Insalata di ovuli – funghi


Insalata di ovuli – funghi

Sommario

L'insalata o carpaccio di ovuli (amanita caesarea) è un delicato contorno da servire durante un pranzo a base di carne di agnello o come antipasto in cene raffinate: ricetta con ingredienti, dosi, procedimento e calorie.

Tempo di preparazione:
5 minuti
Quantità:
4

Ingredienti Ricetta

  • Ovuli caesarea 4
  • Olio extra vergine qb
  • Succo di limone 1/2 limone
  • Parmigiano 8 scaglie
  • Sale qb
  • Pepe bianco qb

Informazioni Nutrizionali

  • Porzione 100 g
  • Calorie 80

ovulo-buono


Ricetta, ingredienti e preparazione dell’insalata di funghi ovuli

  1. Scartate gli ovuli troppo molli o danneggiati.
  2. Eliminate l’estremità del gambo ricoperto dal terriccio poi pulite delicatamente il cappello ed il gambo degli ovuli  funghi strofinandoli con un canovaccio umido.
  3. Se sono troppo sporchi lavateli velocemente sotto il getto dell’acqua corrente e tamponateli con carta assorbente da cucina.
  4. Affettate il cappello degli ovuli a fettine circolari e molto sottili. Affettate il gambo in senso verticale.
  5. Via via disponeteli in un piatto da portata.
  6. Preparate un’emulsione: mettete in una ciotola l’olio, il succo di limone, il sale e il pepe e battete il tutto per amalgamare gli ingredienti.
  7. Condite con l’emulsione così preparata, le fettine di ovuli e poi coprite con le scaglie di parmigiano.
  8. Mettete in frigo per circa trenta minuti e tirate fuori l’insalata o carpaccio di ovuli 5 minuti prima di servirla in tavola.

insalata-di-funghi-ovuli

carpaccio-di-ovuli-porcini-freschi

Consigli e suggerimenti

Se avete dei porcini sodi e carnosi preparate un buonissimo e gustoso carpaccio di ovuli e funghi porcini su un letto di insalatina novella e sempre utilizzando scaglie di parmigiano.

Se vi avanza un po’ di insalata di funghi non conservatela per il giorno seguente ma ddi cuocere quella avanzata in un soffritto di aglio e olio e magari condire la pasta o  preparare le buonissime pappardelle con i funghi.

ovulo-buono

Informazioni utili sugli ovuli Cose da sapere

Come cercare gli ovuli amanita caesarea

Questo prelibato fungo dal sapore e dall’odore molto gradevole e delicato si riconosce per il colore arancione acceso del cappello lucido e privo di macchie che nella parte sottostante presenta lamelle di colore giallo tenue, così come l’anello membranaceo che troviamo appena sotto il cappello. ed il gamo. Internamente la polpa o fibra dell’ovulo è bianca.

Il fungo deve il suo nome alla forma particolare dello stato giovanile o embrionale simile ad un uovo sodo. La pellicola esterna di colore bianco come l’albume di un uovo sodo ricopre il tuorlo interno.

Quando si raccoglie un ovulo, Amanita caesarea, allo stadio embrionale bisogna essere certi che non sia un’Amanita muscaria o  phalloides due specie velenose e addirittura mortale.  la seconda mortale.

Come sempre si consiglia di non eccedere nel consumo in quanto  come gli altri tipi di funghi potrebbero causare disturbi intestinali e come sempre si raccomanda di evitare di somministrarli ai bambini in quanto non hanno gli enzimi necessari a digerire la chitina.

Controindicazioni

I funghi fanno parte della famiglia delle muffe e come tali possono provocare seri problemi a chi è soffre di allergie proprio alle muffe e ai lieviti.

Sono controindicati per chi soffre di gotta e di calcoli per l’alto contenuto di purine.



Il meglio di Casaegiardino.it

Ricevi gratuitamente la newsletter con le migliori guide ed articoli esclusivi.

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta