Gerani parigini coltivazione


geranio-parigino

Gerani Parigini, o Gerani edera sono piante facili da coltivare in vaso che con cascate di fiori multicolori abbelliscono balconi, terrazzi, fioriere e aiuole del giardino.

gerani parigini


Caratteristiche generali del geranio parigino

Il geranio edera, Pelargonium peltatum, è una pianta erbacea perenne originaria del Sud Africa ed appartenente alla famiglia delle Geraniaceae.

Il geranio parigino è una pianta con portamento ricadente con fusti erbacei; foglie palmate coriacee di colore verde chiaro-scuro a volte con qualche striatura rossa-marroncina.

geranio-parigino-fiore

I fiori con corolla composta da 5 petali di colore rosso, rosa, bianco e porpora o screziati spuntano all’apice degli steli ascellari.

geranio-edera-fioritura

Fioritura del geranio edera o geranio parigino : questa pianta emette i suoi splendidi e colorati fiori nel periodo Aprile- Maggio fino ad ottobre inoltrato, in pratica per tutta la primavera-estate.

geranio-parigino-coltivazione

Gerani parigini cure e coltivazione

Esposizione: il geranio parigino preferisce i luoghi luminosi, soleggiati, riparati dai venti; cresce comunque bene anche in zone semiombrose.

Terreno: predilige i terreni acidi, ricchi e ben drenati.

Annaffiature: giornaliere durante la fioritura e in estate.

Concimazione: le concimazioni vanno effettuate ogni 15-20 giorni, tranne in estate, con concimi specifici per gerani o granulari a lento rilascio oppure liquidi diluiti in acqua.

talea--geranio-parigino

Moltiplicazione dei gerani

Talea degli steli apicali nei mesi di marzo-aprile e verso la fine di agosto, da interrare in terreno soffice ad una profondità di circa 10 cm. Consigliabile una piccola incisione per facilitarne l’attecchimento.

geranio-parigino-potatura

Potatura dei gerani parigini

La potatura dei gerani va effettuata sui rami vecchi e danneggiati. Per approfondimenti: guida alla potatura dei gerani.

Rinvaso dei gerani

Periodicamente e man mano che la pianta cresce, bisogno rinvasare nuovamente i gerani: Guida al rinvaso dei gerani

Video come effettuare il rinvaso dei gerani

geranio-parigino-rinvaso

Malattie e Parassiti dei gerani parigini

Il geranio edera come il geranio pelargonio teme: l’attacco della muffa grigia che si manifesta con la comparsa di macchie scure sui fusti e sulle foglie e di conseguenza  morte della pianta ed il marciume radicale causato dal ristagno idrico;

Cure dei gerani

  • Recisione degli steli floreali appassiti, delle foglie secche e in caso di malattia causata dalle muffe eliminazione dell’intera pianta.
  • Riparo invernale in luoghi riparati dal freddo e dal vento.
  • Rinvaso e cambio di terriccio e messa a dimora nel mese di maggio.

Gerani velenosi o commestibili.

I gerani non sono piante velenose o tossiche per l’uomo o per gli animali domestici quali cani e gatti.

Anzi sono tra i fiori commestibili o più precisamente edibili, utilizzati per la preparazione e decorazioni in diverse ricette tra cui frittate, ricotte e formaggi, risotti, sorbetti, vini, digestivi.

Galleria foto dei gerani

LauraB
  • Redattore specializzato in Casa e Giardinaggio
  • Scrittore e Blogger

Google News


Il meglio di Casaegiardino.it

Ricevi gratuitamente la newsletter con le migliori guide ed articoli esclusivi.

Commenti: Vedi tutto

  • Michela - - Rispondi

    I miei gerani hanno un problema nuovo: una parte del fusto diventa nera e dentro trovo dei vermetti… mi hanno detto che non c'è soluzione e devo buttare tutto! Ma è vero?

    • LauaraB - - Rispondi

      Ciao Michela, da quanto descrivi i tuoi gerani potrebbero essere infestati dal licenide dei gerani, le cui larve voraci e fameliche erodono foglie e fiori e per nutrirsi scavano delle gallerie attraverso le quali si portano negli steli che necrotizzano, diventano neri e di conseguena i gerani appassiscono e muoiono.
      Se vuoi provare a salvarli, recidili alla base, cambia il terreno, ormai infestato, disinfetta i contenitori e tienili lontano dagli altri gerani. Se lo stato vegetativo dei tuoi gerani non è gravemente compromesso, trattali con insetticidi specifici esistenti in commercio ed approvati dall'organo competente. Se sono gravemente compromessi, bruciali.
      Ciao LauraB

  • tiziana - - Rispondi

    Ho un grande problema, non riesco a coltivare i gerani, nonostante tutta la buona volontà. Quest'anno ho comprato dei parigini, li ho piantati e già dopo alcuni giorni ho notato che alcune foglie sono ingiallite e le altre sembrano appassite. Come devo fare per farli riprendere?

    • LauraB - - Rispondi

      Coltiva i tuoi gerani in un luogo luminoso e privo di correnti d'aria e concimali ogni 2 settimane per stimolare la fioritura.
      L'ingiallimento delle foglie potrebbe essere causato anche dall'utilizzo di un terriccio troppo compatto che rende asfittiche le radici; dalle temperature ancora troppo basse; da eccessive annaffiature o ancora dall'effetto vaso delle radici al momento del trapianto(prova ad allargarle delicatamente prima del rinvaso) ed infine dal trauma del rinvaso.

  • domenico g - - Rispondi

    Ho un problema con i miei geranei parigini, nel più bello sulle foglie si formano delle macchie come di ruggine che piano piano colpiscono tutta la pianta fino a farla morire, se qualcuno conosce di che cosa si tratta mi dia un consiglio, grazie.

  • roberto - - Rispondi

    Avevo un geranio che era un spettacolo ma le farfalle Africane lo hanno devastato, distrutto. Ora ho preso un geranio parigino, ma le farfalle attaccano anche questi. perchè il fusto è più sottile dei gerani classici.

    • LauraB - - Rispondi

      Il licenide dei gerani, la micidiale farfallina Cacyreus marshallii, che annerisce e svuota gli steli, non risparmia neppure i gerani parigini ma puoi provare a trattarli con antiparassitari piretroidi tipo l’alfametrina o la lambdacialotrina-

Lascia una risposta