Crostini con chiodini sott’olio


Crostini con chiodini sott’olio

Sommario

Come preparare velocemente uno sfizioso e gustoso antipasto con funghi chiodini sott'olio: ricetta, ingredienti, dosi, calorie e foto del procedimento.

Tempo di preparazione:
10 minuti
Tempo di cottura:
5 minuti
Quantità:
4

Ingredienti Ricetta

  • Chiodini sott'olio 250 g
  • Fette di pane casereccio 4
  • Origano 1 pizzico
  • Sale q.b
  • Aglio 1 spicchio

Informazioni Nutrizionali

  • Porzione 100 g
  • Calorie 250

crostini con chiodini


Preparazione dei crostini con chiodini sott’olio

Un modo veloce per riciclare il pane raffermo niente di meglio che preparare dei croccanti e gustosi crostini con conserve sott’olio come i funghi chiodini.

pane-casereccio

Se è avanzato del pane casereccio o anche di semola e di farina non buttatelo ma tagliatelo a fette più spesse circa mezzo centimetro.

pane raffermo

Sbucciate a vivo uno spicchio di aglio bello grosso, dividetelo a metà e poi sfregatelo su ciascuna fetta di pane.

Insaporite con un pizzico di origano e un pizzico di sale fino e un filino di olio evo.

Mettete le fette di pane su una teglia da forno e fatele tostare per alcuni minuti nel forno preriscaldato a 180° C.  Se è necessario girate le fette di pane sull’altro lato.

Quando le fette di pane saranno diventate croccanti, toglietele dal forno e trasferitele su un piatto da portata.

Chiodini-funghi-sott’olio

Aprite un barattolo di funghi chiodini sott’olio.

Prendete con una forchetta pulita i funghi, lasciate sgocciolare l’olio in eccesso e poi distribuiteli su tutte le fette di pane.

Servite i crostini come sfiziosi stuzzichini con formaggi piccanti.

Chiodini-fritti

Consigli e suggerimenti

Potete preparare sempre con stesso procedimento i crostini con i funghi chiodini fritti oppure con i porcini sott’olio.

Se aprendo il barattolo non sentite il click del tappo e si vedono bolle di aria che escono dall’olio, allora i funghi sono stati contaminati e quindi non possono essere consumati e pertanto vanno immediatamente buttati. In caso contrario utilizzateli tranquillamente perchè le  modalità di preparazione e di conservazione sono state svolte correttamente.

chiodini

Informazioni utili sui funghi chiodini

I funghi chiodini non sono completamente commestibili ed innocui in quanto contengono una tossina di natura proteica termolabile, che può essere eliminata solo con la cottura a temperature tra i 60° e i 70° C.

Generalmente si sottopongono a bollitura e a schiumatura.

pulizia-dei-chiodiniPrima di tutto bisogna pulirli, eliminando la terra e parte finale del gambo con un coltello.

pulire-lavare-chiodiniPoi si mettono in ammollo per 10 minuti in acqua e bicarbonato.

chiodini-in-acqua

Una volta fatto questo, si scolano bene bene e si fanno bollire per circa 15 minuti nell’acqua con l’aggiunta di sale e succo di limone.

Chiodini-schumatura

Quando in superficie inizia a formarsi la schiuma, va man mano tolta con un mestolo forato e meglio ancora utilizzando un colino a rete fitta. Poi si scolano, si lasciano  asciugare su un canovaccio pulito prima di consumarli fritti, conservarli sott’olio o sott’aceto, o congelarli in buste per alimenti.

Galleria foto ricette chiodini

LauraB
  • Redattore specializzato in Casa e Giardinaggio
  • Scrittore e Blogger
Google News

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta