Arriva l’edizione Sea Beyond 2024, l’iniziativa nata dalla sinergia tra Unesco e Gruppo Prada

Autore:
Valentina Sole
  • Autore specializzato in tematiche ambientali

Presentata a Parigi la terza edizione di Sea Beyond, il progetto che si pone l’obiettivo di sensibilizzare le nuove generazioni rispetto all’importanza degli oceani.

Oceano
Photo by dimitrisvetsikas1969 – Pixabay

Dalla collaborazione tra Gruppo Prada e Unesco nasce un progetto volto a sensibilizzare le nuove generazioni sulla necessità di proteggere il mare e il suo valore per il pianeta.

La missione? In sintesi, è quella  di divulgare l’ocean literacy grazie ad un programma che ha raggiunto 35000 studenti coinvolti per l’edizione del 2024 e provenienti da 56 diversi paesi.

Un programma di alfabetizzazione per migliaia di giovani da tutto il mondo

Circa una ventina di anni fa, negli Stati Uniti, nasce l‘esigenza di includere lo studio dell’oceano all’interno dei programmi scolastici.

Da quel momento in poi, la tematica ha attirato grande attenzione ed è diventata parte importante di numerosi programmi educativi che coinvolgono migliaia di scuole, anche in Europa.

Ocean Literacy –  in italiano alfabetizzazione dell’oceano –  ha lo scopo di spiegare il naturale rapporto tra il pianeta e l‘ oceano e l’importanza di quest’ultimo per la vita sulla Terra.

Il Progetto Sea Beyond

Oceano
Autore: 12019 / Pixabay

Il progetto Sea Beyond nasce per sensibilizzare studenti da tutto il mondo rispetto all’importanza che riveste il ruolo dell’oceano per il pianeta e per il suo futuro, guidandoli attraverso la creazione di una società cooperativa e sostenibile.

Le edizioni attive sono tre:

  • La prima, durata quattro mesi, ha visto la vittoria della scuola portoghese Agrupamento de Escolas de Vialonga di Vialonga (Lisbona) attraverso il breve cartone animato “Redes circulares: Cerco ao plástico no mar” (“Reti circolari: un mare di plastica”).
  • Nel 2023 vediamo la partecipazione di dieci istituti provenienti da Brasile, Cina, Italia, Messico, Perù, Portogallo, Regno Unito e Sud Africa. Due studenti peruviani hanno vinto l’edizione, reinvestendo i fondi vinti creando una ONG – Oceanica- che favorisce una reale connessione tra studenti ed i progetti studenteschi dedicati alla protezione degli oceani.
  • La terza edizione, attualmente in corso, pone il focus sul clima e terminerà nel mese di Giugno. Come consuetudine verranno presentati una serie di progetti tra i quali verrà decretato un vincitore.

Francesca Santoro responsabile del progetto per la Commissione Oceanografica Intergovernativa ha dichiarato:

Una caratteristica di Sea Beyond è quella di dare spazio alla creatività dei ragazzi che coinvolgiamo. Noi forniamo delle lezioni, formiamo gli insegnanti, però poi chiediamo ai ragazzi di diventare protagonisti e di mettere in campo tutte le loro idee per trovare delle soluzioni ma anche per realizzare delle campagne informative per raggiungere un pubblico sempre più vasto.

L’impegno del Gruppo Prada nel progetto

Da luglio 2023, il  Gruppo Prada sostiene le iniziative del progetto devolvendo l’1% dei proventi derivanti dalla collezione Prada Re-Nylon.

Il grande impegno nella sensibilizzazione riguardo la protezione dei mari ha premiato Lorenzo Bertelli, nel 2023 nominato”Patron of the Ocean Decade Alliance” .

Una nuova partnership per il progetto

Quest’anno vediamo la partecipazione di Bibliothèques Sans Frontières (Biblioteche Senza Frontiere). 

Si tratta di un’organizzazione attiva nella divulgazione di cultura e lettura anche nei Paesi in via di sviluppo attraverso libri, computer e tablet.

Sea Beyond stimola consapevolezza e sensibilità verso un tema che dovrebbe essere una priorità per tutti ed incoraggia ad un impegno concreto e collettivo per la tutela degli oceani e del pianeta.

Arriva l’edizione Sea Beyond 2024: foto e immagini