Pinza di Pasqua di Trieste


Dolce di Pasqua ricetta triestina

La Pinza di Pasqua è un tipico dolce della tradizione pasquale triestina come il Presnitz e la Putiza. La Pinza, il più diffuso dei dolci pasquali, si presenta come una pagnotta o focaccia semidolce. E’ ottima con il caffè, il caffellatte, il tè e il vin santo.

Pinza di Pasqua di Trieste


Ingredienti:

  • 1 kg di farina finissima
  • 6 uova
  • 350 gr di zucchero
  • 250 gr di burro
  • ½ lt di latte
  • 100 gr di lievito di birra
  • 1 pizzico di sale
  • 1 bicchierino di Rhum
  • vaniglia

Preparazione:

Fare un impasto di giusta consistenza amalgamando un po’ di farina, di latte tiepido e il lievito, poi lasciarlo lievitare in luogo tiepido. Versare la farina rimanente sulla spianatoia e mettere al centro le uova, il sale sciolto in un poco d’acqua tiepida, lo zucchero mescolato con un po’ di latte, il burro fuso mescolato con il Rhum e un pizzico di vaniglia. Aggiungere il panino di lievito ben gonfio e lavorare a lungo e ben bene la pasta, aggiungendo, a piccole dosi, il latte.


Leggi anche: Focaccia dolce trentina alle mandorle

Una volta ottenuta una pasta liscia ed elastica, porla in uno stampo che possa contenerla più che raddoppiata. Coprire lo stampo con un panno di bucato e lasciar lievitare in un luogo tiepido. Cuocerla in forno a calore normale. Sformare la “pinza” tiepida e cospargerla di zucchero a velo.

Ottime anche le classiche ricette dei dolci di Pasqua.

Paolano
  • Redattore specializzato in Casa e Giardinaggio
  • Scrittore e Blogger
Google News

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta