Pruno da fiore coltivazione


Pruno-da-fiore-foto

Il Pruno da fiore conosciuto anche come “Mandorlo da fiore” è un albero dal  design decorativo coltivato in giardino e lungo i viali per la profusione dei suoi bellissimi fiori che sembrano formare soavi nuvole bianco-rosee.

Pruno-Estella-fiori


Caratteristiche generali del pruno da fiore

Al genere Prunus, famiglia delle Rosaceae, appartengono diverse varietà di alberi e arbusti, sempreverdi o a foglie caduche.

Varietà di Pruno da fiore

Tra le tante varietà ricordiamo quelle più comuni:

  • il Prunus glandulosa o Mandorlo da fiore che fiorisce in modo spettacolare in primavera e può essere coltivato come arbusto o come piccolo albero. Sui suoi rami molto ramificati spuntano numerose foglie lanceolate di colore verde scuro e fittissimi fiori rosa,  bianchi a petali semplici o doppi a seconda delle cultivar.

Pruno-foto

  • il Prunus tenella o Mandorlo nano della Siberia: un albero che sopporta benissimo anche il clima più rigido. Questa varietà a foglie sono caduche fiorisce in primavera producendo una miriade di fiori rosso, rosa o bianchi.

Pruno-fiori-bianchi

Fioritura: tutte le specie di Pruno da fiori fioriscono in primavera.

Pruno-da fiore-coltivazione

Coltivazione del Pruno o Mandorlo da fiore

Esposizione: luoghi luminosi e soleggiati.

Temperatura: si adattano a qualsiasi temperatura.

Terreno: pur adattandosi a qualsiasi tipo di terreno, prediligono quelli a medio impasto, leggeri e ben drenati.

Concime

Concimazioni: concimare il terreno circostante, nel periodo di riposo vegetativo autunno – inverno, con concime a lento rilascio ricco di macro e microelementi.

Annaffiature: innaffiare solo nei periodi di prolungata siccità in quanto si accontenta delle acque piovane.

Moltiplicazione del Pruno da fiore

Si riproduce per seme, margotta e talea. La moltiplicazione per talea si esegue nel mese di luglio prelevando dalla pianta madre dei rametti semimaturi lunghi circa 10 cm. Le talee vanno messe a radicare in un contenitore con una miscela di torba e sabbia in parti uguali. A radicazione avvenuta, le talee vanno poi trapiantate in piccoli vasi (8 – 10 cm di diametro), riempiti con un miscela di terriccio, torba e sabbia.  In primavera si rinvasano rinvasate in contenitori più grandi e allevate in essi almeno per 2 anni.

Pruno-potatura

Potatura del Pruno da fiore

Leggera potatura dopo la fioritura per alleggerire la chioma e per eliminare i rami più vecchi e quelli danneggiati dal freddo e dal gelo.

Malattie e parassiti del Pruno

Il Pruno da fiore teme gli afidi ed alcune malattie fungine che compromettono la fioritura.

Pruno-da-fiore-trattamenti

Trattamenti

Trattamenti con antiparassitari a largo spettro a scopo preventivo.

Galleria foto Pruno da fiore

LauraB
  • Redattore specializzato in Casa e Giardinaggio
  • Scrittore e Blogger

Google News

Il meglio di Casaegiardino.it

Ricevi gratuitamente la newsletter con le migliori guide ed articoli esclusivi.

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta