Le Sebadas sarde


Focacce  ripiene di pecorino tipici dolci della Sardegna

Le Sebadas, le piccole focacce ripiene di pecorino dolcificato, sono uno dei celebri dolci sardi il cui ingrediente principale è il formaggio. In principio questo prodotto sardo era un primo piatto, mentre oggi è considerato esclusivamente un dolce perché cosparso di miele o zucchero.

sebadas sarde


Ingredienti:

  • 1 impasto di farina,
  • acqua
  • 1 pizzico di sale
  • ½ kg di formaggio pecorino fresco
  • zucchero
  • 1 cucchiaio di farina
  • ½ bicchiere d’acqua
  • olio per friggere
  • zucchero a velo o miele

Preparazione:

Tagliare il formaggio a pezzetti, metterlo in una casseruola e aggiungervi una cucchiaiata di zucchero e mezzo bicchiere d’acqua. Porre il recipiente sul fuoco a bagnomaria e lasciar cuocere. Mescolare con una spatola. Quando il formaggio, sciogliendosi, sarà diventato una pasta filante, unirvi un cucchiaio di farina, continuare a mescolare ancora e spegnere il fuoco dopo pochi minuti. Versare la crema ottenuta su un piano inumidito, modellare velocemente delle ciambelline di dieci centimetri di diametro e dello spessore di mezzo centimetro e lasciarle raffreddare.


Leggi anche: Pastissus sardi ricetta

Intanto preparare un impasto della giusta consistenza con i seguenti ingredienti: circa 400 gr di farina, acqua salata tiepida e due cucchiai d’olio. Stenderlo in una sfoglia sottile e tagliare dei dischi un po’ più grandi delle ciambelle di formaggio. Racchiudere ogni ciambellina tra due dischi di pasta, facendo attenzione a chiudere bene i bordi per evitare che durante la cottura si aprano. Friggerle in olio o strutto bollente, sgocciolarle quando saranno diventate dorate e croccanti.

Servire le sebadas caldissime, spolverizzate di zucchero a velo o cosparse di miele.
Ottima alternativa la focaccia all’ananas con pistacchi. Provatela è buonissima!

Paolano

Commenti: Vedi tutto