Dipladenia Mandevilla coltivazione


Mandevilla-Dipladenia

La Dipladenia, Mandevilla splendens, è una pianta rampicante d’appartamento coltivata a scopo ornamentale per abbellire la casa con la profusione dei suoi fiori profumati.

Dipladenia fiore


Caratteristiche della Dipladenia Mandevilla

Pianta d’appartamento allevata in vaso e in zone a clima mite anche all’aperto sui terrazzi e in giardino.

La Dipladenia è una pianta rampicante sempreverde ricca di foglie ovali, opposte, lucenti a margini interi, di colore verde scuro.

Mandevilla-fiori

I fiori profumati e riuniti in spighe apicali o ascellari hanno la forma di trombetta e sbocciano sugli esili steli in diverse gradazioni di colore che variano dal bianco narciso al rosso vivo con gola gialla.

Mandevilla-fiore

Fioritura Dipladenia Mandevilla: La copiosa fioritura perdura dall’estate all’autunno.

Varietà Dipladenia Mandevilla

Tra le varietà più diffuse ricordiamo:

  • la Rosea la più adatta alla coltivazione in appartamento;
  • la Williamsii presenta fiori di colore rosa con la gola più scura;
  • la Sudanville con fiori rossi adatta anche per l’esterno sui balconi, in terrazzo e i giardino.

Dipladenia-Mandevilla

Coltivazione della Dipladenia Mandevilla

Esposizione : la Dipladenia ama i luoghi luminosi e soleggiati, il clima mite. La Mandevilla è una pianta poco resistente al freddo e pertanto richiede un ricovero invernale in luoghi in cui la temperatura non scende al di sotto dei 10/12° C. Durante l’inverno annaffiare somministrando poca acqua e solo quando il terreno è completamente asciutto. In freddo potrebbe provocare ingiallimento o caduta delle foglie.

Terreno: terreni misti a torba, sabbia e foglie secche.

Annaffiature: frequenti in primavera-estate, scarse durante l’inverno.

Concimazioni: fertilizzare con concime per piante da fiore ogni 8-10 giorni, da marzo a ottobre; una volta al mese in inverno.

Mandevilla

Moltiplicazione della Mandevilla

Talea primaverile dei germogli laterali e dei rami più vecchi in estate. Le talee in entrambi i casi vanno messe a radicare ad una temperatura media di 20 gradi in terreni misti composti da terriccio universale e sabbia in parti uguali.

Mandevilla-foto

Rinvaso della Mandevilla

Le piante allevate in vaso vanno trasferite in contenitori più grandi quando le radici fuoriescono dai fori di drenaggio dell’acqua di scolo.

Mandevilla-potatura

Potatura della Mandevilla

La Dipladenia Mandevilla come la Sundevilla può essere potata dopo la fioritura per favorire l’emissione di nuovi getti laterali, l’arieggiamento e una più copiosa fioritura.

Mandevilla-Cocciniglia

Malattie e Parassiti

Teme l’attacco di acari, afidi e cocciniglie e il marciume radicale per ristagni di acqua.

Cure

Nebulizzazioni fogliari durante i periodi secchi e siccitosi se le foglie si presentano accartocciate per l’eccessiva secchezza dell’aria.

Trattamenti: con Actara o Aerofleur-Spray contro gli afidi e Spomil-Spray contro gli acari; prodotti anti-cocciniglie solo se necessari. Tutori o graticci per il sostegno.

Linguaggio dei fiori

Nel gergo dei fiori la mandevilla dipladenia assume il significato di bellezza appariscente.

Galleria foto Mandevilla Dipladenia

LauraB
  • Redattore specializzato in Casa e Giardinaggio
  • Scrittore e Blogger

Google News


Il meglio di Casaegiardino.it

Ricevi gratuitamente la newsletter con le migliori guide ed articoli esclusivi.

Commenti: Vedi tutto

  • rita soranzio - - Rispondi

    Ho un bel terrazzo con la Sundaville red.

    Chiedo gentilmente cosa poso fare per salvarla durante l'inverno.

    Abito nel Nord Est d'Italia.

    Posso lasciare le piante sul terrazzo o mi consigliate di toglierle, metterle in un luogo riparato e coprirle poi con tessuto-non tessuto. Quando bagnarle e concimarle? Sempre comunque durante il periodo invernale.

    • LauraB - - Rispondi

      La Sundaville è una pianta poco resistente al freddo e pertanto richiede un ricovero invernale in luoghi in cui la temperatura non scende al di sotto dei 10/12° C.
      Durante l'inverno annaffiare somministrando poca acqua e solo quando il terreno è completamente asciutto.
      Le concimazioni vanno effettuate a partire dalla primavera, periodo della ripresa vegetativa, usando del concime ricco di micro e macroelementi per favorire la fioritura.

Lascia una risposta