Skimmia Falso Pepe coltivazione


skimmia-japonica

La Skimmia o Schimmia, conosciuta anche come Falso pepe, è una pianta ornamentale di facile coltivazione in vaso e in giardino, molto apprezzata in inverno perchè colora balconi, giardini e terrazzi con le sue bacche rosse.

Skimmia-japonica


Caratteristiche e generalità della Skimmia del Giappone o Skimmia japonica

La Skimmia, originaria del Giappone, appartiene come la Ruta alla famiglia delle Rutaceae.

La pianta, sempreverde, a sviluppo arbustivo e di piccole dimensioni (circa 50-60 cm) è provvista di un robusto apparato radicale e da una vaporosa chioma composta da foglie lucide, ovali o lanceolate, di colore verde scuro.

 

Sono specie dioiche ossia abbiamo piante che portano solo fiori maschili e piante che portano solo fiori femminili.

Skimmia-japonica-fiori

I fiori, gradevolmente profumati, sono riuniti in pannocchie sugli apici dei rami.

I fiori della Skimmia sono di colore bianco-crema o rossastri e sbocciano dalla fine dell’inverno fino alla primavera inoltrata all’apice dei fusti.

Gli esemplari femminili, dopo la fioritura, producono numerosi frutti o bacche tondeggianti, molto decorative, che a maturazione completa assumono una bellissima tonalità di rosso amaranto.

frutti-skimmia-pianta

Coltivazione della Skimmia

Esposizione

La Skimmia p una pianta ornamentale che preferisce i luoghi ombrosi o semiombrosi; non teme il vento, tollera le  temperature molto rigide anche inferiori ai – 10° C.

Terreno

Predilige terreno per piante acidofile, soffice, ricco di materia organica e ben drenato.

Annaffiature

La Skimmia è una pianta che  richiede annaffiature regolari per tutto l’anno ma solo quando il terreno è completamente asciutto.

Concimazione

A fine inverno si arricchisce il terreno di coltivazione con concime granulare a lento rilascio e dalla primavera in poi si somministra ogni mese un fertilizzante liquido ricco in azoto e potassio, diluito nell’acqua delle annaffiature.

Skimmia japonica: coltivazione in vaso

E’ una pianta ornamentale facile da coltivare in vaso su balconi e terrazze. Il contenitore deve avere dimensioni adeguate alle dimensioni della radice e della chioma. Il terriccio fresco e fertile deve essere a pH acido e misto a sabbia per un migliore drenaggio dell’acqua. Il vaso contenente la pianta va posto a mezz’ombra per evitare un’eccessiva disidratazione e scottature fogliari.

rinvaso

Rinvaso

Si effettua in primavera quando le radici fuoriescono dai fori di drenaggio dell’acqua. Il nuovo contenitore deve essere più grande del precedente per evitare di disturbare spesso le radici molto sensibili ai continui trapianti. Prima di trasferire la pianta nel nuovo contenitore si consiglia di mettere sul fondo uno spesso strato drenante a base di argilla espansa. Il terreno ideale si otterrà mescolando 1/3 di terra da giardino e 1/3 di terriccio di bosco o scegliendo un substrato specifico  per acidofile. Si inserisce la pianta con il pane di terra, si riempiono gli spazi vuoti con altro terriccio e solo dopo averlo compresso si irriga abbondantemente.

pianta-skimmia

Moltiplicazione Skimmia

La Skimmia si riproduce per semina o per talea.

  • La riproduzione per seme anche se è un procedimento che richiede tempo si effettua nel mese di settembre.
  • La moltiplicazione per talea invece si effettua a fine luglio. Le talee di ramo dell’anno, lunghe circa 8 – 10 cm, con una porzione del ramo portante, si piantano in un mix umido di sabbia e torba.

Nella primavera dell’anno successivo le nuove piantine vanno trapiantate in singoli vasi e solo dal quarto anno di vita possono essere messe a dimora in piena terra.

pianta-skimmia-foto

Potatura della Skimmia

Dopo la fioritura si recidono alla base i rami vecchi e quelli danneggiati dal freddo mentre si accorciano quelli troppo lunghi al fine di favorire l’incespimento e la fioritura.

afidi-neri

Parassiti e malattie della Skimmia

La Skimmia teme:

  • gli afidi che attaccano soprattutto i nuovi germogli e le giovani foglie;
  • il marciume radicale causato dal ristagno idrico;
  • la clorosi ferrica causata dalla carenza di fertilizzanti specifici.

Cure e Trattamenti

In primavera, lotta agli afidi, con prodotti a base di piretro.

Clorosi-foglie

Contro la clorosi ferrica, ogni 3 mesi, mescolare al terriccio superficiale un po’ di torba oppure somministrare un preparato contenente ferro opportunamente diluito nell’acqua delle innaffiature.

