Castagnole dolci ricetta


Castagnole dolci ricetta

Sommario

Le castagnole di Carnevale i tipici dolci a forma di castagne che si gustano in un solo boccone accompagnate da liquori dolci ed aromatici tipo mandarinetto o limoncello

Ingredienti Ricetta

  • Farina 300 gr
  • Zucchero semolato 100 gr.
  • Uova 2
  • Burro 100 gr.
  • Rum 1 bicchierino
  • Lievito pan degli angeli 1 bustina
  • Zucchero a velo o semolato q.b.

Informazioni Nutrizionali

  • Porzione 200 g
  • Calorie 990
  • Grassi 70 g
  • Carboidrati 90 g
  • Proteine 16 g

Castagnole-dolci-carnevale


Preparazione delle castagnole di Carnevale

Le castagnole dolci, chiamate anche palline di Carnevale, sono un dolce gustoso, sfizioso e facile da preparare magari insieme ai bambini che adorano pasticciare e divertirsi a formare tante palline.

Vediamo come procedere.

Mettete tutti gli ingredienti e gli attrezzi da cucina che occorrono per la preparazione delle castagnole su un piano da lavoro.

Per prima cosa mettete il burro in un pentolino e fatelo fondere sul fuoco a fiamma bassa. Quando il burro sarà completamente sciolto, spegnete il fuoco e lasciatelo raffreddare.

Burro-fuso

Nel frattempo prendete una ciotola abbastanza capiente e sbattetevi le uova intere con lo zucchero, il rum e il burro sciolto.

Aggiungete la farina e il lievito.

castagnole-impasto

Impastate il tutto in modo da ottenere un composto liscio ed omogeneo. Lasciate riposare l’impasto per una decina di minuti  e poi  stendeteli su una spianatoia a forma di cilindretti, tagliateli e arrotolali con il palmo della mano a mo’ di palline.

Come friggere le castagnole

castagnole

Prendete una padella con fondo antiaderente. Versatevi un’abbondante quantità di olio. Mettete la padella su fuoco a fiamma moderata e fatelo riscaldare. Provate la temperatura dell’olio con una castagnola se viene subito a galla è quella giusta.

A questo punto friggete le castagnole nell’olio bollente un po’ alla volta come fate con le chiacchiere.

Castagnole-fritte

Quando le castagnole di Carnevale saranno gonfie e dorate, giratele e fatele dorare anche sull’altro lato.

Togliete le castagnole dall’olio aiutandovi con un mestolo forato.

Trasferitele in un colapasta ricoperto con un foglio di carta assorbente da cucina e tamponatele man mano per eliminare eventuali eccessi di unto.

Procedete allo stesso modo fin quando non avrete fritto tutte le castagnole che avete preparato.

castagnole-fritte

Mettete lo zucchero semolato in un piatto oppure in un sacchetto di carta del pane e passatevi le castagnole fritte.

Scuotetele per eliminare lo zucchero in eccesso.

Mettete le castagnole in un trasferitele poi in un vassoio da portata o in una terrina e decoratele con le caramelle gommose oppure con corallini o diavoletti multicolori.

castagnole

Consigli e varianti

Potete servire questi tipici dolci di Carnevale anche con il sanguinaccio napoletano e accompagnarle con un delizioso liquore di arance, con il mandarinetto oppure il limoncello.

Si possono insaporire con alchermes o miele oppure dopo averle fitte, le lasciate intiepidire e le farcite con crema pasticcera, panna, cioccolato fondente o anche al cioccolato bianco.

Chi è dieta o non ama il fritto può cuocere le castagnole nel forno impostato alla temperatura di 180° C.

Per un gusto più aromatico potete mescolare lo zucchero con un pizzico di cannella.

Curiosità

Le castagnole sono dolci di Carnevale che vantano un’antica tradizione e vengono preparate in quasi tutte le regioni italiane da quelle del nord fino alle isole.

In alcune regioni questi deliziosi dolci vengono chiamate favette in altre semplicemente struffoli di Carnevale.

Galleria foto dolci di Carnevale

LauraB
  • Redattore specializzato in Casa e Giardinaggio
  • Scrittore e Blogger
Google News

Il meglio di Casaegiardino.it

Ricevi gratuitamente la newsletter con le migliori guide ed articoli esclusivi.

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta