Attrezzi per tagliare la legna da ardere: come scegliere

Procurarsi la legna da ardere, con l’arrivo dell’autunno, è davvero importante. Come scegliere gli attrezzi migliori per tagliare la legna da ardere? Te lo spieghiamo in quest’articolo.

attrezzi tagliare legna ardere 1

Forse è ancora presto per parlare di caminetti accesi e di serate davanti al fuoco. L’autunno, però, è alle porte e non è ancora presto per pensare di procacciarsi gli attrezzi giusti per provvedere a tagliarsi la legna da ardere da soli.

Iniziare a pensarci non è una cattiva idea, soprattutto se si vive in zone dove la sera l’escursione termica potrebbe essere consistente. Pensandoci prima, sarai coperto anche in caso di arrivo di freddo improvviso.

Un’attività, quella di tagliarsi la legna da soli, che può essere molto soddisfacente se si posseggono gli attrezzi giusti. Sì, ma come scegliere gli attrezzi perfetti per poter tagliare la legna da ardere? Nel corso dei secoli, gli strumenti per il taglio della legna da ardere hanno subito una rivoluzione. Dalle asce a mano alle segatrici automatiche, gli attrezzi sono diventati, nel corso del tempo, sempre più completi e funzionali.


Leggi anche: Rivestire il pavimento del terrazzo: idee e spunti moderni

Ciò significa anche che, orientarsi nel mare magnum di attrezzi, soprattutto per chi non è del mestiere, può essere frustrante. Per i principianti, soprattutto se si tratta di tagliare la legna nel proprio spazio esterno, sono spesso consigliati strumenti a mano e non automatici.

Inoltre, per orientarsi meglio, è necessario fare una distinzione tra attrezzi per la manutenzione del giardino e attrezzi per il taglio della legna da ardere. I primi sono più leggeri e richiedono uno sforzo minore per tagliare. I secondi, invece, sono più spessi e pesanti, richiedendo una forza maggiore per essere utilizzati. In sostanza, non richiedono precisione ma soltanto la forza necessaria a tagliare il legno.

E’ giunto il momento di entrare nel vivo e comprendere, nel dettaglio e praticamente, come procedere alla scelta dello strumento giusto per tagliare la tua legna da ardere.

attrezzi tagliare legna ardere 4

Attrezzi per spaccare la legna da ardere: tipologie

attrezzi tagliare legna ardere 2


Potrebbe interessarti: Decorazioni natalizie fai da te con le pigne: idee pratiche per decorazioni uniche

Il primo attrezzo, tipico dei boscaioli doc, è senza dubbio l’ascia. Immagina di disporre il tuo ciocco su di un ceppo di appoggio: con un colpo d’ascia potrai spaccare il legno, in pezzi più piccoli che potranno essere arsi. Con un ascia potrai ritagliare piccole quantità di legna e, certamente ti servirà molta attenzione ed olio di gomito. Tra le tipologie di asce, spicca quella spaccalegna, caratterizzata da due lati: una tagliente, l’altra svasata, per dividere meglio il ciocco.

Al secondo posto, spicca il martello spaccalegna, chiamato anche ascia a scissione, molto efficace se usato a dovere. I colpi che potrai sferrare saranno più forti ed efficaci, grazie anche al manico che, generalmente, supera i 90 centimetri. Attenzione a scegliere un modello con salva manico. I manici in legno, infatti, richiedono esperienza altrimenti potrebbero spezzarsi.


Hai problemi con le piante? Iscriviti al gruppo

Da usare insieme al martello, i cunei spaccalegna che sono pensati appositamente per spaccare la legna in senso longitudinale. Quelli da abbattimento, invece, servono per tirare giù gli alberi. Se non disponi di un martello, potrai adoperare una mazza resistente, a testa arrotondata.

Non manca all’appello lo spaccalegna manuale che non ti farà fare tanto sforzo fisico. E’ composto da un manico e si conclude in un cuneo ma può essere usato solo in posizione eretta. Il suo uso è consigliato per i ciocchi secchi.

Attrezzi per tagliare la legna da ardere: tipologie

attrezzi tagliare legna ardere 3

Il primo attrezzo utile per tagliare è la sega per ceppi, chiamata anche sega ad arco. Si utilizza a mano e si compone di una struttura in acciaio e di una lama. Le dimensioni in cui è disponibile sono tante ma resta comunque utile a tagliare pezzi di diametro minuto. Usata su ceppi più grandi, soprattutto da chi non è esperto, potrebbe provocare dolori.

Di seghe per ceppi ne esistono anche di elettriche: supportate da un motore di tipo elettrico o a scoppio che fa roteare una lama circolare. L’insieme tra motore e lama rappresenta il gruppo di taglio. I pezzi da tagliare dovranno essere posti su una base da taglio.

Non si può non menzionare la motosega a scoppio oppure elettrica, che funziona con lo stesso principio a motore, che sia a scoppio oppure elettrico. Il gas o l’elettricità attiveranno una catena che scorre sulla barra. Se dotate di una barra di una lunghezza inferiore a 45 centimetri, sono perfette per portare a termine i lavori comuni. I modelli più potenti vanno alimentati. In ogni caso, la motosega dovrà essere adoperata con entrambe le mani.

Qualche accorgimento per la sicurezza

attrezzi tagliare legna ardere 5

Non si può pensare di tagliare la legna da ardere fai da te senza pensare alla sicurezza. In primo luogo, gli occhiali per proteggerti dalle schegge. Successivamente, non meno importanti, spiccano i guanti e gli stivali. Un investimento possono anche i pantaloni di sicurezza. Ricorda anche di tenere a portata di mano un numero di telefono per chiamare aiuto, nel caso ce ne sia bisogno.

Attrezzi per tagliare la legna da ardere: come scegliere

Ora che sai meglio come scegliere gli attrezzi per tagliarti da solo la legna da ardere, non ti resta che metterti al lavoro per scegliere quelli perfetti per te. Prima, però, dai ancora un’occhiata alla nostra galleria di immagini.

 

Rita Paola Maietta
  • Giornalista Pubblicista dal 2010
  • Laurea Magistrale in Scienze della Comunicazione
  • Master in Comunicazione, specializzazione in Design, Arredamento, Lifestyle
Suggerisci una modifica