Rincospermum – Falso gelsomino

Laura Bennet
  • Dott. in scienze biologiche

Rincospermo-Trachelospermum jasminoides

Il Rincospermo o Trachelospermum jasminoides, conosciuto comunemente come falso gelsomino è una pianta rampicante molto vigorosa e longeva con profumatissimi fiori bianchi, ideale per coprire pergole, per realizzare siepi di separazione, abbellire muri e ringhiere.

Caratteristiche del falso gelsomino o Rhyncospermum jasminoides

Il Rincospermum è un arbusto rampicante sempreverde della famiglia delle
delle Apocinaceae. E’ originario della Cina ed è diffuso in Giappone, Corea, Taiwan, Tibet, Vietnam e in tutte le zone tropicali e subtropicali.

Rincospermo-fiore

Il rincospermo, Trachelospermum jasminoides, comunemente conosciuto come falso gelsomino è un arbusto sempreverde rampicante della famiglia delle Apocynaceae, originario della Cina, Giappone, Corea e Vietnam. E’ diffuso in tutte le zone tropicali e subtropicali ed è largamente coltivato come ornamentale in quasi tutto il mondo.

Ha  rami o tralci semilegnosi o erbacei si allungano verso l’alto fino a 10-12 metri. I tralci dell’esemplare sono legnosi e di colore marrone chiaro alla base e teneri e verdi nella parte alta.

Le foglie, opposite e lucide, a maturità, hanno forma ellittica -lanceolata con pagina di un bel colore verde scuro; nei climi più freddi, al sopraggiungere dell’autunno, specie se in condizioni di elevata umidità, le foglie possono assumere una colorazione arancio-rossastra.

Rincospermo-foglie

I fiori sono bianchi, profumatissimi e con forma stellata tubolare.  Sbocciano in gruppi ( minimo 5) tra le ascelle fogliari e agli apici dei rami sorretti da peduncoli verdi lunghi circa 5 cm. La corolla è composta da 5 petali disposti a formare una specie di girandola con gola gialla-verdognola.

rincospermo-gelsomino

I frutti sono baccelli lunghi circa 5 cm contenti semi che da verdi diventano marroni una volta secchi. I baccelli maturi si aprono e lasciano liberi i semi che racchiudono internamente.

Rincospermum-frutti

I semi sono piccoli, sferici e neri simili a grani di pepe.

gelsomino-jasminum

Potrebbe interessarti Come curare il gelsomino in vaso

Fioritura della pianta del Falso Gelsomino o Rincospermo

Il rincospermum fiorisce due volte l’anno, copiosamente nel periodo maggio-luglio e un po’ meno nella seconda fioritura che si verifica dopo la metà di agosto.

rincospermo-gelsomino-fioritura

Coltivazione del Rincospermo

Esposizione

Il Rincospermum ama i luoghi soleggiati, a ridosso di muri, di pergole o gazebi. Ama il clima mite ma  sopporta molto ben il caldo, il freddo, il gelo anche se talvolta perde molte foglie. Tollera bene anche i venti salmastri e l’inquinamento.

Terreno

Il Rincospermum si sviluppa bene in qualunque tipo di terreno tuttavia predilige quello sciolto,  non molto compatto, ben drenato e ricco di materia organica.

Annaffiature

E’ una pianta rampicante vigorosa che necessita di regolari e frequenti annaffiature nei periodi siccitosi e in estate, specialmente se giovane o coltivata in vaso. Le annaffiature vanno gradualmente ridotte in autunno e praticate sporadicamente nei mesi invernali.

Concime

Concimazione

Per produrre nuovo fogliame e fiori in abbondanza questa pianta necessita di concimazioni periodiche con un fertilizzante granulare a lento rilascio specifico per piante da fiori. In fase di crescita invece bisogna apportare un concime a più alto tenore di azoto.

