Ricetta liquore di alloro o laurino

Laura Bennet
  • Autore - Laurea in scienze biologiche
Ricetta liquore di alloro o laurino

Sommario

Preparare un digestivo naturale con ingredienti genuini e dal gradevole gusto a base di alloro è molto semplice: ingredienti, dosi, procedimento e calorie.

Tempo di preparazione:
20 minuti
Tempo di cottura:
4 minuti
Quantità:
4

Ingredienti Ricetta

  • Alcool 1 litro
  • Alloro foglie 25
  • Zucchero 800 gr
  • Acqua 1 litro

Informazioni Nutrizionali

  • Porzione 100 gr
  • Calorie 120 kcal

Il Liquore di alloro conosciuto anche con il nome di laurino è un digestivo molto gradevole che si prepara in pochi e semplici passaggi. Se disponete di un piccolo giardino dove avete coltivato una bella e rigogliosa pianta di alloro, potete attingere alle profumate foglie per la preparazione di questo liquore delicato e aromatico.

Le foglie di alloro sono un ottimo complemento in cucina, soprattutto per insaporire carni o per preparare degli ottimi decotti digestivi e purificanti, le foglie di alloro sono perfette per insaporire tante ricette e bevande golose e profumate.

Nella nostra proposta di oggi vi mostriamo una ricetta antica, semplice da realizzare a casa, così da ottenere un liquore delicato da servire a fine pasto o come ottimo digestivo. Il liquore all’alloro è facilissimo da realizzare e sarà fondamentale mantenerlo al buio al momento del riposo. Vediamo come preparare il Liquore di alloro o laurino nella nostra ricetta passo passo.

Procedimento del Liquore di alloro o laurino

  1. Per preparare questo liquore è bene iniziare dalla raccolta delle foglie se disponete di una pianta di alloro nel vostro orto. Staccate quelle più grandi e meno danneggiate e poi provvedete a lavarle ed asciugarle con cura. Procuratevi un barattolo capiente di vetro dove verserete l’alcol e le foglie di alloro. Tappate con cura e riponete in un luogo al riparo della luce, meglio se coperto di carta stagnola o un pano pulito. Lasciate in infusione per 2 settimane avendo cura di agitare ogni tanto la mistura. Alloro
  2. Una volta passato il tempo di riposo, procedete a preparare lo sciroppo di zucchero che vi servirà per diluire il liquore. Sistemate una pentola sul fuoco dove metterete l’acqua e lo zucchero. Portate a ebollizione e mescolate con cura fino ad ottenere lo sciroppo. Una volta pronto spegnete e lasciate raffreddare completamente. Una volta freddo, unite l’alcol ben filtrato così per eliminare eventuali residui di foglie di alloro.
    Zucchero
  3. Imbottigliate in singole bottiglie e tenetele al riparo dalla luce, meglio se coperte con della carta stagnola. Il liquore all’alloro è già pronto, ma suggeriamo un riposo di almeno 3-4 settimane prima di gustarlo, così da poterlo assaporare al meglio.
    Alloro

Liquore di alloro o laurino: usi e consigli

Raccomandiamo un passaggio fondamentale per l’ottima riuscita del prodotto. E’ importante evitare qualsiasi fonte di luce diretta o calore durante il periodo di infusione e anche durante il periodo di riposo una volta imbottigliato.

Una delle migliori soluzioni per evitare che la luce possa filtrare nel contenitore di vetro, è quello di rivestirlo completamente con della carta stagnola e in aggiunta coprirlo con un telo pulito. Raccomandiamo di praticare questa operazione anche durante il riposo una volta che il liquore è stato imbottigliato.

Osservando questi piccoli e fondamentali passaggi otterrete un liquore profumato e limpido, gradevole al palato e digestivo.

Digestivo

Liquore di alloro o laurino foto e immagini