Osmanto coltivazione


fiori-osmanto

L’osmanto, nome botanico Osmanthus, è un arbusto sempreverde appartenente alla famiglia delle Oleaceae coltivato in vaso e in giardino a scopo ornamentale.

Osmanto-fiori-foglie


Caratteristiche Osmanto

L’Osmanto è un arbusto perenne sempreverde di provenienza asiatica molto apprezzato per la ricchezza del fogliame lucido e coriaceo.

La pianta allevata come arbusto o anche come albero di piccola taglia è dotata di un robusto apparato radicale e da numerosi rami legnosi di colore grigiastro ricoperti da ciuffi di foglie lanceolate di colore verde scuro.

Osmanthus-osmanto

Le foglie dell’Osmanto sono opposte e dentellate.

I fiori, bianco – crema, riuniti in corimbi ascellari terminali sono piccoli e delicatamente profumati.

frutti-osmanto-osmanthus

I frutti sono bacche decorative di colore bluastro che compaiono subito dopo la fioritura.

Fioritura: fiorisce nel periodo estate – autunno.

arbusto-osmanthus-fragrans

Coltivazione Osmanto

Esposizione: la pianta ama i luoghi soleggiati e riparati dai venti.

Terreno: predilige terreni umidi, ricchi di sostanza organica e leggermente acidi.

Annaffiature: va annaffiata ogni 2-3 settimane nei periodi siccitosi e solo quando il terreno è completamente asciutto.

Concime-granulare

Concimazione: per favorire la crescita, la nuova vegetazione fogliare e la fioritura somministrare in primavera, 1 volta al mese, un concime liquido completo ricco in azoto e potassio e pacciamare la base con radici di torba.

Ad inizio inverno distribuire attorno alla piante del concime organico granulare a lento rilascio specifico per piante verdi.

Osmanthus_heterophyllus

Moltiplicazione dell’ Osmanto

L’osmanthus si riproduce per talea semilegnosa.

Le talee prelevate nel mese di luglio con cesoie affilate e disinfettate vanno messe a radicare in terriccio misto a sabbia. A radicazione avvenuta le nuove piantine vanno allevate in vaso per almeno 2 – 3 anni.

Potatura Osmanto

Solo potatura di forma, in primavera o in autunno, accorciando leggermente i rametti. Recidere di netto quelli secchi o troppo vecchi.

Rinvaso-pianta

Rinvaso dell’Osmanto

Le piante di osmanto coltivate in vaso vanno rinvasate ogni 2 – 3 anni nel periodo primaverile rinnovando completamente il terriccio. Il nuovo vaso deve essere di qualche centimetro più grande del precedente. Dopo il rinvaso annaffiare abbondantemente e collocare la pianta per qualche giorno in un luogo semiombreggiato.

Varietà di osmanto

Tra le tante varietà ricordiamo:

osmanto-osmanthus-fragrans

Osmanthus fragrans, la più adatta per la coltivazione in vaso è una pianta di medie dimensioni, con foglie ovali piuttosto grandi di colore verde scuro;

Osmanthus_delavayi-osmanto

Osmanthus delavayi, caratterizzato da foglie più piccole rispetto al fragrans;

osmanto-osmanthus-heterophyllus

Osmantus heterophyllus, con foglie coriacee a margini dentellati  a punta molto simili a quelle dell’agrifoglio.

fiori-osmanthus-burkwoodii

Osmanthus × burkwoodii, un ibrido da giardino.

osmanto-osmanthus-burkwoodii

Malattie e parassiti

L’osmanthus è un arbusto molto resistente, raramente soffre l’attacco di parassiti animali come le cocciniglie.

cocciniglia

Teme invece le malattie fungine causate dall’eccessiva umidità ambientale e il marciume radicale causato dal ristagno idrico.

osmanto-bonsai

Usi e proprietà

L’osmanto non viene solo utilizzato come arbusto decorativo, ma trova spazio anche come pianta bonsai.

In Cina viene usato anche in cucina: con le foglie di osmanto si preparano ottimi tè ed infusi, bevuti anche per le notevoli proprietà benefiche per il nostro organismo.

salsa-osmanto

Vengono preparate inoltre marmellate, salsa e liquori.

L’olio essenziale di osmanto ha proprietà afrodisiache ed anti-infiammatorie.

Le foglie di osmanto hanno anche proprietà repellenti contro gli insetti.

Galleria foto Osmanto

LauraB
  • Redattore specializzato in Casa e Giardinaggio
  • Scrittore e Blogger
Google News
Il meglio di Casaegiardino.it

Ricevi gratuitamente la newsletter con le migliori guide ed articoli esclusivi.

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta