Bacche di Rosa Canina conservazione

Laura Bennet
  • Autore - Laurea in scienze biologiche

Come conservare le bacche rosse o cinorrodi della Rosa Canina?

frutti-rosa-canina

La rosa canina è una rosa spontanea con frutti rossi, molto comune in Italia, presente lungo le siepi o al margine dei boschi.

I frutti o cinorridi vengono utilizzati per la preparazione di tisane rilassanti, diuretiche, depurative e antinfluenzali.

foto-frutto-rosa-canina

Bacche di Rosa Canina conservazione

Dopo la raccolta le bacche della rosa canina vanno strofinate con uno straccio umido per eliminare la polvere.

Una volta aperte e liberate dai peli interni vanno essiccate in luoghi asciutti o al forno ad una temperatura di 40 -50 gradi e poi conservate in barattoli a chiusura ermetica.

Utilizzate all’occorrenza, per le loro proprietà terapeutiche ben note, nella preparazione di infusi e decotti.