Nocciole – conservazione

Laura Bennet
  • Autore - Laurea in scienze biologiche

Le nocciole, frutti che si consumano tutto l’anno, necessitano  di metodi di conservazione adeguati per evitare che ammuffiscano a causa dell’umidità: ecco i metodi per conservarle per lunghi periodi.

Nocciole

Conservazione delle nocciole fresche

Le nocciole sono frutti piccoli e deliziosi che si possono consumare tutto l’anno. Si trovano facilmente in commercio e possono essere consumate con moderazione e apportano numerosi benefici al nostro organismo. Le nocciole grazie al loro profumo unico e delizioso sono perfette per la preparazione di piatti sia dolci che salate. Sono alla base della pasticceria per la preparazione di dolci e lievitati e sono le regie indiscusse della tanto amata crema spalmabile alle nocciole con l’aggiunta di tanto buon cioccolato e latte fresco. Perfette per ogni occasione e per decorare torte e gelati le nocciole sono davvero amate da tutti. Se la raccolta è stata abbondante o come spesso capita avete ricevuto in dono delle ottime nocciole fresche di raccolto, l’ideale è conservarle in sicurezza per poterne preservare il gusto e l’aroma e poterle gustare sempre buone tutto l’anno. Se si vogliono consumare le nocciole fresche una volta raccolte vanno sgusciate e conservate in sacchetti per alimenti nel frigo per massimo 1 mese in congelatore per tempi più lunghi.Nocciole

Essiccazione delle nocciole

Le nocciole con guscio si conservano per lungo tempo se dopo il raccolto vengono essiccate al sole in ambienti riparati dall’umidità. Le nocciole vanno poste su teli traforati ed esposte al sole per alcuni giorni (ritirate di sera) per consentire l’eliminazione dell’umidità e dell’eventuale terriccio che le avvolge. Si tratta di un procedimento piuttosto lungo ed impegnativo e richiede oltre che del tempo anche molta cura ed attenzione soprattutto in caso di condizioni metereologiche avverse. Tuttavia è uno dei metodi più sicuri e duraturi per conservare questi tipo di frutta secca. Inoltre tale metodo evita la formazione delle muffe, dell’irrancidimento e ne  consente la conservazione anche per tutto l’anno e per la preparazione della nutella casalinga.Nocciole

Essiccazione al forno

E’ un metodo industriale a cui si fa ricorso quando i raccolti sono abbondanti. Per piccoli quantitativi l’essiccazione al forno viene utilizzato anche in casa: le nocciole ben pulite di ogni residuo di terriccio vanno disposte in un unico strato sulla placca del forno impostando la temperatura a 50° e lasciando aperto lo sportello del forno. Le nocciole essiccate vanno poi conservate in sacchetti forati riposti in luoghi privi di umidità. Questo è sicuramente un metodo alternativo all’essiccazione al sole perché consente di poter conservare piccole quantità di frutta secca e procedere all’essiccazione senza grossi sforzi né in termini di fatica né tantomeno di tempo.Nocciole

Conservazione nocciole tostate

Dopo la tostatura, le nocciole intere o ridotte in granella vanno conservate in barattoli a chiusura ermetica posti lontano da fonti di calore e di umidità. Le nocciole tostate sono ottime per la preparazione della torta di nocciole. La conservazione dopo l’essiccazione è fondamentale per garantire la freschezza del prodotto e preservarne gusto e aroma nel tempo. Da non sottovalutare è la consistenza delle nocciole che dopo questo tipo di trattamento garantirà freschezza e fragranza anche dopo diversi mesi.Nocciole

Nocciole – conservazione foto e immagini