Poligala – Polygala myrtifolia coltivazione


poligala

La Poligala myrtifolia è una pianta molto decorativa ideale per i giardini costieri e le zone siccitose.

Polygala-fiore


Caratteristiche generali della Poligala a foglie di mirto

La Polygala myrtifolia è un arbusto sempreverde originario del Sud Africa, appartenente alla famiglia delle Polygalaceae.

La pianta, a portamento cespuglioso tondeggiante, alta mediamente 2 metri (può essere allevata anche come alberello), è composta da numerosi rami eretti ricoperti da tantissime di foglie coriacee, lanceolate, di colore verde- grigio, molto simili a quelle del mirto.

Esistono anche varietà nane che non superano i 35-50 cm di altezza.

Poligala - Polygala myrtifolia-foglie

I fiori, simili a quelli della Robinia, sono infiorescenze di colore viola o bianco riunite in racemi agli apici dei rami.

poligala-fiori

Fioritura: a fioritura inizia a marzo e si protrae per tutta l’estate ad in genere anche fino all’autunno inoltrato.

Poligala-mirtifolia

Coltivazione della Poligala

Esposizione: ama i luoghi soleggiati e riparati dal vento, eventualmente durante l’inverno si copre la chioma con agritessuto.

Terreno: predilige terreni soffici, ricchi di sostanza organica e ben drenati.

Annaffiature: annaffiare regolarmente dalla ripresa vegetativa fino all’autunno. In inverno somministrare acqua solo in caso di siccità prolungata e solo nelle ore più calde della giornata.

Concime-granulare

Concimazione: per favorire lo sviluppo delle nuove foglie e dei fiori, dalla primavera in poi somministrare, ogni 20 giorni, del concime per piante da fiore, ricco in azoto e potassio. In autunno interrare ai piedi dell’arbusto dello stallatico maturo.

poligala- coltivazione

Moltiplicazione della Poligala

La Poligala si propaga per per seme e per talea.

La semina si effettua in primavera. Le talee di rami dell’anno si fanno in estate.

Le talee, lunghe circa 10 cm, vanno messe a radicare in un miscuglio di sabbia e torba fino a quando non faranno la comparsa le nuove foglie.

Rinvaso-pianta

Rinvaso della Poligala

La poligala allevata in vaso va trasferita, ogni 2-3 anni, in contenitori più grandi utilizzando nuovo terriccio.

Potatura della Poligala

Nel mese di febbraio potare i rami a metà della loro lunghezza per favorire l’incespimento e per ottenere una copiosa fioritura.

polygala-chamaebuxus

Parassiti e malattie

La Polygala myrtifolia teme il marciume delle radici, l’attacco degli afidi.

polygala-myrtifolia

Cure

Le piante allevate in vaso vanno spostate in luoghi riparati dai venti freddi mentre per quelle allevate a dimora è sufficiente una pacciamatura basale di foglie secche o paglia.

Poligala-significato

Linguaggio dei fiori

La Polygala nel linguaggio dei fiori è il simbolo della purezza e della castità.

Galleria foto della Polygala

LauraB
  • Redattore specializzato in Casa e Giardinaggio
  • Scrittore e Blogger
Google News

Il meglio di Casaegiardino.it

Ricevi gratuitamente la newsletter con le migliori guide ed articoli esclusivi.

Commenti: Vedi tutto

  • veronica - - Rispondi

    la mia polygala quest’estate è seccata tutta nell’arco di 3 giorni..sarà stato il caldi afoso qui a Lecce..ora non so più come riprenderla..è praticamente un alberello secco..c’è qualcosa da fare?!

  • Tommaso - - Rispondi

    Io ho lo stesso problema ed anche l’alberello a fianco sempre di poligola sta lentamente seccando, mentre il primo immediatamente. I tronchi però sono sani e sembra che stiano vegetando, devo portare i rami secchi? La base degli alberelli non hanno funghi. Cosa posso fare? Urgente

  • Stefano Proietti - - Rispondi

    Anche la mia Polygala si sta seccando tutta. AIUTO!!!!!!
    E’ regolarmente innaffiata, forse troppa acqua?

    • LauraB - - Rispondi

      La polygala è una pianta ornamentale perenne che necessita di concimazioni periodiche e di un buon terriccio fertile. Se la pianta è in sofferenza, prova a potarla e vedrai che in pochissimo si riprenderà emettendo nuovi getti e ricomincerà a fiorire.

  • Elena - - Rispondi

    A che distanza devo interrare le polygale?

    • LauraB - - Rispondi

      La polygala è una pianta ornamentale a sviluppo arbustivo facile da coltivare e poco esigente di cure- Le piante vanno piantumate a distanza di circa 60 cm.

Lascia una risposta