebbi della forchetta o il dorso de cucchiaio.Limone
  3. Traferite il tutto in un barattolo a chiusura ermetica. Aggiungete l’alcool a 60° e tappate. Agitate  il barattolo per mescolare bene bene il tutto e poi mettetelo in un luogo fresco e lasciate macerare per 1 settimana. Ogni giorno agitate il barattolo contenente il macerato. Per la preparazione dello sciroppo: trascorso il tempo di macerazione indicato, preparate lo sciroppo: mettete in una pentola l’acqua, aggiungete lo zucchero e la buccia di limone, mescolate ben bene.Scorza, Limone
  4. Trasferite la pentola sul fuoco a fiamma moderata. Fate bollire lo sciroppo per 5 minuti o fino a quando lo zucchero non sarà completamente sciolto. Spegnete il fuoco e lasciatelo raffreddare. Filtrate il macerato e pressatelo con i rebbi della forchetta in modo da ottenere un succo denso. Lasciatelo colare ben bene. Versate il macerato nello sciroppo e mescolate il tutto con un cucchiaio di legno.Jar
  5. Imbottigliate lo sciroppo di melagrana o melograno in bottiglie sterilizzate precedentemente in acqua bollente e tappate. Attaccate l’etichetta con la data e il nome della conserva. Servite lo sciroppo di melagrana come bevanda dissetante o aperitivo diluito in acqua minerale con ghiaccio e anche come bagna di dolci e crostate alla frutta.Sciroppo

Sciroppo di melograno: consigli e suggerimenti

Per accelerare i tempi di preparazione e per ottenere una maggiore quantità di succo di potete tagliare i frutti a metà e spremerli con uno spremiagrumi. Se volete preparare uno sciroppo analcolico dovete invece far macerare i chicchi di melograno per 7 giorni nella stessa quantità di zucchero e farlo bollire per almeno 15 minuti.

In questo caso lo sciroppo va conservato in frigo e utilizzato anche come sedativo della tosse, per guarnire gelati, torte e anche come sedativo della tosse. Non buttate le bucce di melagrana ma essiccatele nel forno per 30 minuti e poi utilizzatele all’occorrenza per preparare una tisana astringente, anti-invecchiamento o come vermifugo.Melograno

Cose da sapere sul melograno o melagrana

Melograno

Curiosità sulla melagrana

La melagrana chiamata anche granata, il frutto regina della tavola autunnale e invernale è simbolo di ardente passione, fertilità, abbondanza. testimonianze storiche riportano che il frutto del melograno era conosciutissimo presso gli antichi che gli attribuivano un significato ben specifico: per i Babilonesi era simbolo di invincibilità, per i Greci e i Romani rappresentava invece la fertilità  per la ricchezza dei semi.

Nella Bibbia il melograno viene citato come uno dei sette frutti della Terra Promessa. Oggi come nel passato, anche noi per antica tradizione attribuiamo al melograno un buon auspicio e per questo lo consumiamo a Natale e nella notte di San Silvestro insieme a parenti ed amici.Melograno

Sciroppo di melograno foto e immagini