Marmellata di mandarini cinesi

Laura Bennet
  • Dott. in scienze biologiche
Marmellata di mandarini cinesi

Sommario

Come preparare una delicata e genuina marmellata con i Kumquat i piccoli mandarini cinesi: ricetta, ingredienti, dosi, preparazione, cottura e calorie

Tempo di preparazione:
3 ore
Tempo di cottura:
2 ore
Quantità:
8

Ingredienti Ricetta

  • Mandarini cinesi 1 kg
  • Zucchero 1,250 kg
  • Acqua 1,250 litri
  • Zucchero 1,250 kg
  • Succo di limone 60 ml

Informazioni Nutrizionali

  • Porzione 100 gr
  • Calorie 72 kcal

Nella nostra proposta di oggi vi suggeriamo la preparazione di una conserva originale e buonissima a base di mandarini cinesi. Una pianta che si può coltivare anche in casa e che darà molte soddisfazioni. Perfetta per essere una pianta ornamentale, da coltivare in terrazza o in appartamento, produce dei frutti piccoli e delicati chiamati kumquat. Il nome scientifico di questo frutto piccolo ed elegante è Fortunella e appartiene alla famiglia delle Rutacee. Si tratta di un piccolo agrume originario della Cina meridionale che fu importato in Europa intorno alla metà del XIX secolo. Si presenta piccolo e tondeggiante, dalla buccia poco ruvida e molto profumata mentre l’interno presenta al taglio cinque spicchi ed una polpa dal gusto acidulo. Vediamo come preparare la Marmellata di mandarini cinesi nella nostra ricetta passo passo.

Procedimento della Marmellata di mandarini cinesi

  1. Lavate i mandarini cinesi in acqua tiepida spazzolando la buccia per eliminare la cera o pruina e la polvere.
    Tagliate i mandarini a fette sottili, eliminate i semi. Mettete i semini in sacchetto di cotone e legatelo con lo spago. Mettete i mandarini e il sacchetto con i semini in una terrina, aggiungete l’acqua e lasciate macerare per l’intera notte coprendo la terrina con carta pellicola. Il mattino seguente mettete versate il tutto in una pentola, aggiungete il succo di limone e non appena l’acqua bolle, abbassate il fuoco e fate cuocere per  30 minuti con coperchio.Kumquat
  2. Per la cottura della marmellata aggiungete lo zucchero. Mescolate, a fuoco basso, senza far bollire, per 5 minuti, fino allo scioglimento. A questo punto lasciate bollire per 20 minuti e di tanto in tanto schiumate. Quando la marmellata forma dei grumi sul cucchiaio senza colare, cominciate a testare la consistenza con la prova del piatto freddo. Se la consistenza è giusta spegnete il fuoco, togliete il sacchetto dei semini ed invasate la marmellata in vasetti sterili. Tappate i vasetti e rovesciateli per 2 minuti e poi girateli e lasciateli raffreddare.Marmellata, Arance

Marmellata di mandarini cinesi: conservazione

Mettete l’etichetta con la data e conservate i vasetti in un luogo fresco e buio (6-12 mesi). Dopo l’apertura conservate in frigo e consumate la marmellata entro sei settimane. La marmellata di mandarini cinesi è ottima anche per la preparazione della crepes suzette.Kumquat

Marmellata di mandarini cinesi: usi

Questa deliziosa marmellata dal sapore leggermente amarognolo ben si presta non solo per la preparazione di piatti dolci, ma è perfetta da abbinare a piatti salati o da servire come aperitivo. Si tratta di una conserva insolita, diversa dalle altre marmellate i cui usi sono molto diffusi in cucina. Il suo sapore delicatamente amaro la rende perfetta da abbinare a tartine o formaggi, o ancora da servire spalmata su una fresca tagliata di frutta per contrastare il sapore dolce di molto frutti di stagione. Via libera anche alla preparazione di biscotti e crostate, il sapore unico di questa marmellata renderà la vostra pasta frolla ancora più originale e gustosa.Kumquat

Potrebbe interessarti Le 10 piante cinesi più belle

Marmellata di mandarini cinesi foto e immagini