Fichi alla grappa

Autore:
Laura Bennet
  • Docente sc. biologiche
Fichi alla grappa

Sommario

Come conservare i fichi nella grappa aromatizzata con cannella, chiodi di garofano, un'antica ricetta per gustare anche in pieno inverno questi deliziosi frutti

Tempo di preparazione:
30 minuti
Quantità:
1 litro

Ingredienti Ricetta

  • Fichi 500 g
  • Zucchero semolato 150 g
  • Grappa 250 ml
  • Acqua 250 ml
  • Cannella 1/2 stecca
  • Chiodi di garofano 2

Informazioni Nutrizionali

  • Porzione 5 cl
  • Calorie 130

 

La ricetta dei fichi alla grappa è una di quelle conserve davvero molto semplici da realizzare, per ottenere un delizioso dopopasto, da gustarsi in santa pace, da soli o in compagnia e che unisce il sapore del frutto all’alcol, per regalare soddisfazioni al palato. L’aggiunta di una spezia come la cannella aggiunge un tocco frizzante.

Fichi
Photo by stevepb – Pixabay

Procedimento dei fichi alla grappa

Per realizzare questa delizioso liquore digestivo al gusto di fichi occorrono 20 fichi maturi, purchè sodi e privi di ammaccature con buccia verde o scura, ancora con tutto il picciolo.

In alternativa allo zucchero semolato potete usare anche il miele (8 cucchiai rasi) e una grappa non molto costosa.

Fichi, India

1.Pulite i fichi con un canovaccio bagnato per asportare la polvere.

2.Preparate lo sciroppo facendo bollire lo zucchero con l’acqua per circa 5 minuti e poi lasciate raffreddare.

3.Mettete i fichi in un barattolo sterilizzato e a chiusura ermetica.

4.Ricoprite i fichi con lo sciroppo e la grappa in pari quantità.

5.Aggiungete 1/2 stecca di cannella e 2 chiodi di garofano.

6.Tappate il barattolo e conservatelo in un luogo fresco e buio per almeno 2 mesi. Di tanto in tanto ricordatevi di agitarlo.

barattolo-fichi
Photo by Dora Di Maar – Shutterstock

7Trascorso il tempo di infusione filtrate il liquore con colino a maglie strette e imbottigliatelo.

I fichi invece potete conservarli oppure gustarli anche subito da soli, con crema pasticciera o ancora preparando un’ottima crostata di fichi o tante crostatine.

fichi-grappa
Photo by Natasha Breen – Shutterstock

Consiglio

La grappa ai fichi sarà ancora più buona se dopo l’imbottigliamento la lascerete riposare per almeno un mese. Pertanto, se avete in mente di prepararli per un evento specifico, come Natale, un compleanno od un anniversario, cominciate a segnarvi sul calendario il momento migliore per iniziare la loro preparazione.

Cose da sapere sui fichi

Per approfondire la conoscenza sui fichi ed i loro utilizzi in cucina, vi consigliamo di leggere le nostre guide:

Ricette con i fichi: foto e immagini