Carote sott’aceto

Carote sott’aceto

Sommario

Le Carote sott'aceto sono una conserva buona e gustosa, le carote sane e salutari si trovano in commercio tutto l'anno, ricche di vitamina C e beta-carotene sono un toccasana per la pelle e soprattutto per la vista.

Tempo di preparazione:
15 minuti
Quantità:
4

Ingredienti Ricetta

  • Carote 300 gr
  • Aceto q.b.
  • Sale q.b.

Informazioni Nutrizionali

  • Porzione 100 gr
  • Calorie 98 kcal

Con le verdure dell’orto, soprattutto se la provenienza è a Km0, si possono preparare tante buone pietanze, sane e saporite ma se il raccolto è stato abbondante e preferite conservarne una parte per l’inverno la soluzione migliore sono senza dubbio le conserve.

Che siano sott’olio o sott’aceto cambia poco, il gusto sarà sempre unico e ricco e potrete goderne della loro bontà per tutto l’anno. Le conserve di verdure sono semplici e facili da realizzare, pochi e semplici passaggi e cura nella sterilizzazione dei contenitori, per ottenere delle conserve gustose e saporite in piena sicurezza.

Cetrioli, zucchine, melanzane e peperoni sono le verdure più note che solitamente si preparano sott’olio o sott’aceto, ma anche altre verdure e ortaggi come le carote e i cetriolini sono ottimi da conservare e consumare all’occorrenza per arricchire insalate, antipasti o addirittura gustosi primi piatti.

Nella ricetta di oggi vi proponiamo tutti i passaggi, semplici ed intuitivi per poter preparare delle gustose Carote sott’aceto. Sane e salutari le carote si trovano in commercio tutto l’anno, ricche di vitamina C e beta-carotene sono un toccasana per la pelle e soprattutto per la vista. Vediamo come preparare questa saporite Carote sott’aceto nella nostra ricetta passo passo.


Leggi anche: Sterilizzazione casalinga

Procedimento delle Carote sott’aceto

  1. Questa conserva è davvero tra le più semplici da preparare, per prima cosa selezionate un buon prodotto; la materia prima è fondamentale per la buona riuscita della vostra conserva, dunque, scegliete carote se possibile a Km0 che siano ben turgide, fresche e di colore arancione acceso. Prestate particolare attenzione alle estremità che non dovranno essere molli. Per prima cosa provvedete all’acquisto di vasetti e barattoli che dovranno essere sterilizzati con estrema cura, se avete già dei vasetti di vetro abbiate cura di cambiare le capsule evitando di usare quelle delle conserve precedenti.
    Carote-sottaceto
  2. Mettete sul fuoco una pentola ampia con abbondante acqua, portate a pieno bollore e una volta pronta immergete i barattoli in vetro e le capsule e lasciate bollire per almeno 20 minuti. Trascorso il tempo di sterilizzazione ritirate i vasetti con cura e sistemateli su di un panno pulito ad asciugare insieme alle capsule. Dedicatevi ora alla pulizia delle carote, lavatele con cura sotto acqua corrente e sbucciatele eliminando il ciuffo e le estremità. Una volta che saranno ben lavate e pulite lasciate asciugare su di un telo pulito o tamponate con della carta assorbente. Con l’aiuto di un coltello o di una mandolina tagliate a rondelle sottili tutte le carote e sistematele in una ciotola fino al momento di essere utilizzate. Carote-sottaceto
  3. Prendete man mano tutti i vasetti sterilizzati e sistematevi sul fondo un pizzico di sale e aggiungete le carote a strati alternando a poco sale, una volta giunti oltre la metà del vasetto aggiungete a filo l’aceto, fin quando non sarà arrivato in cima e sigillate con la capsula anch’essa ben sterilizzata. Si suggerisce di consumarle dopo due settimane dalla preparazione, avendo cura di conservarle in un posto secco e asciutto e lontano da fonti di calore, correnti d’aria calda e fonti di luce diretta.
    Carote-sottaceto

Carote sott’aceto: foto e immagini

Laura Bennet
  • Laureata in scienze biologiche
  • Insegnante di ruolo
  • Autore specializzato in Botanica, Biologia e Cucina
Suggerisci una modifica