Anice coltivazione e cure


Pimpinella-anice


L’anice, Pimpinella anisum, è una pianta erbacea officinale appartenente alla famiglia delle Ombrellifere coltivata in giardino, nell’orto e in vaso come pianta aromatica e curativa.


Caratteristiche generali dell’anice – Pimpinella anisum

L’anice è una pianta annuale con steli erbacei ricoperti da foglie ovali o tondeggianti a margini dentati.

Anice-fiore

I fiori, piccoli e di colore bianco, sono infiorescenze a forma di ombrella.

I frutti, chiamati impropriamente semi, sono acheni intensamente aromatizzati.

anice-coltivazione


Leggi anche: Anice proprietà

Fioritura: l’anice fiorisce nel periodo Luglio-Agosto.

pimpinella-anisum-coltivazione

Coltivazione dell’anice

Esposizione: l‘anice ama i luoghi soleggiati e riparati dal vento e senza eccessivi sbalzi termici.

Terreno: terreni fertili, leggeri a medio impasto  con ph tendente al neutro e ben drenati.

Annaffiature: annaffiare regolarmente e costantemente soprattutto dopo la semina.

anice-pimpinella-anisum-fiori

Moltiplicazione dell’anice

La riproduzione dell’anice avviene per seme.

terreno-semina

Semina della Pimpinella anisum

La semina avviene  in primavera avanzata in quanto teme le gelate notturne.

I semi vanno interrati direttamente nell’orto in marzo – aprile a distanza di 60 cm tra le file.

Quando le piantine raggiungono l’altezza di circa 10 cm vanno diradate a distanza di 30 cm sulla fila.

Raccolta dell’anice

La raccolta scalare delle foglie basali può essere effettuata durante tutto l’anno. La raccolta dei frutti invece tra agosto e settembre, quando le ombrelle assumono il caratteristico colore grigio -verde. La raccolta deve essere fatta recidendo gli steli alla base.


Potrebbe interessarti: Anisetta liquore anice

alitosi-semi-anice

Conservazione dei semi

Dopo l’essiccazione in luoghi asciutti e ventilati i semi e le foglie dell’anice vanno conservati in barattoli a chiusura ermetica.

afidi-pidocchi

Parassiti e malattie della Pimpinella

E’ una pianta rustica abbastanza resistente alle malattie fungine e viene attaccata dagli afidi se il clima è troppo umido.

Proprietà, cure e usi

Eliminazione delle erbe infestanti e diradamento dopo la germinazione.

L’anice viene utilizzato in cucina per aromatizzare dolci e focacce. In distilleria per la preparazione di liquori digestivi.

In erboristeria per la preparazione di infusi e tisane per le sue  proprietà carminative, spasmolitiche, balsamiche.

L’anice viene usato come antispasmodico, digestivo e stimolante. Approfondimenti: proprietà anice

Galleria foto Anice – Pimpinella anisum

LauraB

Commenti: Vedi tutto

  • becucci enzo - -

    Interessante vorrei sapere la profondita del seme

    • LauraB - -

      I semi dell’anice vanno interrati in terreno ben lavorato a 1-2 cm di profondità. I semi nel giro di 1 mese daranno vita a piccole piantine che dopo l’emissione della terza/ quarta foglia avranno uno sviluppo rapido e rigoglioso.
      Saluti.

Comments are closed.