A protezione del gelo invernale, effettuare una leggera pacciamatura si paglia o foglie secche ai piedi della Skimmia messa a dimora in giardino. La pianta coltivata in vaso puo essere riparata invece sotto tettoie luminose.

Varietà di Skimmia

Esistono diverse specie di Skimmia Japonica alcune comunissime e facili da coltivare e altre meno conosciute ma altrettanto belle e decorative.

Skimmia Rubella

La varietà più conosciuta e molto bella. Ha portamento cespuglioso con rametti ricoperti da foglie verdi con bordi rossastri. In primavera, produce grappoli di fiori bianchi seguiti da bacche piccole e sferiche. Questa specie resiste fino a 15 gradi. Le piante nei vasi devono essere annaffiate con molta cautela.

Skimmia-varietà

Skimmia fragrans

E’ una specie sempreverde che forma piccoli arbusti a forma di cupola bassa, Ha foglie aromatiche, obovate lunghe 10 cm, di colore verde scuro. Nel periodo della fioritura, da aprile a maggio,  produce densi grappoli di piccoli e profumati fiori bianchi maschili. E’ adatta per realizzare bordi arbustivi ombreggiati e come pianta da vaso.

Skimmia Fructo Albo

Una pianta arbustiva sempreverde con fogliame coriaceo di colore verde scuro. La forma a cupola viene sormontata da grappoli appuntiti di boccioli rosa durante i mesi invernali che si aprono a fiori bianchi profumati in aprile, I frutti sono bacche bianche. Va coltivata all’ombra per un miglior colore delle foglie.

Skimmia japonica Nymans

E’ un arbusto sempreverde, con foglie verde scuro smussate, strettamente ellittiche fino a 12 cm di lunghezza. Produce e grappoli di piccoli fiori bianchi seguiti da bacche globose di un rosso brillante di 10 mm di larghezza.

Skimmia japonica Reevesiana

E’ un arbusto sempreverde compatto con belle foglie verde intenso strettamente ellittiche, affusolate. In primavera, produce piccole infiorescenze a pannocchie formate da numerosi fiori bianchi e profumati portati sulle sulle cime apicali dei rametti. Produce da stupende bacche rosso vivo che persistono per tutto l’inverno fino alla primavera successiva. E’ l’unica pianta ermafrodita della specie e produce sempre bacche. Ama la mezz’ombra; predilige terreni ricchi di humus, acidi, umidi ma ben drenati. Resiste alla temperatura minima di -15/-20°C.

Skimmia japonica Rogersii

Si tratta di un esemplare femminile sempreverde a portamento arbustivo arrotondato, con foglie ovali a lanceolate, spesse, lucide, verde scuro, talvolta profumate. In primavera, produce fitte pannocchie di fiori bianchi profumati, seguite da grandi grappoli di bacche lucide di colore rosso  tossiche per ingestione.

Skimmia Cereus

Una pianta sempreverde utilizzata nell’arredo urbano per la sua resistenza agli ambienti cittadini ricchi di smog.

Skimmia X Confusa Kew Green

E’ un piccolo arbusto sempreverde con foglie aromatiche, oblanceolate lunghe circa 12 cm. In primavera produce grandi grappoli di piccoli, profumati fiori giallo-verdastri seguiti da bacche rosse.

Skimmia Anquetilia

Una specie di arbusto coltivata prevalentemente nei giardini per la tolleranza al gelo. Produce fiori tosa brillante e frutti molto decorativi.

Skimmia Laureola

E’ un arbusto sempreverde che cresce fino a 1,5 metri. E’ una specie dioica e i fiori maschili e femminili sono portati da piante diverse quindi per la produzione delle bacche è necessario coltivare piante maschili e femminili. E’ adatta alla coltivazione nei terreni leggeri, umidi e ben drenati in luoghi a mezz’ombra. Tollerare abbastanza bene l’inquinamento atmosferico. Produce infiorescenze composte da fiori gialli seguite da frutti rossi.

Skimmia

Curiosità sulla Skimmia

Per la similitudine dei suoi frutti con quelli del pepe viene chiamata nel gergo comune Falso Pepe.

Per i suoi colori vivi e per i suoi frutti rossi, tipico colore natalizio, è una delle piante di Natale più apprezzate.

La skimmia è velenosa?

Il nome Skimmia significa frutto dannoso, ma la sua tossicità dei suoi frutti nella realtà è piuttosto bassa, ma restano comunque non commestibili.

L’ingestione può provocare vomito e dolori intestinali.

Skimmia-fiore-significato

Significato dei fiori

Regalare questa pianta assume un significato particolare nel linguaggio dei fiori e delle piante: Ho scoperto che mi hai tradito.

Galleria foto della Skimmia

LauraB
  • Redattore specializzato in Casa e Giardinaggio
  • Scrittore e Blogger
Google News

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta