Ficus elastica


Ficus-elastica

Il Ficus elastica è una pianta d’appartamento ornamentale diffusa ovunque sia per il design elegante del suo fogliame verde, lucido e coriaceo e sia perchè ritenuta un naturale depuratore di ambienti.

Ficus-elastica


Caratteristiche generali del Ficus elastica

Il Ficus elastica, originario delle foreste tropicali asiatiche, coltivato in vaso come pianta d’appartamento, è una pianta a crescita lenta che con il passare degli anni può raggiunge altezze anche di 2 – 3 metri.

Ficus-elastica

Il tronco eretto e poco ramificato ha la corteccia liscia di colore rosso – grigio e spesso sulla sua base si sviluppano radici avventizie ben visibili.

ficus-elastica

Le foglie grandi, ovali e rigide di colore verde lucido sulla pagina superiore, opache su quella inferiore, sono attaccate ai rami mediante lunghi e rigidi piccioli.

Ficus-elastica-foglie

Le foglie all’inizio del loro sviluppo sono protette da una guaina di coloro rosso – bruno che schiudendosi le lascia libere di espandersi.

Ficus-elastica-rinvaso

Coltivazione del Ficus elastica

Esposizione: richiede luoghi luminosi con temperature superiori ai 15 °;  teme i raggi solari diretti. Dalla primavera inoltrata fino ad inizio dell’autunno può essere collocata all’aperto in zone semiombrose.

Terreno: ama il terriccio ricco, soffice, ben drenato e ricco di sostanza organica.

Annaffiature: regolari dalla primavera a fine estate,ridotte o scarse nel periodo autunno -inverno e sempre solo quando il terreno è completamente asciutto.

Concimazione: somministrare concime per piante verdi diluito all’acqua delle annaffiature, ogni 20 giorni, dalla ripresa vegetativa. In alternativa somministrare ogni 2 – 3 mesi del concime granulare a lenta cessione.

Ficus-talea

Moltiplicazione del Ficus

Il ficus elastica si moltiplica in primavera per talea  e per margotta. Entrambe le tecniche di propagazione danno piante uguali a quella madre.

Ficus-elastica-moltiplicazione

Rinvaso

Il ficus va rinvasato ogni 2 – 3 anni o quando le radici fuoriescono dai fori di drenaggio dell’acqua. Il periodo migliore è quello primaverile e nell’effettuare il rinvaso è bene utilizzare del nuovo terriccio.

rinvaso

Parassiti e malattie del Ficus

Il ficus teme la ruggine, una malattie che causa evidenti macchie fogliari puntiformi di colore scuro. Tra i parassiti animali teme gli afidi e cocciniglie che di solito si annidano sotto la pagina inferiore delle foglie.

Parassiti-ficus

Cure e trattamenti

Spolverare periodicamente le foglie con un panno umido. Asportare manualmente con batuffoli intrisi di alcol afidi e cocciniglie e se necessario procedere con antiparassitari specifici o un antiparassitario all’ortica. In ambienti troppo secchi si consiglia di nebulizzare ogni tanto le foglie, con acqua priva di calcare.

Pacciamatura-foto

Il ficus allevato in piena terra, nelle  zone a clima mite, richiede una leggera pacciamatura basale con foglie secche o paglia.

Galleria foto varietà di Ficus

LauraB
  • Redattore specializzato in Casa e Giardinaggio
  • Scrittore e Blogger
Google News
Il meglio di Casaegiardino.it

Ricevi gratuitamente la newsletter con le migliori guide ed articoli esclusivi.

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta