Siepe di recinzione

Revisore:
Laura Bennet
  • Docente sc. biologiche
Autore:

Se devi delimitare le tue proprietà o semplicemente decorare il tuo giardino, mettere a dimora le siepi è la soluzione ideale: scopriamo come ottenere un effetto unico.

rugen-4415824_960_720 (2)
siepe di recinzione

Se avete la necessità di delimitare la vostra proprietà o semplicemente desiderate decorare i vostri spazi verdi vi suggeriamo di mettere a dimora le siepi di recinzione o decorazione. Esse non solo daranno freschezza e movimento naturale a tutto l’ambiente esterno, ma anche ricopriranno una importante funzione pratica, garantendo la privacy e l’intimità che tanto amate.

Oggigiorno si sta virando sempre di più su tendenze e scelte totalmente eco friendly che possano arredare e dare valore senza risultare troppo impattanti per l’ambiente stesso: con le siepi otterrete un risultato unico in armonia con la terra e la natura, combinando versatilità e stile. In vivaio e nei garden troverete moltissime varietà di siepi che andranno incontro a ogni vostra esigenza. Ecco alcuni passaggi per mettere a dimora e scegliere le siepi di recinzione o decorazione.

garden-315527_960_720
siepe muro verde

Siepi di recinzione o decorazione: preparazione del terreno

La prima cosa da fare quando si decide di mettere a dimora una siepe da recinzione o da decorazione è prestare attenzione alla preparazione del terreno: esso sarà la casa delle piante prescelte per sempre e occorre che sia accogliente e perfetto per ospitare le essenze verdi.

Al di la della varietà che poi andrete a scegliere, la quale dipenderà dall’utilizzo che ne farete, ci sono alcune operazioni comuni per la preparazione di un terreno ideale per la piantumazione. Innanzitutto se la superficie prevista è ridotta, potete fare a mano: prendete una vanga e iniziate a smuovere la terra così da farla respirare e decompattare.

Quindi procuratevi della torba o del terriccio soffice professionale: sceglietelo in base alle piante che andrete a mettere a dimora. Se esse saranno acidofile, preferite terreni alcalini e acidi, altrimenti andrà bene un terreno più basico. Stendente il materiale e mischiatelo con un rastrello assieme alla terra smossa, così da farlo penetrare nel terreno e aiutare l’ossigenazione. Se le dimensioni sono grandi, rivolgetevi a un professionista che ha i mezzi adatti per preparare l’area.

11aea0d87dcf
Preparazione del terreno

Siepi di recinzione o decorazione: la scelta delle piante

In base alle vostre esigenze, potete quindi procedere alla scelta delle piante: numerosi ormai i garden e vivai che propongono parecchie varietà di siepi da recinzione o decorazione. Se il vostro obiettivo è recintare e delimitare la vostra proprietà, il criterio base nella scelta deve essere la semplicità e la linearità.

Optate quindi per piante dalla forma regolare e facili da tenere in ordine, in grado di creare un effetto barriera naturale senza sbavature. A tal proposito vi suggeriamo i Cipressini Leylandii e il Ligustro, piante molto utilizzate dai professionisti del settore per creare vere e proprie recinzioni verdi. Esse inoltre non si ammalano quasi mai e hanno crescita rapida, così che in poco tempo andranno a coprire tutto il perimetro.

Se la scelta invece vira sulle siepi da decorazione, potete optare per piante dal fogliame colorato e dalle fioriture generose. Photinia, Osmanto e Olea fragrans sono in tal senso dei veri e propri must have: profumatissimi in autunno e primavera grazie alle fioriture panna e bianco, arrederanno con stile e eleganza grazie al loro fogliame rosso e verde scuro.

C14.01_22bf
siepe decorativa di Photinia

Siepi di recinzione o decorazione: piantumazione

Nella creazione di una siepe di recinzione o decorazione una parte fondamentale è la piantumazione: creare un sesto  d’impianto equilibrato e regolare permetterà di ottenere un effetto ottico perfetto e performante, oltre a permettere alle siepi stesse di crescere in salute.

A tal proposito vi consigliamo di misurare il perimetro da piantumare e calcolare una pianta ogni 30 cm circa, staccandovi dal muro di confine di 40-50 cm ( norme di legge). Posizionate le zolle a distanza precisa e iniziate con gli scavi nel terreno che avete già smosso in precedenza.

A mano a mano che piantumate, abbiate l’accortezza che le piante siano dritte e che siano allineate bene tra di loro. Un consiglio: nelle siepi da recinzione cercate di acquistare esemplari già sviluppati in larghezza così da ottenere un pronto effetto di copertura. Se necessario, tirate un cavo in ferro o acciaio fissato a due estremità del filare, così da creare un supporto alle siepi per crescere dritte e allineate.

Per le siepi decorative, invece, potete anche giocare di più sul movimento e sulla sinuosità: creare della zone sfalsate, magari alternando piante basse e piante alte, o di specie differenti, darà freschezza e originalità al vostro giardino. Fatevi anche consigliare dai vivaisti al momento dell’acquisto così da optare per le specie più adatte.

maxresdefault
piantumazione siepe

Siepi di recinzione o decorazione: bagnature e concimazione

Una volta messe a dimora le siepi, procedete a una abbondante bagnatura: essa è fondamentale per fare attecchire subito le radici al terreno, favorendo uno sviluppo sano e regolare delle piante, evitando futuri buchi o squilibri visivi. Le successive innaffiature andranno via via diminuite a mano a mano che le siepi crescono.

Aiutate le piante anche con del concime mirato per arbusti: azoto in fase iniziale, per la spinta vegetativa, quindi potassio e ferro per il mantenimento successivo di radici e fotosintesi vitale. Dosi: 30 grammi al metro quadrato. Buon lavoro!

f552474d031a
bagnatura siepi

Siepi di recinzione o decorazione: immagini e foto

Ecco alcune proposte di come mettere a dimora siepi di recinzione o decorazione.