Ricciola con asparagi

Nicola Spisso
  • Autore specializzato in architettura e design d'interni
Ricciola con asparagi

Sommario

La ricciola con asparagi è un secondo piatto che fa venire l'acquolina agli amanti del pesce, così come a quanti apprezzano il delicato sapore degli asparagi qui ancora più impreziosito dal contrasto con il gusto del prosciutto cotto.

Tempo di preparazione:
20 minuti
Tempo di cottura:
40 minuti
Quantità:
6 persone

Ingredienti Ricetta

  • Ricciola 1 kg.
  • Asparagi 6
  • Pangrattato 5 cucchiai
  • Parmigiano 2 cucchiai
  • Prezzemolo tritato 2 cucchiai
  • Prosciutto cotto 70 gr.
  • Spicchio d'aglio 1/2
  • Carota 1
  • Costola di sedano 1
  • Gambi di prezzemolo 3
  • Vino bianco q.b.
  • Pomodorini 2 - 3

Informazioni Nutrizionali

  • Porzione 100
  • Calorie 190
  • Grassi 5,5
  • Proteine 23

Ricciola con asparagi

Acquistate delle ricciole freschissime; tagliate le pinne, poi squamatele, quindi lavatele rapidamente sotto acqua corrente e asciugatele.

Apritele infine al centro del dorso partendo dalla testa ed arrivando alla coda, asportando la grossa spina centrale con attaccate tutte le piccole lische. Levate anche le interiora, pulite con un doppio foglio di carta bianca da cucina l’interno del pesce, indi cospargetelo di sale e pepe, subito dopo richiudetelo conferendogli di nuovo la forma iniziale.

Ricciola con asparagi

Intanto pelate 6 asparagi, tagliate la parte finale del gambo, lavateli e lessateli, mantenendoli piuttosto “al dente”.

Toglieteli dal recipiente di cottura e appoggiateli ad asciugare parzialmente e ad intiepidire, su un piatto coperto da un canovaccio pulito.

Ricciola con asparagi

Mettete in una ciotola cinque cucchiaiate di pangrattato, due di parmigiano grattugiato e due di prezzemolo tritato con mezzo spicchio di aglio.

Aggiungete una cucchiaiata di olio extravergine di oliva, il sale necessario ed una generosa macinata di pepe poi “legate” il tutto con un uovo intero.

Sistemate il ricavato all’interno della ricciola, inserendo in questo ripieno gli asparagi lessati e 70 gr. di prosciutto cotto tagliato a bastoncini.

Cucite l’apertura dorsale del pesce con ago e filo bianco, poi pennellatelo su tutta la superficie con olio d’oliva e adagiatelo in una teglia che lo possa contenere giustamente; circondatelo con mezza cipolla, una piccola carota ed una piccola costa di cuore di sedano, tagliate a pezzetti, nonché con la grossa lisca centrale tolta in precedenza, anch’essa spezzettata, una foglietta di alloro e tre-quattro gambi di prezzemolo, spezzettati.

Condite le verdure con poco olio d’oliva, poi cospargete tutto di sale e passate la teglia in forno già caldo a 200° per circa 30 minuti, irrorando di tanto in tanto il pesce con poco vino bianco secco e girandolo delicatamente una volta sola.