Tunbergia – Susanna dagli occhi neri coltivazione

La Thunbergia alata, tunbergia chiamata anche Susanna dagli occhi neri, è una pianta rampicante dal design decorativo coltivata in vaso o in piena terra per la sua prolungata e copiosa fioritura estiva. Scopriamo quali sono le sue esigenze per crescere al meglio e impariamo a conoscere le cure di cui ha bisogno.

Tunbergia-Susanna-dagli-occhi-neri-coltivazione-01

La tunbergia è una pianta rampicante davvero perfetta per decorare balconi, terrazzi e muretti. Cosciuta anche come Susanna dagli occhi neri, questa pianta sempreverde originaria dell’africa cresce rapidamente offrendo fioriture spettacolari. Come tutti i vegetali, anche in questo caso è necessario prestare attenzione alle cure necessarie per la sua crescita. La coltivazione non è affatto complessa, ma è bene conoscere le sue esigenze e rispettarle per mantenerla in salute a lungo. Allo scopo di darvi una mano, dunque, abbiamo deciso di offrirvi tutti i consigli da seguire per coltivare la tunbergia.

Tunbergia-Susanna-dagli-occhi-neri-coltivazione-02

Caratteristiche generali della Tunbergia

Tunbergia-Susanna-dagli-occhi-neri-coltivazione-03

Il genere Thunbergia comprende diverse piante ornamentali sempreverdi provenienti dall’Asia, dall’America meridionale e dall’Africa meridionale. Tutte queste piante appartengono alla famiglia delle Acantacee e hanno dunque numerose similitudini.

Tra le diverse specie la più coltivata è la Tunbergia alata, una pianta rampicante caratterizzata da lunghi steli legnosi. Molto belle sono le foglie semplici che hanno un bel colore verde chiaro per lo più a forma di cuore.

fiori sono particolarmente grandi e decorativi, con corolla composta da cinque petali in genere di colore giallo-oro. I petali fanno da corona a un vistoso bottone centrale di colore rosso mattone. Ai fiori seguono frutti globosi contenenti diversi semi. La fioritura resta splendida durante tutti i mesi estivi. Nelle aree in cui le temperature sono più miti, i fiori sbocciano fino a ottobre inoltrato.

Si tratta quindi di una pianta ornamentale che spesso si impiega come pianta rampicante per decorare muretti, davanzali, balconi e pergolati. La Susanna dagli occhi neri è infatti molto decorativa e permette di ottenere un effetto davvero incredibile. Si consiglia di farla rampicare su dei graticci di bambù legandola con fil di ferro.

Dove posizionare la pianta

Tunbergia-Susanna-dagli-occhi-neri-coltivazione-04

La tunbergia può essere coltivata in vaso e dovrebbe essere tenuta in pieno sole nel caso si trovi all’aperto. Chi decide di tenere la pianta in casa dovrebbe scegliere sempre zone molto illuminate e prive di correnti d’aria.

La Susanna dagli occhi neri ha necessità di un clima mite e non regge bene le temperature basse. Per questo sarebbe consigliato portarla in casa quando la temperatura scende in inverno. Nel caso risulti impossibile spostare la pianta, suggeriamo di coprirla.

Durante l’estate è necessario mettere la pianta al riparo evitando che sia troppo esposta al sole. Suggeriamo di posizionarla in posizione semi ombreggiata durante i mesi di massimo calore.

Il terreno

Tunbergia-Susanna-dagli-occhi-neri-coltivazione-05

La pianta predilige un terreno soffice, ricco di nutrienti e ben drenato. Il terriccio migliore è quello per piante da fiore in quanto offre tutto il necessario alla tunbergia. Suggeriamo di ricordare di posizionare uno strato di palline di argilla sul fondo del vaso allo scopo di evitare ristagni d’acqua. Questo è molto importante perché evita che le radici marciscano.

Quando annaffiare

Tunbergia-Susanna-dagli-occhi-neri-coltivazione-06

La Susanna dagli occhi neri è una pianta che ha bisogno di essere irrigata con regolarità per evitare problemi. È bene però ricordare che tra un’irrigazione e l’altra il terreno deve asciugare completamente in modo che le radici non marciscano.

Nella stagione estiva è necessario annaffiare più spesso in quanto la pianta va incontro a stress idrico facilmente. Nella stagione invernale, invece, è necessario innaffiare solo quando il terreno appare secco.

Concimazione

Tunbergia-Susanna-dagli-occhi-neri-coltivazione-07

La concimazione è molto importante in quanto permette di rendere la tunbergia più rigogliosa e sana. Per ottenere il massimo, consigliamo di aggiungere concime liquido per piante fiorite all’interno dell’acqua che si usa per annaffiare. Questo procedimento deve essere seguito con una certa frequenza, meglio se si effettua ogni 15 giorni circa.

Potatura

Tunbergia-Susanna-dagli-occhi-neri-coltivazione-08

La potatura della pianta si dovrebbe effettuare a ottobre (nel caso di Thunbergia alata) oppure a marzo (nel caso di Thunbergia grandiflora). La Susanna dagli occhi neri si deve comunque potare una sola volta all’anno approfittando dell’unico momento in cui è a riposo vegetativo.

I fiori secchi vanno sempre eliminati a mano allo scopo di favorire nuove fioriture. Questo semplice procedimento permette infatti di avere fiori sempre belli.

Tunbergia – Susanna dagli occhi neri coltivazione: foto e immagini

La tunbergia o Susanna dagli occhi neri è una pianta molto apprezzata per via dei suoi splendidi fiori. Per coltivarla è necessario conoscere bene tutte le sue esigenze e sapere come prendersene cura. Proprio per questo abbiamo deciso di fornirvi tutti i consigli utili per curare la pianta. Prima di mettervi all’opera però prendetevi qualche minuto per guardare la galleria immagini che abbiamo realizzato.