Sedano coltivazione


sedano-foglie

Il sedano, Apium graveolens, è una pianta erbacea biennale della famiglia delle Ombrelliferae le  coltivata a scopo alimentare in tutti gli orti e persino nei vasi.

sedano


Caratteristiche generali del sedano

Il sedano è una pianta erbacea biennale commestibile il cui corpo è formato da coste coriacee di colore verde, bianco o giallo secondo le varietà.

sedano-rapa

Le foglie sono seghettate, i fiori sono infiorescenze ombrellifere che  fioriscono nei mesi di giugno e luglio.

sedano-foglie

I fiori sono infiorescenze ombrellifere di colore bianco- crema simili a quelle del prezzemolo.

I frutti sono diacheni contenenti piccolissimi semi.

20150807_190759

Coltivazione del sedano

Esposizione

 
Il sedano, in particolare il Verde di Perpignano, coltivato in piena terra o in vaso predilige il clima temperato, caldo e umido. Teme la siccità e il gelo.

Terreno

Cresce bene nel terreno fresco, a medio impasto ricco di sostanza organica, profondo e a pH neutro.

Annaffiature

Necessita di irrigazioni regolari per tutto il ciclo vitale, soprattutto dopo il trapianto, evitando il ristagno idrico.

Letame

Concimazioni

Predilige una concimazione letamica, arricchita con un complesso fosfo – potassico, interrata a circa 40 cm di profondità.

tappeto-semina-coltivazione

Moltiplicazione del sedano

La moltiplicazione avviene per seme.
La semina in semenzaio va effettuata da gennaio a luglio.

La semina a spaglio, in pieno orto, a marzo – aprile.

sedano-trapianto

Trapianto del sedano

Il trapianto va fatto quando le piantine hanno emesso le prime 5  foglie.

sedano-trapianto

Le piantine prelevate con tutto il pane di terra che avvolge le radici si interrano fino al colletto a circa 35 cm di distanza tra le file e 20 cm sulle file.

sedano-imbianchimento

Imbianchimento del sedano

E’ la tecnica usata per rendere le coste più bianche. Si effettua con la rincalzatura del terreno intorno al colletto, in tal modo si blocca la fotosintesi e quindi la produzione di clorofilla.

sedano-raccolta

Raccolta del sedano

Quando la pianta è completamente sviluppata e le coste hanno raggiunto un sufficiente grado di imbianchimento.
Dopo la raccolta, si asporta la radice e le guaine esterne dure e fibrose.

depressaria-insetto

Parassiti, malattie e trattamenti del Sedano

Il sedano è attaccato oltre che da topi, lumache e limacce anche dal maggiolino, dal grillotalpa, dalla mosca del sedano e dalla Depressaria.

Tra le malattie crittogame il sedano teme in particole la septoriosi o seccume delle foglie che rovina le foglie e l’intera coltura con macchie brunastre.

I trattamenti a base di prodotti contenenti rame per il seccume delle foglie; per combattere la mosca, la Depressaria e il maggiolino efficaci i trattamenti con prodotti a base di Dimetoato.

sedano

Cure e Conservazione

Scerbature, zappature, imbianchimento e protezione del colletto. Il sedano si conserva in frigorifero a basse temperature.

sedano-rapa-usi

Usi del sedano

Le radici (sedano rapa) e le foglie (sedano costa) trovano largo impiego in cucina nella preparazione di insalate, pinzimonio e minestroni.

Il consumo di sedano cotto e crudo è consigliato per la ritenzione idrica e per lediete dimagranti.

Calorie del sedano

100 grammi di sedano apportano solo 16 Calorie.

Galleria foto Sedano

LauraB
  • Redattore specializzato in Casa e Giardinaggio
  • Scrittore e Blogger
Google News
Il meglio di Casaegiardino.it

Ricevi gratuitamente la newsletter con le migliori guide ed articoli esclusivi.

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta