Asplenio coltivazione


asplenio


Il genere Asplenio comprende diverse specie di piante esotiche e sicuramente la più conosciuta e allevata alle nostre latitudini, come pianta d’appartamento, è l’asplenio, Asplenium nidus avis, una sempreverde il cui nome asplenio a nido di uccello deriva dalla caratteristica forma a nido della rosetta centrale.


Caratteristiche generali Asplenio

L’asplenio, è una pianta epifita della famiglia Polipodiaceae o Aspleniaceae, originaria delle foreste tropicali, dove vive tra i rami degli alberi come un nido d’uccello.

La pianta è composta da foglie lucide lanceolate a margine ondulato, di colore verde scuro. Le foglie sono percorse per tutta la loro lunghezza da una evidente e coriacea nervatura centrale di colore marrone.


Leggi anche: Felci coltivazione

asplenium-foglie

L’asplenio con le opportune cure produce continuamente foglie nuove che si sviluppano al centro della pianta a mo’ di rosetta centrale e può raggiunge anche altezze superiori al metro.

Asplenio-coltivazione

Coltivazione Asplenio

Esposizione: l’asplenio predilige le esposizioni luminose ma non i raggi diretti del sole; preferisce temperature invernali intorno ai 18°, estive invece, intorno ai 24°.

Terreno: terriccio prevalentemente torboso misto a sabbia, umido e ben drenato con substrato di ghiaia.

Innaffiature: regolari e costanti soprattutto durante i periodi di gran caldo cercando di mantenere il terreno costantemente umido ma senza ristagni idrici.

Concimazioni: mensili con concimi liquidi per piante verdi da diluire nell’acqua delle innaffiature.

asplenia-foto

Moltiplicazione

La moltiplicazione dell’asplenio avviene mediante la semina delle spore cellule riproduttive, situate sotto la pagina inferiore delle foglie.

Rinvaso-pianta


Potrebbe interessarti: Piante da ombra per giardino

Rinvaso

L’asplenio richiede rinvasi annuali in contenitori dal diametro più grande di alcuni cm, da effettuare tra marzo-aprile.

cocciniglia-cotonosa

Malattie e parassiti

Teme il marciume radicale causato dal ristagno idrico; la cocciniglia cotonosa la cui presenza si manifesta con ammassi cotonosi e l’ingiallimento delle foglie.

Cure

Trattamenti anticrittogamici ed asportazione manuale dei parassiti con un batuffolo di cotone imbevuto di acqua e alcool. Eliminare la polvere dalle foglie utilizzando uno straccio umido.

Galleria foto Asplenio

LauraB

Commenti: Vedi tutto