Bucce di arance candite


Tipica ricetta siciliana: le bucce di arance candite.

bucce-arance-canditeIngredienti:
Arance non trattate
zucchero semolato
acqua.

Preparazione
Tagliate le bucce di arance a striscioline di circa 1/2 cm senza la parte bianca.Mettete l’acqua in una ciotola, aggiungetevi le scorze di arance e lasciatele in ammollo per per 2 – 3 giorni. Cambiate l’acqua almeno un paio di volte.

Trascorso il tempo scolatele ben bene, tamponatele con un canovaccio pulito, pesatele e mettetele in una pentola di acciaio insieme alla stessa quantità di zucchero e il 10% di acqua. Mettete sul fuoco e fate cuocere a fiamma moderata fino a quando lo zucchero è completamente sciolto. Ora abbassate la fiamma e continuate la cottura mescolando di continuo fino a quando tutto lo zucchero sarà assorbito dalle bucce di arance che appariranno trasparenti(circa 1 ora).

Spegnete il fuoco, poi con una schiumarola scolate le scorze dallo sciroppo, stendetele su un vassoio, cospargetele di zucchero e fate raffreddare.  Scuotete le bucce dallo zucchero inumidito, cospargetele ancora con altro zucchero asciutto e fate asciugare all’aria almeno per 2 giorni.

Conservate le scorze di arance candite in un barattolo a chiusra ermetica e utilizzatele per la preparazione di crostate, cassata siciliana, dolci natalizi, dessert, mousse all’arancia, struffoli, pastiera di grano napoletana e per decori vari.

Ottime anche le scorze di arance candite al cioccolato, una prelibatezza tutta da gustare anche durante le feste di Natale. 
In alternativa potete conservare per tutto l’anno le scorze di arance sotto spirito.

LauraB
  • Redattore specializzato in Casa e Giardinaggio
  • Scrittore e Blogger

Google News

Il meglio di Casaegiardino.it

Ricevi gratuitamente la newsletter con le migliori guide ed articoli esclusivi.

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta