Pruno ornamentale coltivazione


Pruno-ornamentale-foto

Il Pruno ornamentale è una pianta decorativa coltivata per abbellire viali e giardini che può essere allevata anche a cespuglio.

Pruno-ornamentale-foto


Caratteristiche generali del pruno ornamentale

Il Pruno, Prunus Pissardii, della famiglia delle Rosacee (pesco, ciliegio, susino, mandorlo), è un albero alto mediamente 6 – 7 metri, provvisto di un robusto e profondo apparato radicale.

Il tronco eretto, ricoperto da una corteccia rugosa di colore grigio – marrone presenta una folta chioma per lo più ombrellifera composta da rami eretti ricchi di foglie (caduche) che, con con il passar di giorni, assumono un’intensa colorazione rosso – porpora.

Pruno-foglie

I fiori profumatissimi e di un intenso colore rosa si sviluppano a racemi lungo i rami.

Pruno-ornamentale-fiori

I frutti sono piccolissime susine sferiche di colore violaceo dal sapore gradevolmente dolce.

Fioritura: il pruno ornamentale fiorisce in primavera.

Pruno-foto

Coltivazione del Pruno

Esposizione: il pruno ama i luoghi soleggiati o al massimo quelli semiombrosi.

Terreno: terreni umidi, ricchi di sostanza organica e ben drenati. :concimazioni periodiche con concime granulare a lento rilascio sparso ai piedi della pianta.

Annaffiature: innaffiature regolari durante i periodi siccitosi.

Letame

Concimazione: al momento dell’impianto somministrare una buona dose di stallatico, o del concime granulare a lenta cessione. In inverno si consiglia una concimazione organica.

Pruno

Moltiplicazione del pruno ornamentale

Il pruno ornamentale si moltiplica per seme, per innesto nel periodo febbraio – marzo oppure per talea in luglio. Le talee lunghe 8-10 cm, prelevate con cesoie ben affilate e disinfettate, si mettono a radicare in un miscuglio di torba e sabbia in parti uguali.

Nella primavera successiva si trasferiscono in singoli vasi e allevate in essi per 1-2 anni prima di metterle a dimora.

Pruno-prunus-ornamentale

Potatura del Pruno ornamentale

Gli interventi di potatura su questo esemplare vanno praticati solo in casi di necessità per evitare il rischio della “gommosi”. Generalmente una leggera potatura si effettua dopo la fioritura per dare armonia di forma alla chioma e per eliminare i rami danneggiati dal freddo.

Malattie, parassiti e cure del Pruno

Il pruno è una pianta resistente alle malattie fungine ma sensibile ai parassiti animali come i pidocchi. Trattamenti specifici a base di zolfo (S) proteggono rami e foglie. Per la crescita eretta del tronco si consiglia di assicurare i giovani esemplari, al momento dell’impianto in piena terra, a dei tutori.

Galleria foto del pruno

LauraB
  • Redattore specializzato in Casa e Giardinaggio
  • Scrittore e Blogger
Google News

Il meglio di Casaegiardino.it

Ricevi gratuitamente la newsletter con le migliori guide ed articoli esclusivi.

Commenti: Vedi tutto

  • concetta - - Rispondi

    Ciao io ho un problema col mio albero di Pruno Ornamentale….mi sono cadute tutte le foglie e non ne sta facendo più….in più nel tronco si stanno formando i gommosi…io sto facendogli una cura a basa di rame….ma come mi devo comportare mi piange il cuore a vederlo così….grazie un saluto Concetta.

    • LauraB - - Rispondi

      Ciao, scusa per il ritardo. Continua con la cura e se vuoi tranquillizzarti fai vedere da vicino il tuo pruno da un esperto vivaista. Comunque la gommosi si forma per potature troppo eccessive e non del tutto adeguate.

      LauraB

Lascia una risposta