Rincospermo: coltivazione in vaso

Il rincospermum è una rampicante facile da coltivare anche in vaso, perfetta per divisori e coperture delle ringhiere dei balconi e delle terrazze.  Il vaso adatto per la sua coltivazione deve essere molto capiente, almeno 100 cm di lunghezza e 40 cm di larghezza e profondità, dimensioni che consentono alle radici di allargarsi a sufficienza e alla parte aerea di allungarsi senza problemi una volta fornita di un robusto sostegno. Il vaso va drenato sul fondo con uno strato di argilla espansa ricoperto poi con  un misto di torba e argilla, oppure un terriccio universale molto ricco in humus. Dopo l’impianto il vaso va posto in una zona soleggiata e poichè la pianta consuma molta energia il terreno  va arricchito di nutrienti con concimazioni quindicinali nel periodo compreso tra aprile e settembre.

rinvaso

Rinvaso del Rincospermo

Le piante allevate in vaso hanno bisogno di rinvasi annuali. Il rinvaso va effettuato in primavera utilizzando contenitori più grandi e nuovo terriccio misto di torba e argilla. Quando il contenitore è molto grande si sostituisce solo lo strato di terriccio superficiale circa 3-5 cm, facendo attenzione a non danneggiare le radici più superficiali.

rincospermo-fiori

Moltiplicazione del rincospermum

Possiamo moltiplicare il rincospermum tramite divisione dei cespi in inverno o per talea semilegnosa in estate.

Rincospermum-talee

Ecco la Guida approfondita alla moltiplicazione del gelsomino.

Impianto o messa a dimora del Rincospermo

Il rincospermo si mette a dimora  in autunno o ad inizio primavera in una buca più grande del pan di terra che avvolge l’apparato radicale che nel momento dell’impianto va anche delicatamente districato per favorire così il suo attecchimento nella nuova dimora. Se si vuole realizzare  una siepe, coprire muri o griglie si consiglia di mantenere almeno 1 m di distanza tra una pianta e l’altra.

Rincospermo-tralci

Potatura del gelsomino

Il falso gelsomino o rincospermo richiede una radicale potatura dei rami secchi e una leggera cimatura di quelli giovani per favorirne l’infoltimento fin dalla base.

Parassiti e malattie del Rincospermo

Rincospermo-Cocciniglia
Il gelsomino teme in particolare attacchi della cocciniglia ed alcune malattie fungine come la fumaggine che si manifesta a carico delle foglie con depositi o ammassi di polvere nerastra simile alla fuliggine dei camini.

fumaggine

Cure del falso gelsomino

Trattamento anticrittogamico periodico e lavaggio fogliare con una soluzione saponata se attaccato dalle fumaggini seguita da un abbondante risciacquo con acqua fredda.

Usi

Il falso gelsomino grazie alla sua resistenza al caldo, al gelo, ai venti anche salmastri  e al peso delle abbondanti nevicati vien coltivato come ornamentale in tutti i giardini. E’ perfetto anche per realizzare siepi di separazione  grazie ai rami sottili e flessibili che  in poco tempo si allungano verso l’alto attaccandosi facilmente qualunque tipo di supporto, coprendo archi e grigliati con il suo bel fogliame sempreverde.

Rincospermo-significato

Curiosità sul falso gelsomino

Viene chiamato falso gelsomino per le sue somiglianze al gelsomino uno dei fiori più apprezzati, ma quali sono le differenze?

Il Rincospermum Trachelospermum come detto appartiene alla famiglia dei famiglia delle Apocynaceae, mentre il vero gelsomino Jasmimum appartiene alla famiglia delle Oleaceae.

Il nome scientifico Rincospermum  deriva dal greco efa riferimento al fatto che i semi (spermum) si formano nella gola (trachelos) dei fiori.
In Asia veniva chiamato “bussola del viaggiatore” perché ritenuto capace di indicare, con la sua presenza lungo la strada, se il percorso destinato a portare alla meta desiderata era quello giusto.

rincospermo-siepe-falso-gelsomino

  • Il vero gelsomino viene utilizzato non solo per scopi decorativi, ma anche per le proprietà fitoterapiche che ne fanno un ingrediente di infusi e tisane. L’olio di gelsomino viene utilizzato come antidepressivo e calmante.
  • Il rincospermo o falso gelsomino, ha proprietà legate agli alcaloidi di cui è composta la pianta e quindi trova uso per la cura di reumatismi o come analgesico, ma è da evitare l’uso come tisana.

Rincospermo nel linguaggio e significato dei fiori

Il Rincospermo o falso gelsomino simboleggia l’immortalità.

Il Rincospermum è velenoso?

Le foglie contengono un lattice, liquido vischioso bianco, tossico sia per i parassiti che per gli animali domestici.

Galleria foto ed immagini del rincospermo