Cetriolo coltivazione


cetrioli-piante

Il cetriolo, Cucumis sativus, è una un ortaggio di origine indiana che viene coltivato in tutta Europa.

cetriolo sativus


Caratteristiche generali della pianta del cetriolo

Il cetriolo, famiglia delle Cucurbitaceae, è una pianta annuale, con foglie palmate a margini dentati, con sottili steli striscianti o rampicanti.

Pianta e fiore del cetriolo

Sugli steli durante l’estate fanno la comparsa frutti oblunghi dalla scorza bitorzoluta e terminanti all’apice con piccoli fiori gialli.

cetriolo-frutti

Coltivazione del cetriolo

Esposizione: il cetriolo predilige i climi temperati caldi, i luoghi soleggiati e riparati dal vento.

Terreno: ama i terreni umidi, profondi, fertili, a pH leggermente acido e ben drenati.

Annaffiature: la pianta necessita di irrigazioni costanti e giornaliere soprattutto durante la maturazione dei frutti e senza ristagno idrico.

Letame

Concimazioni: concimazione letamica interrata a 30 cm di profondità e concimi specifici dopo il germoglio.

cetriolo-semina

Moltiplicazione del cetriolo

Il cetriolo si riproduce per seme. La semina in pieno orto va effettuata da aprile a maggio; in semenzaio a letto caldo, in inverno.

foto-sostegno-cetriolo

La distanza di semina è di circa 100 cm sulla fila, 50 cm tra le file e la profondità di semina di circa 2 cm.

Trapianto del cetriolo

Il trapianto va effettuato alla comparsa di 4 foglie vere. Le piantine vanno messe in terreno ben lavorato distanti tra loro  circa 50 cm sulle file e 80 cm tra le file.

cetriolo

Raccolta dei cetrioli

La raccolta va fatta scalarmente per circa 40- 60 giorni prima che i frutti abbiano raggiunto il massimo sviluppo.

cetrioli

Varietà di cetrioli

I cetrioli si distinguono per forma, dimensioni e colore della buccia. I più coltivati sono:il Mezzo Lungo Bianco precoce; il Dalla Cina, lungo tardivo di colore verde tenue; il Wisconsin cilindrico adatto per sottaceti.

Cetriolo-peronospora

Malattie e Parassiti

Il cetriolo teme il maggiolino, il grillotalpa, la nottua e tra le crittogame teme la ticchiolatura, la peronospora e la tracheomicosi (fungo).

foto-sostegno-cetriolo

Lotta, cure e usi

Disinfestazione dell’orto con trattamenti specifici. Scerbature, zappature, sostegni e trattamenti anticrittogamici. Si consuma crudo nelle insalate e per il suo scarso apporto calorico è indicato nelle diete dimagranti. Viene conservato in salamoia i cetriolini sott’aceto.

In erboristeria viene impiegato per la preparazione di maschere e creme al cetriolo.

Galleria foto cetriolo

LauraB
  • Redattore specializzato in Casa e Giardinaggio
  • Scrittore e Blogger
Google News
Il meglio di Casaegiardino.it

Ricevi gratuitamente la newsletter con le migliori guide ed articoli esclusivi.

Commenti: Vedi tutto

  • rubio0672 - - Rispondi

    Ho un problemino con le piante di cetriolo.

    Hanno da poco fatto il fiore ma le foglie (non tutte)si sono seccate, ingiallite e arruginite ed hanno una muffa biancastra come polvere. Vorrei un aiutino, grazie.

    • LauraB - - Rispondi

      Ciao, cerca di annaffiare almeno ogni 2 giorni le piantine di cetriolo ma evita assolutamente il ristagno idrico che causa il marciume delle radici compromettendo lo sviluppo della parte aerea. Evita di bagnare le foglie , il caldo – umido, favorisce lo sviluppo dell'oidio, i sintomi da te descritti,le macchie bianche pulverulente sulle foglie e sui fusti.
      Fai un trattamento a base di zolfo.
      Saluti LauraB

Lascia una risposta