Liquore all’ananas


Liquore all’ananas

Sommario

Ricetta casalinga del liquore all'ananas un digestivo dal sapore tropicale: ingredienti, dosi, calorie e foto della preparazione

Tempo di preparazione:
20 minuti
Tempo di cottura:
10 minuti
Quantità:
15

Ingredienti Ricetta

  • Ananas 1 kg
  • Zucchero semolato 400 g
  • Vaniglia 2 bacche
  • Acqua 1 l
  • Cannella 1 pizzico

Informazioni Nutrizionali

  • Porzione 100 ml
  • Calorie 250

Liquore di ananas


Preparazione del liquore all’ananas

Per prima cosa sterilizzate il barattolo e le bottiglie che vi serviranno per la macerazione e per imbottigliare il liquore.

Fateli bollire coperti di acqua per almeno 15 minuti. Sterilizzate ovviamente anche i tappi. Lasciateli raffreddare nell’acqua e poi metteteli ad asciugare capovolti su un canovaccio pulito.

Mettete poi sul piano da lavoro tutti gli ingredienti richiesti per la preparazione dell’infuso: un ananas maturo al punto giusto e privo di ammaccature, alcol etilico puro a 95° e gli aromi.

Liquore all’ananas-ingredienti

Pulite l’ananas.

Con un coltello ben affilato tagliate il ciuffo di foglie ed eliminate tutta la scorza che riveste l’ananas.

Ananas-pulizia

Dividete l’ananas a metà e poi ulteriormente in spicchi.

Ananas-spicchi

Riducete gli spicchi in pezzi aventi tutti lo stesso spessore e privateli della parte centrale dura e legnosa. Raccogliete il succo che gocciola.

Ananas-pezzi

Incidete i baccelli di vaniglia nel verso della lunghezza e sminuzzate la cannella.

Mettete i pezzi di ananas nel barattolo.

Aggiungete le bacche di vaniglia incise, il pizzico di cannella e coprite il tutto con l’alcol puro.

Ananas-infuso-alcolico

Tappate, e  scuotete il barattolo per qualche secondo.

Mettete il barattolo in un luogo fresco e buio e lasciate riposare per 15 giorni. Ricordatevi di scuotere il barattolo almeno una volta al giorno.

Trascorso il tempo indicato, filtrate il macerato o infuso alcolico di ananas, raccoglietelo in una ciotola di vetro abbastanza capiente. Pressando leggermente l’ananas con un cucchiaino e pezzetti di ananas e lasciate sgocciolare bene bene.

Ananas-filtrazione

Nel frattempo preparate lo sciroppo: prendete un pentolino, versatevi l’acqua, aggiungete lo zucchero e la scorza di limone lavata e senza la parte bianca che è amara. Mescolate.

sciroppo-zucchero

Mettete il pentolino sul fuo­co, a fiamma moderata, fate bollire fino a quando lo zucchero sarà completamente sciolto. circa 10 minuti.

Spegnete il fuoco e lasciate raffreddare lo sciroppo a temperatura ambiente.

Quando lo sciroppo si è raffreddato versatelo nell’infuso di ananas e mescolate per qualche secondo per amalgamare bene ben il tutto.

Filtrate il liquore ancora una volta. Questa seconda filtrazione è necessaria per chiarificare il liquore.

Imbottigliate il liquore nelle bottiglie precedentemente sterilizzate utilizzando sull’imbuto un filtro o della garza sterile.. Tappate e poi attaccate l’etichetta  con nome del prodotto e data di preparazione.

Conservate il liquore di ananas in un luogo buio, fresco e asciutto per almeno un mese prima di degustarlo.

Curiosità

Il nome del frutto, originario del Sudamerica e portato in Europa da Cristoforo Colombo nel 1493, deriva dall’indio “nana”, che significa “il profumo dei profumi”, e gli è stato dato per il suo odore delizioso

Liquore di ananas-ricetta casalinga

Consigli

Il liquore di ananas dopo il periodo di riposo va messo  nel freezer e va servito freddo possibilmente a una temperatura di -5° C.

Il liquore di ananas, per il suo sapore esotico, fresco e  fruttato può essere servito come ottima alternativa al tradizionale limoncello.

Oltre che ad essere un delizioso digestivo, il liquore all’ananas può essere utilizzato su gelati, granite, sorbetti od usato come bagna per fresche torte farcite. E’ un perfetto ingrediente per la preparazione di aperitivi, cocktails e long drinks.

Se ne volete preparare un quantitativo maggiore dovete solo raddoppiare le dosi degli ingredienti richiesti per la sua preparazione.

Se lo volete più alcolico non dovete far altro che diminuire la quantità di acqua e zucchero.

frutti-ananas

Curiosità

L’ananas è una pianta esotica  originaria del Sudamerica introdotta in Europa da Cristoforo Colombo nel 1493.

Oggi la maggior parte degli ananas distribuiti nel mondo proviene dal sud-est asiatico, e il primo produttore al mondo è la Thailandia.

Esistono varietà nane di ananas coltivate in vaso a scopo ornamentale.

pianta-ananas
Il suo nome deriva dall’indio nana, che significa “il profumo dei profumi”, in riferimento al suo delizioso odore.

Galleria foto ricette liquori

LauraB
  • Redattore specializzato in Casa e Giardinaggio
  • Scrittore e Blogger
Google News

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta