Piattaforma Gestione Crediti: ecco i nuovi aggiornamenti del Fisco

Autore:
Davide Bernasconi
  • Laurea in Economia e Commercio

Il Fisco ha aggiornato la piattaforma Gestione Crediti per quanto riguarda la tracciabilità e l’idoneità dei crediti derivati dai bonus edilizi: ecco tutte le novità in merito. 

freepik1
Photo by freepik -Freepik

L’Agenzia delle Entrate ha in serbo una novità in merito ai crediti dei bonus edilizi: la piattaforma della Gestione Crediti. Il Fisco ha aggiornato le procedure che consentono il trasferimento dei propri crediti d’imposta derivati dai Bonus. Lo scopo di questo sistema infatti è quello della tracciabilità degli stessi.

L’Agenzia delle Entrate ha rilasciato un vademecum allo scopo di semplificare il suo utilizzo. Il testo spiega nel dettaglio le modalità di accesso e le procedure di inserimento dei dati. oltre ad elencare gli strumenti messi a disposizione relativi a monitoraggio, accettazione e soprattutto alla cessione dei crediti, in particolare, quando vengono trasformati in sconto in fattura o ceduti a terzi.

Il cessionario potrà continuare a cederli ulteriormente oppure chiedere la compensazione mediante F24.

I vantaggi della piattaforma Cessione Crediti

andranik-h90
Photo by andranik-h90 -Freepik

Prima della piattaforma Cessione Crediti, era prevista la compilazione di molteplici moduli e documenti. Oppure era necessario rivolgersi a commercialisti ed esperti di gestione finanziaria in merito ai Bonus edilizi. Con l’avvento e la messa in funzione di questo strumento telematico, la comunicazione arriverà al Fisco quasi in tempo reale. Pertanto, i crediti saranno perfettamente tracciabili, con la cronistoria fino all’ultima cessione.

I vantaggi sono notevoli, in quanto consente una comunicazione veloce, semplice e soprattutto efficace. A causa di alcune truffe passate riferite al Superbonus, i controlli si sono inaspriti. Basta aver perso anche una sola ricevuta per incorrere in problemi fiscali, nonostante la buona fede. Con questo metodo si avrà traccia della gestione dei vari F24, della lista movimenti e di ulteriori rateizzazioni.

Una delle nuove opzioni aggiunte di recente è quella di poter esportare la lista delle operazioni effettuate. Basta selezionare una determinata tempistica o indicare l’anno di riferimento per quanto riguarda l’annualità del credito. Si potrà procedere con la ricerca, indicando la tipologia di credito se è tracciabile o non tracciabile, la data di registrazione del credito in piattaforma, se è stato rifiutato o accettato e tramite i dati fiscali del cedente o del cessionario.

Funzioni e gestione della piattaforma del Fisco

Con l’aggiornamento di novembre 2023, la piattaforma Cessione Crediti sarà in grado di comunicare le cessioni dei bonus edilizi quali Bonus Facciate, Sismabonus, ristrutturazioni immobili per eliminazione delle barriere architettoniche, bonus per installazione delle colonnine di ricarica oltre a Superbonus ed Ecobonus.

Ma non solo: si potrà avere tracciabilità anche del credito di imposta Ace e di tutti i crediti di imposta riferiti ai prodotti energetici, quindi dall’energia elettrica ai carburanti. Inoltre, chi ha una struttura ricettiva o lavora per un’agenzia di viaggio potrà visionare in tempo reale tutte le cessioni relative alla Tax Credit Vacanze, per provare il margine di sconto applicato ai propri clienti.

Attenzione, perché nonostante la gestione dei crediti venga semplificata grazie a questa piattaforma telematica, è sempre bene avere tracciabilità cartacea. Infatti, il Fisco comunque effettuerà dei controlli in merito ai bonus vigenti per verificare i requisiti di idoneità del titolare del bonus e se ha osservato le procedure e le regole corrette.

Piattaforma Gestione Crediti: foto e immagini